Cronache del capitano e arrivo su pianeta Serpo

Sono di nuovo sveglio e gli Ebens sono nella stanza. La mia boccia¹ è aperta. Alcuni del mio equipaggio sono in giro e gli Ebens li stanno assistendo. Sono uscito dalla mia capsula e ho visto l’Eben che capisce meglio l’inglese così ho chiesto se il resto del mio equipaggio sta bene ma non mi ha capito. Allora gli indico l’equipaggio e faccio notare che siamo in 11 quindi gli domando dove si trova l’altro membro del team?

(¹) Come avrete notato Victor preferiva definirle sfere a differenza di Bill che lascia il messaggio integrale e privo di correzioni. Da ora in poi il termine boccia/bocce verrà sostituito con capsula/capsule, poiché credo sia il termine più adatto.

Lui mi risponde che non è vivo. Ok, qualcuno è morto. Ma chi? Il resto dell’equipaggio è in giro in uno stato confusionale quindi non riesco ad ottenere l’attenzione di nessuno. Sembrano tutti vivi, mi chiedo come sia possibile che uno di noi sia morto quindi cerco di farmi spiegare meglio dall’Eben. Comprendo che non è morto nessuno ma uno di noi si è sentito molto male e se ne stanno occupando loro. Ok, questo ha un senso.

Non ho idea di quanto tempo sia passato da quando siamo partiti. L’Ebe 1 porta un po’ di fluidi e qualcosa che somiglia ad un biscotto. Questa roba non sa di niente, non ha alcun sapore. Tutti noi mangiamo e beviamo il fluido e quasi subito ci sentiamo meglio. Ok, è il momento di organizzarsi. 203 ha detto di radunare tutti i membri dell’equipaggio. Cerchiamo 308 che manca all’appello, deve essere lui il presunto morto. E’ tornato l’Ebe 1 con una specie di bara con dentro 308. 700 e 754 lo esaminano.

L’essere ci dice che non dobbiamo tirarlo fuori. Non capisco perché? Gli faccio capire che 700 e 754 sono medici quindi devono esaminarlo, ma l’Eben dice che è meglio di no per via di un’infezione.

Credo di aver capito che 308 deve essersi preso un qualche tipo di infezione che potrebbe essere contagiosa. Ma 308 è morto? Non lo so. Ci informeremo meglio con l’Ebe 1. Secondo 700 e 754 che lo hanno potuto osservare solo dall’esterno, sembra morto. Tutti gli altri sembrano ok. I fluidi e quei biscotti dovevano contenere un qualche tipo di energia alimentare. Adesso siamo in grado di concentrarci meglio senza quel problema di messa a fuoco. Nessuno riesce a ricordare come siamo arrivati ​​in questa stanza.

Tutte le nostre attrezzature sono qui. Tutti sono preoccupati per il nostro stato. Gli Ebens sono cordiali ma non ci dicono molto. 899 si preoccupa perché siamo stati chiusi in questa stanza. 633 e 661 pensa che dovremmo tenerci occupati. Sono d’accordo.

Ordino a tutti di controllare i loro zaini facendo l’inventario per capire se manca qualcosa in questo modo la squadra si terrà un po’ occupata.

Il mio orologio segna le 04:00. Ma di che giorno? Data? Non so. E’ molto strano non essere in grado di misurare il tempo. Non abbiamo alcun riferimento all’interno di questa stanza o questa astronave. Gli orologi che abbiamo portato saranno guasti. Non sappiamo dove ci troviamo. Tutto l’equipaggio ha fatto l’inventario. 899 vuole armarsi di pistola. Gli ho detto di no. Non abbiamo bisogno di armi. Gli Ebens sono sempre stati cordiali con noi. Abbiamo trovato una bussola ma non funziona. Abbiamo ottenuto le nostre radio (ricetrasmittenti) ma non so se funzionano fuori dalla stanza. Le abbiamo accese e funzionano. Ok, siamo in grado di sentirci, abbiamo la comunicazione, ma dobbiamo stare attenti perché la durata della batteria è abbastanza limitata dura solo due giorni.


Suggerisco a tutti d’iniziare a scrivere i loro pensieri. Mantenere una sorta di diario, come sto facendo io. Mi fu ordinato di fare questo e continuerò a farlo il più a lungo possibile. Ma non appunterò il giorno dal momento che non ho idea di quanto termini un giorno. 661 suggerisce di creare un calendario e un qualche sistema di tempo che utilizzeremo finché siamo qui. Buona idea, se ne occuperà lui.

Il calendario dovrà contenere sette giorni. Ci orienteremo con i nostri orologi per misurare un periodo di 24 ore. Inizieremo alle 06:00, tra circa 45 minuti. 518 ha esaminato l’aria della stanza e sembra che si respira aria normale. Bene mi fa piacere che la squadra non abbia perso l’umor visto che ha deciso di utilizzare la nomenclatura “aria normale”.

Ok, questo è l’inizio del primo giorno, sono le 06:00. 661 si occuperà di aggiornare il calendario. Avremmo dovuto farlo prima, non abbiamo idea di quanto tempo siamo stati all’interno di questa astronave, o da quanto tempo siamo in viaggio. Siamo andati nella stazione di comando? Forse ho sognato. Non riesco a trovare la prima parte del mio diario.

L’ Ebe 1 entra nella nostra stanza. Ci ha detto che siamo a buon punto. Ci portano nel corridoio. Ci spostiamo in un’altra zona della nave. Ho visto una grande sala con molti elementi ma non riesco a identificarli, mi pare di aver visto delle scatole di abbigliamento, cassapanche, e una camera da letto. Ci fanno accomodare intorno ad un tavolo e dicono che dobbiamo mangiare perché questo cibo ci farà bene. Tutti noi ci guardiamo l’un l’altro. 700 e 754 suggeriscono di mangiare. Ok, troviamo dei piatti. Sembrano piatti in ceramica vera e sono pesanti. Ho scelto qualcosa che assomiglia a uno stufato, poi ho preso un biscotto, lo stesso che abbiamo mangiato in precedenza. Le bevande erano dentro dei contenitori metallici. Stesso fluido che abbiamo bevuto in precedenza. Abbiamo mangiato tutti.

Ho assaggiato lo stufato e conteneva qualcosa che era simile alle patate, forse cetrioli, qualche tipo di steli. Non era male. I biscotti avevano lo stesso sapore, eravamo tutti seduti a mangiare. Abbiamo trovato qualcosa che somiglia le mele, ma non ha lo stesso sapore, è dolce e morbido, ne ho mangiato uno. Lascia uno strano retrogusto in bocca. La squadra sembra felice. Alcuni di loro scherzano facendo notare che manca il gelato.

Ok, MVC è in camera, è la prima volta che lo vediamo. Solitamente ci comunica attraverso Ebe 1. La lingua è un po’ fastidiosa per le mie orecchie. Il loro tono alto suona molto strano.

Ebe 1 dice a MVC che ci deve preparare per l’atterraggio. Ok, dobbiamo entrare nella stanza dove ci sono le capsule, nessuno ha voglia di farlo ma se dobbiamo lo faremo. Siamo in movimento e ci dirigiamo verso la stanza per entrare nella capsula di vetro. Alcuni usano i contenitori per i rifiuti prima di entrare. Ok, mi addormento.

I coperchi delle capsule sono aperti. Il mio orologio segna le 11:00. Credo che sia ancora il primo giorno. Usciamo fuori e l’Ebe 1 è al nostro fianco. Dice che siamo arrivati a casa. Ok, credo che ci siamo. Raccogliamo la nostra attrezzatura. 700 ci ricorda di indossare gli occhiali da sole una volta fuori. Abbiamo i bagagli e camminiamo lungo il corridoio. Poi ci spostiamo in un’altra camera. Camminiamo per circa un minuto poi si apre la porta. Siamo nella grande sala, ci sono delle astronavi più piccole qui. La porta esterna si apre, c’è una luce intensa, vediamo il pianeta per la prima volta. Scendiamo giù per la rampa e vediamo un gran numero di Ebens che ci ricevono. Uno di loro è un po’ più grande degli altri, è la prima volta che vediamo questa differenza di statura, probabilmente è il leader, sarà più alto di circa 30 cm. Viene avanti e inizia a parlare dandoci il benvenuto, l’Ebe 1 traduce il suo messaggio.

Rating: 3.6. From 5 votes.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

1
2
loading...

LASCIA UN COMMENTO