Alieni: Essere di luce canalizzazione attraverso ragazza

Alieni: Essere di luce canalizzazione attraverso ragazza

Ho già condiviso con voi qualche video interessante di Aurelio Mejia, e lo farò fino a quando lo riterrò utile in qualche modo. Sono consapevole del fatto che per molti l’ipnosi regressiva sia una farsa, e in un certo senso guardando da scettico posso capirli. In effetti un esperto potrebbe influenzare notevolmente una persona sotto ipnosi, è ovvio, lo dice la parola stessa “ipnosi”, e come al solito ognuno è libero di pensare a ciò che gli pare, ma forse queste persone non hanno ben capito come funziona un ipnosi regressiva. Prima di tutto, la maggior parte delle persone che si rivolgono ad un ipnotista, lo fanno perché sentono che c’è qualcosa che non va in loro, possono essere anche problemi “banali” come ad esempio una fobia, paura di prendere un aereo o un’ascensore, e tramite queste terapie sembra sia possibile guarire queste “malattie” mentali, poi ovviamente ci sono anche persone che vanno solo per curiosità.

Ora, è ovvio che se voglio “guarire” una persona che soffre di aerofobia, devo scavare nella sua mente e cercare di capire da dove nasce questa paura per l’aereo, serve a questo l’ipnotista, deve influenzarti per cercare nel tuo passato la nascita del problema. L’ipnotista, non è che arrivi nel suo studio, ti siedi, ti ipnotizza ed il gioco è fatto, ti porrà delle domande per cercare di capire di cosa hai bisogno, se hai un mal di pancia, mal di testa, una fobia etc… ma non credo sia possibile influenzare migliaia di persone a vedere le proprie vite passate, e tutte guarda il caso, hanno vite differenti. Voi pensate sia solo fantasia? è giusto che sia così, non dovete per forza credere ad una cosa se non ne siete convinti, ma cercate almeno di prendere informazioni, prima di giudicare.

Come si spiega ad esempio, che tutte le persone che si ricordano una vita in Egitto, vedono altre creature che costruiscono le piramidi? pensate che gli fanno leggere a tutti lo stesso testo prima di iniziare un ipnosi? E come spiegate il cambio di lingua improvviso, persone che si ricordano esperienze di vita in Inghilterra e parlano inglese, cosa che non fanno nella realtà, e quelli che parlano e cantano in egiziano?

C’è qualcosa che non quadra, non trovate? Ora io non dico di crederci, però prima di dire che sono tutte stupidate montate, ci penserei due volte.

Bene la traduzione del video seguente, riguarda una ragazza che per sue ragioni personali (come è giusto che sia) non ha voluto mostrare il viso, ne, la seduta d’ipnosi completa, ma solo quella parte in cui Aurelio gli domanda se ha mai vissuto in un altro pianeta o dimensione e lei risponde di si.

Io preferisco comunque non dare giudizi affrettati guardo senza preoccuparmi troppo di esprimere un giudizio. Vero o falso? non lo so, forse, potrebbe…

– Passo subito all’essere di luce, tralasciando i primi minuti…

Aurelio: Adesso voglio che ripensi a quella astronave (probabilmente gliene ha parlato prima, nel pezzo mancante) cerca di ricordarti se in qualche altro momento, o vita, ti sei trovata in un altro pianeta, o se hai un ricordo che abbia a che fare con questa astronave.

….Aurelio: Sei già lì? cosa sta succedendo?

Si, sono stata in molti luoghi…. vedo le stelle, passano molto rapidamente come se stessi andando da un posto all’altro…

Aurelio: E in questo momento qual’è la tua forma?

Luce!

Aurelio: E come comunichi con gli altri?

Brillando, emettendo luce..

Aurelio: Puoi provare dei sentimenti?

Si…

Aurelio: Viaggiate nell’universo?

Si..

Aurelio: E in cosa consiste la vostra missione?

Armonia..

Aurelio: Siete stati nel pianeta Terra?

Si..

Aurelio: Quali erano le vostre intenzioni?

Insegnare..

Aurelio: Puoi dirmi di più, in cosa consistevano i vostri insegnamenti?

Aiutare gli esserei a cercare l’armonia interiore, la pace in se stessi… la bellezza che hanno perso… siamo molto antichi, dappertutto c’è armonia bisogna solo cercarla e comprendere che l’armonia proviene dal più profondo di ogni essere. Abbiamo una conoscenza completa, ma è difficile da assimilare.

Aurelio: Mi puoi dire qual’è il compito della mia amica in questa vita? (la ragazza in ipnosi)

No… deve capirlo da sola..

Aurelio: Hai ragione.. a questo punto ti farò delle domande concrete, sai perché è venuta la mia amica oggi?

Si!

Aurelio: Abbiamo poco tempo e se tu sei d’accordo, visto che sei “luce” potresti accelerare questo procedimento, mi aiuteresti a guarire quello che avrebbe voluto con questa seduta?

Si!

Aurelio: Allora aiutami e quando hai terminato avvisami.

Fatto…

Aurelio: Hai già curato la mia amica? Hai guarito tutto quello che si aspettava da questa ipnosi?

Si!

Aurelio: Bene, abbiamo quindi tempo per occuparci di altro. Che messaggio daresti alle persone che si suppone guardino questo video?

Che cerchino dentro se stesse, la bellezza si trova dentro ognuno di noi, l’armonia, l’amore, la pace. Perché tutti siamo fatti di amore, siamo stati creati da una luce brillante, però ci siamo lasciati prendere da altre cose, di altri mondi. Ci siamo lasciati prendere dall’odio per cose che non ci riguardano, siamo esseri eterni, siamo luce che non si spegnerà mai, continueremo a splendere per sempre. Quindi lasciamo che questa luce splenda in tutti noi, però cerchiamola dentro noi stessi perché “tutti” la possediamo nel profondo. In tutti gli esseri è presente una luce, per quanto sia piccola, se glielo permettiamo lei crescerà.

Aurelio: Alle persone che stanno pensando al suicidio, come possiamo convincerle di non farlo?

Semplicemente che cerchino dentro se stesse, che cerchino di connettersi con quello che viene dopo, noi crediamo solo a quello che vediamo, alle cose fisiche. Però esiste molto di più di tutto questo, più in la dello spazio, più in la del tempo, noi siamo puri e infiniti.

Aurelio: Per tutti quelli che hanno perso la fede perché le cose non vanno come pensavano, che messaggio possiamo trasmettergli?

Tutto quello che accade ha un senso, tutto ha un perché, tutto quello che succede serve per poter apprendere o ricordare. Se capita qualcosa di spiacevole o se passate un lungo periodo negativo, è perché avete bisogno di ricordare qualcosa, tutto ha un senso. Non pensiate che le cose accadono per caso, per tutto esiste una ragione, e questa ragione è “brillare”. Questa piccola scintilla, questa piccola luce che avete dentro, dovete cercare di farla crescere per poter illuminare le vostre notti più oscure.

Aurelio: Tutte quelle persone che hanno perso il lavoro e hanno famiglia e figli da sfamare come li convinciamo che la vita è bella?

Non si devono disperare, prendano esempio dagli uccellini, loro non si preoccupano di cosa andranno a mangiare. Ripeto, tutto ha un senso, sicuramente arriverà il momento che le cose si aggiusteranno e andranno molto meglio, che non si preoccupino, perché tutto succede per un motivo.

Non dovete chiedervi:”Perché capita a me, o perché sto passando questi momenti?”..

Quello che dovreste chiedervi è: “Cosa ho bisogno di capire, qual’è il messaggio che devo apprendere da questa situazione, cosa ho bisogno di ricordare?”..

Quando riuscirete ad armonizzare quella piccola luce che risiede dentro ognuno di voi, tutto si sistemerà. Al contrario, dovreste considerarle “benedizioni” che arrivano per uno scopo preciso.

Aurelio: Nel vostro pianeta o dimensione, voi morite?

No! La luce non può morire…

Aurelio: Avete un individualità, vi differenziate l’uno dall’altra?

Per la brillantezza, però siamo tutti luce, e saremo sempre luce indipendentemente da quanto uno possa splendere.

Aurelio: Voi maneggiate concetti come ad esempio le divinità?

No!

Aurelio: Qual’è la vostra opinione riguardo le religioni terrestri?

…risata… Non esiste religione, le religioni esistono solo per “non permettere” che la luce splenda in ognuno di voi.

Le religioni sono create per confondervi, vi separano dalla realtà, da quello che dovete cercare in ognuno di voi, da tutto ciò che è realmente importante per voi, tengono l’uomo all’oscuro di tante cose, per fargli perdere il cammino.

Per questo la religione… non esiste una religione che merita di chiamarsi “religione”. Non dovrebbe esistere il dominio su un altro essere. Non ho più niente da dire a riguardo.

Aurelio: Ora andrò a chiederti di parlarmi se possibile, di tutte quelle culture che sono vissute in questo pianeta, come ad esempio, gli Atzechi, i Maya, gli Atlantidi, gli Egiziani, gli Inca…. puoi parlarmene?

Sono culture venute qua per insegnare, però non so per quale motivo, ad un certo punto se ne sono dovute andare. In ogni luogo in cui hanno vissuto hanno lasciato qualcosa, che l’uomo deve cercare per poter capire, apprendere…

Aurelio: C’è un argomento che mi interessa molto. Come facevano a tagliare quelle pietre in maniera così regolare e simmetrica? Dove si trovano gli scarti? Che io sappia non sono mai stati trovati gli scarti di questi tagli eseguiti nelle pietre.

No… utilizzavano una specie di strumento, la sua forma potrei paragonarla ad una lancia con una punta strana. Così è stato fatto il lavoro, per loro è stato semplice.

Aurelio: Questo strumento che hai paragonato ad una lancia, se lo sono portati da qualche parte?

Si…. era suo. Lo utilizzavano solo persone specifiche… solo esseri specifici.

Aurelio: Cosa puoi dirmi su questi esseri?

C’erano esseri molto grandi e altri meno grandi. Sono come giganti, e alcuni di loro sembrano essere dorati o perlomeno emanano una luce molto forte. Sono quelli autorizzati a lavorare, o per tenere certe armi.

Aurelio: Dicendo armi, ti riferisci ad armi da guerra?

No! Servivano per costruire qualsiasi cosa avrebbero voluto, avevano degli scopi, ma non riesco a capire cosa… però brillano molto..

Aurelio: Adesso una domanda che riguarda voi. Se siete luce come avviene la vostra riproduzione?

Non lo so..

Aurelio: Hai un’idea di come è cominciato il tuo percorso, la tua vita? In termini nostri, come sei nata?

No… niente di tutto questo. Come una piccola luce e man mano sono cresciuta, come una palla di luce, più si armonizzano gli esseri, più si cresce.

Aurelio: Che messaggio mi daresti?

Armonizza il tuo tempo, continua nel tuo percorso di luce, continua a spendere da dentro a fuori, come una piccola scintilla che illumina il suo cuore.

Aurelio: Vuoi dire qualcos’altro o pensi che la mia amica sia pronta a risvegliarsi?

Puoi svegliarla…

Aurelio comincia il procedimento per svegliarla e una volta sveglia gli domanda cosa si ricorda di questa esperienza, lei risponde di ricordarsi di aver visto la Via Lattea, delle luci che passavano velocissime e delle sfere di luce. Si sentiva allegra in pace e tranquillità. Poi racconta di ricordarsi di aver visto degli esseri molto grandi luminosi che maneggiavano uno strumento che gli ricorda una lancia anche se era differente. Questo strumento aveva un qualcosa che emetteva una luce blu e grazie a questo strumento muovevano le cose, ma afferma di non ricordarsi molto. Però si ricorda che tagliavano dei grossi pezzi e li facevano levitare da una zona all’altra, e questi esseri che maneggiavano questi strumenti erano dorati, o emanavano una luce di color oro.

Bene la traduzione termina qui di seguito il video della canalizzazione, e che altro dire, continuate a vivere sereni nessuno vuole convincervi di nulla, alla prossima 🙂

loading...

Altri articoli che potrebbero interessarti ...dello stesso autore