Alieni: Auak un essere saggio di un’altra galassia

Di seguito la traduzione di una delle ultime sedute ipnotiche di Aurelio Mejla, il quale si rende conto di non aver registrato la seduta (le sue sedute vanno oltre l’ora e mezza) per lui molto importante visto che c’era un messaggio da un essere che si è fatto riconoscere come Auak.

Aurelio Mejla dopo migliaia di sedute, si è reso conto che parecchia gente (non tutti) che si sottopone ad ipnosi regressiva hanno un passato in un altro pianeta, a volte anche molto distante, così verso la fine di ogni seduta Aurelio pone la solita domanda che sarà simile a… “Scava nel tuo passato e guarda se sei stato un’extraterrestre in una delle tua vite, o lo sarai in futuro”.

Solitamente dopo questa sua richiesta si presenta un essere non terrestre, sempre se l’ipnotizzato in una delle sue vite è stato in un altro pianeta. Ovviamente cari amici, non c’è bisogno che ve lo dica io che non possiamo avere la certezza dell’autenticità dell’essere che comunica attraverso la persona.

C’è da dire che però, solitamente queste comunicazioni sono molto dettagliate, e sarebbe un po difficile inventarsi di sana pianta certe storie. Vorrebbe dire che migliaia di persone sono pazze e posseggono molta fantasia.

Quindi potete benissimo non crederci e limitarvi ad ascoltare i loro messaggi. In tutti i casi non sono mai negativi. Anzi, come questo che segue, danno consigli all’umanità.

La traduzione…

Aurelio: Sarebbe possibile ripeterci tutta l’informazione che ci hai dato prima?

Che genere di informazione?

Aurelio: Di tutto ciò di cui conversammo prima, da che pianeta vieni, qual’è la tua dimensione, come vi alimentate, tutto quello che mi hai detto prima…

Sono Auak, siamo molto grandi, molto alti di statura, capelli bianchi e lisci, occhi azzurri, siamo molto lontani di voi, dal pianeta blu (Terra), non esiste numero che potrebbe definire la distanza, non abbiamo un sesso definito, non siamo né maschi né femmine, sto parlando per mezzo di qualcun altro perché noi non parliamo, la nostra comunicazione avviene solo telepaticamente.

Voi siete una razza umana…. quando noi moriamo cerchiamo di vivere sul vostro pianeta, cerchiamo di “incomprensibile” per essere tutti uguali, questo è l’uomo, è se si trova in questo pianeta (lui dice vita, ma penso si riferisca al pianeta) è perché deve amare e se non riesce deve perdonare. (in altre parole secondo Auak, se in questa vita non riusciamo ad amare dovremmo almeno riuscire a perdonare, credo voglia significare questo)

Dovete svegliarvi tutti.. nella galassia dove ci troviamo noi il tempo non esiste. Voi vi siete limitati, dovete svegliarvi, il pianeta soffre… il pianeta blu, soffre per tutto quello che gli state facendo.

Ci sono civiltà, come la nostra, che stanno proteggendo voi come razza, ma ce ne sono altre che preferiscono salvare il pianeta… il pianeta blu, e vogliono conseguirlo eliminando la vostra razza umana.

Ci sono delle guerre che avvengono al di fuori dal vostro pianeta per voi. Non avete bisogno di conoscere nulla, non c’è bisogno di andare a cercare vecchie civiltà, dovete solamente guardare il cielo e la terra, lì troverete tutto ciò di cui necessitate.


Splendiamo solo nella luce, questa luce è solo amore, esiste una fonte grandiosa che sta nel mezzo di tutto questo universo infinito dove non c’è ne principio ne fine, ma solo amore.

Il punto in cui vi trovate è privilegiato, avete tutto… (non capisco bene quello che dice, l’audio non è il massimo) …. avete gli occhi per guardare ma non vedete, siete completamente ciechi, gli unici che li avevano se ne sono andati…

– Scusate ma sembra che parla con una patata in bocca, traduco per quel che mi riesce.

Avete un potere infinito, siete in possesso di tutta la conoscenza, che è contenuta dentro ognuno di voi. Siete un’anima eterna, il corpo è solamente un veicolo che trasporta questa anima da un luogo fisico ad un altro.

Aurelio: Vuoi aggiungere ancora qualcosa?

La Terra soffre, il dolore che sto sentendo ora, è quello della Terra, le lacrime che vedo, sono della Terra, lei soffre. Inquadratevi nella giusta strada, state cominciando a svegliarvi.

Tutti i messaggi che gli altri vi hanno lasciato, vogliono dire la stessa cosa…. amore.. solo amore…

Aurelio: Ancora qualcosa?

No!

Aurelio: Bene, ti ringrazio per tutto quello che ci hai detto, ora ti devo salutare perché devo far tornare Eduard (almeno credo di aver sentito questo nome) che la pace dell’universo ti illumini sempre.

Anche a te…

Il video dell’ipnosi

No votes yet.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

loading...

LASCIA UN COMMENTO