Alieni creatori o cretini?

Zecharia Sitchin e Rael hanno cercato di appoggiare il movimento sionista e le lobby filo-israeliane. Entrambi hanno approvato la guerra contro l’Iraq del 1991. Hanno imprudentemente inzuppato le loro ricerche nell’esaltazione di una presunta superiorità razziale-genetica della stirpe ebraica. Questo naturalmente è controproducente perché suscita un risentimento antiebraico da parte delle altre popolazioni e anche da coloro i quali non hanno solo antenati semiti, ma sono misti e che quindi non sono di razza pura e quindi non godrebbero del favore di questi Annunaki.

Sandro Accorsi ex iscritto ad un centro ufologico di cui feci parte anch’io in passato, in modo decisamente più onesto dal canto suo ha fatto degli studi sull’Ungheria e sugli antenati dei magiari, tuttavia anche lui è scivolato su alcune ingenuità rilevanti, come l’esaltazione di Attila. Secondo le sue teorie gli ungheresi sarebbero i discendenti diretti dei sumeri e quindi un popolo superiore a tutti gli altri e superiori anche a Israele, perché portatori di DNA pregiato degli Annunaki, rispetto a noi che siamo solo degli scimmiotti. Ci sono stati numerosi RICERCATORI, scienziati e inventori di origine ebraica: DAVID BOHM, YAKIM AHRONOV, MARIO PINCHERLE, WILHELM REICH, JUDAH VOLKMAN, JACK TRAMIEL, SANDY LERNER e LEONARD BOSACK i quali hanno ricerche di eccellenza nei loro settori specifici, senza minimamente arrivare al punto di umiliare gli altri popoli e le altre religioni.

Anche Bill Gates non è razzista: ha riempito di virus e malware i computers di tutte le religioni ed etnie, compresi israeliani ed ebrei della diaspora. Se ci sono divisioni e sospetti nel campo terrestre, non sarà possibile elaborare una difesa coordinata su tutti gli scacchieri, mentre gli alieni, tramite i microchip sono capaci di far muovere all’unisono esseri di specie differenti come se fossero burattini tirati con i fili (grigi, rettiliani, insettoidi, biondi, nani pelosi, felini, diavoletti di Varginha, etc). Malanga a Melara nel 2008 si è vantato di aver messo le specie aliene della mente comune l’una contro l’altra, contro insettoidi contro nordici, rettiloidi contro ringhio, etc., ma in realtà le persone rapite quando riescono a ricordare riferiscono che questi prepotenti agiscono sempre all’unisono.

Il già citato Prof. Corrado Malanga nelle sue conferenze rimarca spesso il fatto che con gli alieni negativi ci siano militari francesi e paracadutisti israeliani, secondo i resoconti delle ipnosi. E’ probabile che ci siano, purtroppo anche militari e civili di altre nazionalità, i quali cooperano con i nemici antropofagi dell’umanità, fino al momento in cui non diventeranno carne sul piatto e non in scatola. Tuttavia non si può criminalizzare tutto il popolo francese e tutto il popolo israeliano per le prodezze di questi “kapò” planetari come non si può criminalizzare tutto il popolo statunitense per l’operato di Michael Friedman (nessuna parentela con il fisico Stanton) il quale, come funzionario FDA ha autorizzato l’uso dell’aspartame, come dolcificante, pur sapendo che è un potente cancerogeno.

Tutti i traditori dell’umanità coloro che non saranno sgranocchiati nelle mense aliene dovranno affrontare un Processo nei confronti dei quali Norimberga era una recita per bambini. È altresì da condannare ogni forma di razzismo che punta a dividere noi terrestri ed a mettere un popolo contro l’altro: russi contro ucraini, slavi contro albanesi, ricchi contro poveri, musulmani contro cristiani, ebrei contro tutti gli altri, israeliani contro palestinesi ed arabi, tedeschi contro gli altri popoli europei, rom contro sedentari, indiani contro pakistani. Se sulla Terra si fanno le guerre di umani contro umani, ci sono dei morti, che significa meno difensori in caso di attacco esterno. D’altronde sia Roberto Pinotti che Corrado Malanga, quando lavoravano insieme, hanno scritto e ribadito più volte che le apparizioni mariane sarebbero una sceneggiata allestita da alieni regressivi per infinocchiare l’umanità, con tanto di esempi in cui la sedicente madonna parlava in tedesco ai fedeli di madrelingua polacca.

Non è forse plausibile, facendo una semplice interpolazione, che il nostro cervello umano può permettersi, che gli alieni invadenti, oltre ad utilizzare le religioni tradizionali, non sfruttino anche le credenze ed i movimenti new age, nati da un desiderio sano e utile di evoluzione spirituale, per ingannare ed indebolire l’umanità. Mauro Biglino continua a sostenere la positività degli annunaki come spinta evolutiva della specie umana, basandosi sulla Bibbia e non sulle prove biologiche-genetiche. Tuttavia è in contraddizione con sé stesso quando afferma “Non dico che questo sia vero, dico semplicemente che è la traduzione letterale della Bibbia”. Ma è questo il punto. Per l’umanità è più importante conoscere la verità storica della propria origine o leggere la traduzione esatta di una raccolta di libri di parte? (in attesa del recupero della disponibilità e funzionalità del cronovisore ideato e realizzato da Padre Pellegrino Ernetti).

Biglino dimentica che nel passato, come nel presente i documenti storici sono sempre stati scritti dai vincitori e non dai perdenti, quindi la Bibbia come fonte storica ha valore nullo. È un gioco pericoloso perché anche questo rischia di creare divisioni tra gli umani, in quanto per molti popoli la Bibbia rappresenta uno strumento di oppressione coloniale. L’umanità non se lo può permettere perché attualmente non possiede una flotta spaziale e quindi rischia di dover combattere una guerriglia in casa propria, con gli alieni nemici cha hanno già basi sotterranee a disposizione. D’altronde anche l’Antico Testamento è una chimera libraria, una sorta di OGM, in quanto contiene 4 raccolte parzialmente incompatibili una è la versione Elohista e l’altra la versione Jahvista, poi c’è la Deuteronomista e la Sacerdotale giustapposte insieme. Come un programma di governo scritto dagli aspiranti ministri di 4 partiti che cercano accaparrarsi poltrone e tangenti. Insomma un testo da prendere molto con cautela e molto lontano dal contenuto spirituale universale che traspira dai Vangeli, per chi è credente in un Dio universale ed assoluto.

Chi invece si accontenta dell’idolatria non si pone il problema e può essere preda del fanatismo. Mauro Biglino, oltre che negli ambienti cattolici tradizionalisti ha trovato degli avversari in campo ebraico, quali Daniele Salamone e David Adamovich, i quali hanno trovato non pochi punti deboli nelle traduzioni di Biglino. Tuttavia anche in questo caso, occorre stare attenti a non scivolare nell’idolatria del personaggio denominato Jahve’, allo scopo della legittimazione religiosa della politica espansionista dello Stato di Israele. Invece sono rimasti in silenzio i tuttologi omniscienti del Cicap. Nel libro UFO Operazione Cavallo di troia, John Keel afferma che a Mosca, una donna aveva ucciso un fisico del plasma spingendolo sotto un convoglio della metropolitana, perché un extraterrestre gli aveva telepaticamente ordinato di farlo.

loading...

Altri articoli che potrebbero interessarti ...dello stesso autore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.