Alieni i files KRLL

KRLL File: 1 Parte

Come molti di voi già sapranno, dopo la Seconda Guerra Mondiale è cominciata l’era degli UFO, non che prima di allora gli umani non avessero mai avuto modo di vedere strani oggetti volanti di natura aliena, ma in quel periodo è iniziato un vero e proprio “caos”. Le persone hanno cominciato a vedere UFO in ogni parte del mondo. Tutto sembra essere dovuto dal famoso incidente di Roswell dove le persone probabilmente hanno cominciato a prendere coscienza sulla possibile esistenza di creature intelligenti non umane. Forse prima di allora nessuno osservava con tanto interesse il cielo (molti non lo fanno ancora oggi, probabilmente avranno di meglio da fare), quindi quando si è cominciato a curiosare oltre l’orizzonte si è constatato che in effetti ogni tanto qualcosa di “anomalo” si muove nei nostri cieli.

Molti sono convinti che non sia un caso il fatto che il nostro pianeta ha cominciato a ricevere visite da altri esseri intelligenti dopo l’atomica. Esistono prove con tanto di filmati che dimostrano che in più di un’occasione sono intervenuti “questi esseri” per disattivare testate nucleari. Ad ogni modo le opinioni sono varie e a volte molto confuse, tant’è che non abbiamo la certezza se il loro intervento sia dovuto perché ci tengono alla nostra specie, se lo fanno per il pianeta Terra, o perché una catastrofe planetaria scaturirebbe una serie di eventi a catena che influirebbero negativamente su tutto il Sistema Solare (almeno).

Il più recente intervento da parte di questi esseri pare sia avvenuto quando la meteora di Čeljabinsk (Russia) attraversò l’atmosfera terrestre il 15 febbraio 2013. Molti sono convinti di aver visto un’oggetto non identificato che ha colpito il meteorite facendolo dividere in diversi pezzi più piccoli. Questo fatto mi fa ricordare un episodio simile ma molto più doloso accaduto in Siberia (Tunguska) il 30 giugno 1908, dove un grosso meteorite esplode a circa 5-10 km di altezza radendo al suolo una superficie di circa 2.150 km quadrati. Anche in questo caso molti pensano che qualcosa abbia fatto esplodere il meteorite prima dell’impatto evitando una devastazione ancora più grande.

Ad ogni modo, non sappiamo se dietro, soprattutto all’ultimo evento, ci sia stato l’intervento alieno. Poi, in teoria dovrebbero esistere delle difese, chiamiamole di “precauzione”, nel caso avvenga un attacco “dall’esterno”. Anche se sembrano non funzionare quando sono necessarie. Tuttavia, in qualche immagine si intravede un oggetto velocissimo, che non somiglia per niente ad un missile, il quale spara un raggio per poi sparire nel nulla, così come è apparso.

Continuando con KRLL, essendo file scritti nel 1988, si parla di 40 di fenomeni ufologici, oggi 60. Diciamo che la maggior parte dei documenti integra sempre i soliti eventi accaduti nel dopoguerra anche perché sono i più importanti. Tra gli anni 40-60 sono avvenute delle interazioni, patti segreti ecc. Dopodiché sono subentrati i rapimenti alieni che ancora al giorno d’oggi sembrano influenzare la nostra specie. Dalle abduction (rapimenti) si è cominciata ad allargare la quantità di probabili razze aliene. Anche se alcuni ex militari degli anni 60 parlarono già di circa 57 diverse specie aliene nel famoso convegno “The Disclosure Project” che si svolse il 9 maggio del 2001. Poi saltarono fuori altri documenti top-secret che parlavano di oltre 130 razze (es: Blue Planet Project), ma la prima specie in assoluto di cui la maggior parte della gente “comune” è venuta a conoscenza è la razza dei Grigi. E comunque che io sappia esistono ben pochi documenti che parlano di razze aliene nello specifico. La maggior parte di queste specie descritte (a parte alcuni ex militari) ci sono arrivate per via dei rapimenti alieni, contattisti o canalizzazioni.

Chi scrive questi file KRLL naturalmente fa le solite raccomandazioni, ovvero che non pretende che venga creduto ma l’intento è quello di prendere in considerazione l’esistenza di un eventuale fenomeno.

[Questo “documento” contiene 21 pagine ma come nella gran parte di questi dati che troviamo in rete, molti argomenti sono stati già discussi più volte, diciamo che a mio parere il miglior documento che ho letto fino ad ora è il Blue Planet Project, tant’è che qualcuno ha pensato di recente di scriverci un libro (in Italiano), non credo che lo comprerò mai visto che la documentazione originale da cui ho tradotto il documento è l’unica reperibile in rete, quindi a meno che lo scrittore non sia un’agente segreto, o un hacker di quelli che frequentano zone “a rischio” (il lato oscuro della rete) ci saranno ben poche novità. Ad ogni modo se è ben fatto potrebbe interessare agli appassionati, non è una cattiva idea possedere un libro del genere. Detto ciò, riassumerò le parti già note di questi file]

Quindi, apparentemente è iniziato tutto migliaia di anni fa, ma come si diceva in precedenza il boom di avvistamenti è cominciato nel dopoguerra. Soprattutto nel 1952, gli Stati Uniti hanno registrato così tanti avvistamenti che furono coinvolte CIA, NSA, DIA e FBI, per cercare di tenere la situazione sotto controllo. Durante questo periodo, il governo istituì un gruppo denominato Majestic Twelve (MJ-12). I membri originali erano: l’ammiraglio Roscoe H. Hillenkoetter, dottor Vannevar Bush, il segretario James Forrestal, generale Nathan Twining P., generale Hoyt S. Vandenberg, il Dr. Detlev Bronk, il Dr. Jerome Hunsaker, Mr. Sidney W. Souers, Mr. Gordon Gray, Dr. Donald Menzel, generale Robert M. Montague, e il Dr. Lloyd V. Berkner.

Il gruppo MJ-12 almeno fino al 1988 era ancora attivo, se accadeva qualcosa a un membro veniva rimpiazzato con un altro. Per esempio quando morì Forrestal, fu sostituito dal generale Walter B. Smith.

Nel dicembre del 1947, fu creato il Progetto Sign per acquisire quante più informazioni possibili sugli UFO, le loro caratteristiche prestazionali e le loro finalità. Per preservare la sicurezza, il collegamento tra Project Sign e MJ-12 fu limitato a due soli individui all’interno della divisione di intelligence il cui ruolo era quello di passare alcuni tipi di informazioni attraverso speciali canali. Il Progetto Sign si evolse in Progetto Grudge nel dicembre del 1948. Il Progetto Grudge aveva controparte civile denominata Progetto Bluebook, un progetto molto noto soprattutto ai cittadini degli Stati Uniti. Nel 1949, MJ-12 si evolse in un piano iniziale di emergenza chiamato MJ-1949-04P/78 che aveva il compito di occuparsi della comunicazione al pubblico di alcuni dati eclatanti, o meglio, dati che non potevano essere tenuti nascosti per fattori esterni.

Majestic Twelve fu originariamente organizzato dal generale George C. Marshall, nel luglio 1947, per studiare il recupero del famoso UFO crash di Roswell. Admiral Hillenkoetter, direttore della CIA dal 1° maggio del 1947 fino al settembre 1950, decise di attivare il ” Robertson Panel”, progettato per monitorare i civili testimoni di avvistamenti UFO in tutto il paese. Inoltre prese parte al NICAP nel 1956, dove fu scelto come membro del consiglio di amministrazione. Questa posizione gli permise di agire come talpa di MJ-12, insieme al suo team di esperti. Furono in grado di orientare NICAP in qualsiasi direzione volessero.

Grazie al “Programma Flying Saucer” sotto il completo controllo di MJ-12 e le prove occultate, il generale Marshall si sentiva più a suo agio in questa situazione molto bizzarra. Sono questi uomini e i loro successori che hanno mantenuto in segreto (con successo) la maggior parte degli avvenimenti riguardanti casi ufologici per 39 anni, e non solo i cittadini americani ma anche gran parte del mondo occidentale, attraverso la manipolazione e la creazione di falsi esperti che influirono positivamente sui loro piani.

Rating: 3.8. From 5 votes.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

1
2
3
loading...

LASCIA UN COMMENTO