Alieni: KRLL prima parte

Alieni i files KRLL

KRLL File: 1 Parte

Come molti di voi già sapranno, dopo la Seconda Guerra Mondiale è cominciata l’era degli UFO, non che prima di allora gli umani non avessero mai avuto modo di vedere strani oggetti volanti di natura aliena, ma in quel periodo è iniziato un vero e proprio “caos”. Le persone hanno cominciato a vedere UFO in ogni parte del mondo. Tutto sembra essere dovuto dal famoso incidente di Roswell dove le persone probabilmente hanno cominciato a prendere coscienza sulla possibile esistenza di creature intelligenti non umane. Forse prima di allora nessuno osservava con tanto interesse il cielo (molti non lo fanno ancora oggi, probabilmente avranno di meglio da fare), quindi quando si è cominciato a curiosare oltre l’orizzonte si è constatato che in effetti ogni tanto qualcosa di “anomalo” si muove nei nostri cieli.

Molti sono convinti che non sia un caso il fatto che il nostro pianeta ha cominciato a ricevere visite da altri esseri intelligenti dopo l’atomica. Esistono prove con tanto di filmati che dimostrano che in più di un’occasione sono intervenuti “questi esseri” per disattivare testate nucleari. Ad ogni modo le opinioni sono varie e a volte molto confuse, tant’è che non abbiamo la certezza se il loro intervento sia dovuto perché ci tengono alla nostra specie, se lo fanno per il pianeta Terra, o perché una catastrofe planetaria scaturirebbe una serie di eventi a catena che influirebbero negativamente su tutto il Sistema Solare (almeno).

Il più recente intervento da parte di questi esseri pare sia avvenuto quando la meteora di Čeljabinsk (Russia) attraversò l’atmosfera terrestre il 15 febbraio 2013. Molti sono convinti di aver visto un’oggetto non identificato che ha colpito il meteorite facendolo dividere in diversi pezzi più piccoli. Questo fatto mi fa ricordare un episodio simile ma molto più doloso accaduto in Siberia (Tunguska) il 30 giugno 1908, dove un grosso meteorite esplode a circa 5-10 km di altezza radendo al suolo una superficie di circa 2.150 km quadrati. Anche in questo caso molti pensano che qualcosa abbia fatto esplodere il meteorite prima dell’impatto evitando una devastazione ancora più grande.

Ad ogni modo, non sappiamo se dietro, soprattutto all’ultimo evento, ci sia stato l’intervento alieno. Poi, in teoria dovrebbero esistere delle difese, chiamiamole di “precauzione”, nel caso avvenga un attacco “dall’esterno”. Anche se sembrano non funzionare quando sono necessarie. Tuttavia, in qualche immagine si intravede un oggetto velocissimo, che non somiglia per niente ad un missile, il quale spara un raggio per poi sparire nel nulla, così come è apparso.

Continuando con KRLL, essendo file scritti nel 1988, si parla di 40 di fenomeni ufologici, oggi 60. Diciamo che la maggior parte dei documenti integra sempre i soliti eventi accaduti nel dopoguerra anche perché sono i più importanti. Tra gli anni 40-60 sono avvenute delle interazioni, patti segreti ecc. Dopodiché sono subentrati i rapimenti alieni che ancora al giorno d’oggi sembrano influenzare la nostra specie. Dalle abduction (rapimenti) si è cominciata ad allargare la quantità di probabili razze aliene. Anche se alcuni ex militari degli anni 60 parlarono già di circa 57 diverse specie aliene nel famoso convegno “The Disclosure Project” che si svolse il 9 maggio del 2001. Poi saltarono fuori altri documenti top-secret che parlavano di oltre 130 razze (es: Blue Planet Project), ma la prima specie in assoluto di cui la maggior parte della gente “comune” è venuta a conoscenza è la razza dei Grigi. E comunque che io sappia esistono ben pochi documenti che parlano di razze aliene nello specifico. La maggior parte di queste specie descritte (a parte alcuni ex militari) ci sono arrivate per via dei rapimenti alieni, contattisti o canalizzazioni.

Chi scrive questi file KRLL naturalmente fa le solite raccomandazioni, ovvero che non pretende che venga creduto ma l’intento è quello di prendere in considerazione l’esistenza di un eventuale fenomeno.

[Questo “documento” contiene 21 pagine ma come nella gran parte di questi dati che troviamo in rete, molti argomenti sono stati già discussi più volte, diciamo che a mio parere il miglior documento che ho letto fino ad ora è il Blue Planet Project, tant’è che qualcuno ha pensato di recente di scriverci un libro (in Italiano), non credo che lo comprerò mai visto che la documentazione originale da cui ho tradotto il documento è l’unica reperibile in rete, quindi a meno che lo scrittore non sia un’agente segreto, o un hacker di quelli che frequentano zone “a rischio” (il lato oscuro della rete) ci saranno ben poche novità. Ad ogni modo se è ben fatto potrebbe interessare agli appassionati, non è una cattiva idea possedere un libro del genere. Detto ciò, riassumerò le parti già note di questi file]

Quindi, apparentemente è iniziato tutto migliaia di anni fa, ma come si diceva in precedenza il boom di avvistamenti è cominciato nel dopoguerra. Soprattutto nel 1952, gli Stati Uniti hanno registrato così tanti avvistamenti che furono coinvolte CIA, NSA, DIA e FBI, per cercare di tenere la situazione sotto controllo. Durante questo periodo, il governo istituì un gruppo denominato Majestic Twelve (MJ-12). I membri originali erano: l’ammiraglio Roscoe H. Hillenkoetter, dottor Vannevar Bush, il segretario James Forrestal, generale Nathan Twining P., generale Hoyt S. Vandenberg, il Dr. Detlev Bronk, il Dr. Jerome Hunsaker, Mr. Sidney W. Souers, Mr. Gordon Gray, Dr. Donald Menzel, generale Robert M. Montague, e il Dr. Lloyd V. Berkner.

Il gruppo MJ-12 almeno fino al 1988 era ancora attivo, se accadeva qualcosa a un membro veniva rimpiazzato con un altro. Per esempio quando morì Forrestal, fu sostituito dal generale Walter B. Smith.

Nel dicembre del 1947, fu creato il Progetto Sign per acquisire quante più informazioni possibili sugli UFO, le loro caratteristiche prestazionali e le loro finalità. Per preservare la sicurezza, il collegamento tra Project Sign e MJ-12 fu limitato a due soli individui all’interno della divisione di intelligence il cui ruolo era quello di passare alcuni tipi di informazioni attraverso speciali canali. Il Progetto Sign si evolse in Progetto Grudge nel dicembre del 1948. Il Progetto Grudge aveva controparte civile denominata Progetto Bluebook, un progetto molto noto soprattutto ai cittadini degli Stati Uniti. Nel 1949, MJ-12 si evolse in un piano iniziale di emergenza chiamato MJ-1949-04P/78 che aveva il compito di occuparsi della comunicazione al pubblico di alcuni dati eclatanti, o meglio, dati che non potevano essere tenuti nascosti per fattori esterni.

Majestic Twelve fu originariamente organizzato dal generale George C. Marshall, nel luglio 1947, per studiare il recupero del famoso UFO crash di Roswell. Admiral Hillenkoetter, direttore della CIA dal 1° maggio del 1947 fino al settembre 1950, decise di attivare il ” Robertson Panel”, progettato per monitorare i civili testimoni di avvistamenti UFO in tutto il paese. Inoltre prese parte al NICAP nel 1956, dove fu scelto come membro del consiglio di amministrazione. Questa posizione gli permise di agire come talpa di MJ-12, insieme al suo team di esperti. Furono in grado di orientare NICAP in qualsiasi direzione volessero.

Grazie al “Programma Flying Saucer” sotto il completo controllo di MJ-12 e le prove occultate, il generale Marshall si sentiva più a suo agio in questa situazione molto bizzarra. Sono questi uomini e i loro successori che hanno mantenuto in segreto (con successo) la maggior parte degli avvenimenti riguardanti casi ufologici per 39 anni, e non solo i cittadini americani ma anche gran parte del mondo occidentale, attraverso la manipolazione e la creazione di falsi esperti che influirono positivamente sui loro piani.

Dopo circa sei mesi dall’incidente di Roswell, il 2 luglio 1947, precipitò un altro UFO, vicino Magdalena, New Mexico, il 3 luglio del 1947. Cominciò così l’accanimento sul voler replicare tramite retro-ingegneria uno di questi velivoli o “dischi volanti” alieni. Tra i vari gruppi partecipanti (o comunque consapevoli) vi erano:

  • La Research and Development Board (R & DB)
  • Air Force Research and Development (AFRD)
  • L’ Office of Naval Research (ONR)
  • CIA Office of Scientific Intelligence (CIA – OSI)
  • NSA Office of Scientific Intelligence (NSA – OSI)

A nessuno di questi gruppi era dato di conoscere l’intera faccenda. Ogni gruppo conosceva solo ciò che gli era stato concesso conoscere tramite MJ-12. Questo gruppo speciale (MJ-12) operava anche attraverso i vari gruppi di intelligence e di indagine civile. Anche la CIA e l’FBI venivano “manipolati” dal MJ-12 per realizzare i loro scopi. La NSA, invece fu creata in primo luogo per proteggere il segreto dei dischi volanti recuperati, e alla fine ottenne il controllo completo su tutte le comunicazioni di intelligence.

Questo controllo permetteva alla NSA di monitorare ogni individuo attraverso posta, telefono, telex, telegrammi, e ora attraverso computer online, e comunicazioni personali. Infatti, l’attuale ANS (1988) è un’estensione del MJ-12 relativo al “Programma Flying Saucer” (dischi volanti). In tutto il campo di ricerca UFO viene diffusa una vasta quantità di disinformazione. Gli eventuali testimoni che rappresentano un problema per i loro programmi vengono costantemente monitorati. Le persone che hanno lavorato al programma, compresi i membri militari, se avessero rotto il giuramento avrebbero potuto subire tali conseguenze:

  • Un avvertimento verbale accompagnato da una revisione del giuramento di sicurezza.
  • Un avvertimento più forte, a volte accompagnato da un pestaggio intimidatorio.
  • Intimidazioni psicologiche con lo scopo di portare l’individuo a depressione e suicidio.
  • Omicidio fatto apparire come un suicidio o un incidente.
  • Incidenti strani e improvvisi, sempre fatali.
  • Confinamento in speciali “centri di detenzione”.
  • Confinamento in “manicomi”, dove venivano “trattati” con controllo mentale e tecniche di riprogrammazione. Gli individui venivano rilasciati con mutamenti di personalità, identità, e ricordi poco chiari o alterati.
  • “Segregare” l’individuo costringendolo a lavorare per “loro”, ma senza mai avere contatti con il mondo esterno. Di solito questo avveniva in strutture sotterranee.

Lo stesso trattamento era riservato a qualsiasi individuo veniva considerato come una minaccia perché “troppo vicino alla verità”. MJ-12 non si creava alcun problema pur di proteggere i loro segreti. Tuttavia, come vedremo in seguito, MJ-12 non aveva previsto un contatto reale con gruppi alieni.

Per quanto ne sappiamo il primo contatto umano/alieni è avvenuto tramite l’impatto di almeno un “disco volante” nei pressi del New Mexico, dove pare sia sopravvissuto un alieno e grazie a questo essere cominciò tutta una serie di “collaborazioni”. Queste sono le informazioni arrivate al pubblico. Più o meno, vengono raccontate sempre le stesse cose, cambia solo qualche piccolo particolare. Ad esempio c’è chi sostiene che in realtà i velivoli schiantati erano due e chi è convinto che invece era solo uno. Poi c’è chi sostiene che lo schianto fu programmato come scusante per un’interazione umani/alieni, per via delle leggi universali o “galattiche” che vietano ogni contatto con civiltà meno evolute. Quindi secondo queste persone lo schianto di Roswell fu una sorta di sacrificio poiché si salvò solo un alieno. Altri sostengono che invece il velivolo (con il sopravvissuto) si schiantò per via di un’interferenza “magnetica”, o meglio, un disturbo procurato dai radar. Ad ogni modo, a noi comuni mortali non è data a sapere la “verità” e ci tocca andare per fede (per chi di fede ne ha ancora). Dico questo perché sì, è vero, si trovano diversi documenti (in brutta) in rete ma la verità è che nessuno di noi era presente quindi dobbiamo accontentarci. Qualcosa deve per forza essere successo, ci sono “troppi testimoni” (ex militari) che ci hanno messo la faccia e alcuni di loro non hanno avuto vita facile, anzi qualcuno ci ha lasciato la vita. Quindi non possiamo permetterci di dire sono tutte storie inventate perché non avrebbe alcun senso, e poi mancheremo di rispetto a quei poveri ex militari, politici, civili, e impiegati che si sono sacrificati per diffondere una verità scomoda.

alieni-grigi-rapimenti-mutilazioni-KRRL

Ad ogni modo, le persone (in Italia) si stanno sempre più aprendo all’idea che con buona probabilità esistono altri esseri intelligenti al di fuori del nostro pianeta (finalmente). Quindi “forse” un giorno non troppo lontano anche nel nostro paese si parlerà apertamente di UFO e alieni. La chiesa stessa possiede almeno “due” telescopi, uno è l’Osservatorio Astronomico, o Specola Vaticana, un istituto di ricerca scientifica direttamente dipendente dalla Santa Sede; esso fa capo al Governatorato dello Stato della Città del Vaticano. L’altro si trova in Arizona, VATT fa parte dell’Osservatorio Internazionale Graham Mount situato sul monte Graham in Arizona, ed è gestito dalla Specola Vaticana, una delle più antiche istituzioni di ricerca astronomica al mondo, in collaborazione con l’Università di Arizona. E senza stare lì a discutere sui vari dipinti antichi in cui vengono mostrati dischi volanti perché non è il caso, è noto che la chiesa riconosce gli eventuali esseri alieni come nostri fratelli poiché anch’essi sono creature di Dio. Prima di chiudere questa parentesi, vorrei ricordare che il buon Mauro Biglino ha svolto (e sta svolgendo) un gran bel lavoro, a mio parere meriterebbe una statua per il suo coraggio. Questo dimostra quanto sia importante al giorno d’oggi essere dotati di una certa cultura. Una volta il povero Biglino sarebbe stato messo al rogo. 😉 Peccato che la maggior parte delle persone colte non abbia il coraggio di affrontare certe questioni, ma probabilmente avranno i loro motivi (Per chiarezza, io sono un’ignorante in cerca di consapevolezza, è chiaro che se mi fossi svegliato prima.. ad ogni modo avevo altro a cui pensare. E comunque qualcuno dice: “meglio tardi che mai” e lo stesso vale per te, caro lettore).

Tornando al “documento”. Ci viene ricordato che nello specifico, una razza, appartenente alla famiglia dei Grigi (oggi sappiamo che esistono diverse sottospecie) stabilì un patto con il governo americano (meglio Stati Uniti) e in cambio della famosa tecnologia avrebbero “esaminato” e raccolto alcuni campioni di composti organici (animali e umani) utili per i loro piani loschi. Loschi perché “sembra” che il governo americano fosse tenuto all’oscuro sulle reali intenzioni di questi cattivoni Grigi.

Sapevano (questa gente, governo e/o agenzie segrete) che i Grigi contribuirono a svolgere mutilazioni di animali (e probabilmente anche uomini) e che stavano usando le sostanze ghiandolari derivate da questi per alimenti (assorbiti attraverso la pelle) e per clonare o ibridare la loro specie in laboratori segreti sotterranei. Il governo era consapevole che i Grigi eseguivano “alcuni” dei rapimenti umani per prelevare appunto sostanze organiche. Il governo per questo si fece dare una lista di persone coinvolte (rapite) così da poterli tenere sotto controllo. Questa lista (o elenco) venne presentata al Consiglio di Sicurezza Nazionale.

Il governo pensava che i Grigi erano fondamentalmente creature tollerabili, anche se un po’ di cattivo gusto. Si presume che un giorno avrebbero “presentato” queste creature umanoidi all’umanità. Di fatto cominciarono a trasmettere film e documentari su entità aliene simili ai Grigi.

Purtroppo però le cose non sono mai come sembrano e questi Grigi dimostrarono che il vero scopo dei rapimenti era a il controllo della nostra civiltà, ma quando hanno appreso (“loro”) che i rapimenti erano molto più frequenti e insidiosi di quanto credessero, il governo cominciò a preoccuparsi. La loro preoccupazione si basò anche su informazioni aggiuntive in merito ai veri fini dei rapimenti:

  • Inserimento di un dispositivo sferico di monitoraggio biologico, di 3 millimetri attraverso la cavità nasale, introdotto nel cervello del rapito.
  • Implementazione di suggestioni subliminali post-ipnotiche che costringevano il rapito ad eseguire un atto specifico in un qualsiasi momento nell’arco di 2-5 anni.
  • Incrocio genetico tra i Grigi e gli esseri umani, una sorta di ibridazione.
  • Inserimento di dispositivi di monitoraggio discoidali nel tessuto muscolare dei rapiti. La presenza di questi è stata verificata tramite raggi x.

Con il tempo si è capito che le intenzioni dei Grigi erano quelle di mantenere il controllo del nostro pianeta. A poco sono valsi i tentativi di fermare questa razza aliena negativa poiché continuarono a fare i loro comodi senza badare più al loro vecchio patto con il governo degli Stati Uniti.

Addirittura nel 1983, si venne a sapere che questa razza (Grigi) sostenne di essere la responsabile della nostra evoluzione biologica attraverso una manipolazione del DNA sui primati che si trovavano allora sulla Terra. Dissero anche che intervennero sulla nostra specie in diversi periodi antichi; 25.000, 15.000, 5.000, e 2.500 anni fa.

A mio parere, ma rimane solo “mio”, questa razza aliena (ammesso che la storia sia vera) ha raccontato una marea di stupidate per farsi passare come “la razza creatrice” così che l’uomo potesse adorarla. Probabilmente non si rese conto che le civiltà antiche (credulone per ignoranza) non sono più presenti e l’umano fortunatamente si è “abbastanza” evoluto (anche se ci sono ancora delle scimmie dall’aspetto umano in giro). 😉 Credo che abbia più senso la versione che diverse razze aliene abbiano “interagito” con la nostra specie nel corso della storia di questo pianeta. Questo spiegherebbe le differenze che si notano sulla Terra; bianchi, neri, rossi, occhi asiatici, rotondi, alti, bassi, ecc. Se proprio dobbiamo credere in questa (a mio parere) interessante teoria.

Infatti il governo stesso capì che questa razza di Grigi tentò di manipolare la nostra specie facendosi passare per “quelli dalle buone intenzioni”.

Fatto sta, che MJ-12 tenne segrete tutte queste informazioni e nel frattempo venivano rapiti umani e bestiame.

Ma un giorno pare si presentò un’altra specie “nordica” forse per aiutarci, o forse no. Tuttavia, i Grigi sembra non amassero questa razza molto simile a noi umani che arrivò in massa dalla fine degli anni 70′ al 1992 (così dice il documento). E nacquero dei disordini dove pare scoppiarono anche delle guerre (non si sa bene dove).

alieni-nordici-KRRL

Insomma, questa specie di Grigi era malintenzionata e si era messa in testa di dominare l’umanità grazie alla loro oscura tecnologia, e rapimenti. La loro specie era forse in via d’estinzione gli occorrevano delle sostanze organiche sia umane che animali, non solo per nutrirsi (assorbendo dalla loro strana pelle) ma anche per creare una nuova specie, una sorta di ibridazione umano/aliena così da garantire un futuro alla loro specie.

3 Parte

loading...

Altri articoli che potrebbero interessarti ...dello stesso autore