The KRLL Papers

Krill UFO Revelation – Relazione sulla situazione riguardante l’acquisizione di tecnologia avanzata e interazione con culture aliene

Un caro amico lettore di tanto in tanto mi propone qualche nuovo documento inerente a razze aliene e UFO. E’ lo stesso che mi ha suggerito il Progetto Serpo che poi ho tradotto. In realtà mi propone un sacco di documenti ma lavorando da solo è un po’ complicato.

So bene, che come lui, ci sono molte persone interessate soprattutto alle eventuali razze aliene, perché ormai, parliamoci chiaro, di UFO/OVNI, o meglio, di oggetti non identificati ne abbiamo fin sopra le orecchie. C’è talmente tanta roba in rete, tantissimi utenti filmano queste sfere di luce che vanno in giro qua e là comportandosi come sonde intelligenti, senza considerare tutti i fake montati probabilmente per puro divertimento. Ad ogni modo di sfere di luce ne ho viste personalmente più di una; bianche e rosse/arancio quindi non ho bisogno di dar conto alle stupidate che leggo nei commenti dei vari video, so che esistono, sono una realtà anche se rimane “sconosciuta”, pazienza, a volte bisognerebbe accontentarsi di “non capire”.

Voglio dire, esistono e non si fanno problemi nel nascondersi, e sembrano intelligenti perché in due occasioni ho potuto constatare che una di queste in piena notte ha sorvolato un inceneritore (ancora in costruzione), non chiedetemi per quale motivo perché non ho la risposta. E’ in un’altra occasione (mi pare di averne già parlato) una di queste sfere bianche mi è apparsa davanti dal nulla a circa 2-300 metri verso le 18:00, e scendeva con molta calma in una zona dove è presente una caserma militare. Se non l’avessi vista con i miei occhi apparire dal nulla, l’avrei sicuramente scambiata per un qualche drone, ma quello che sono riuscito a vedere chiaramente era una “sfera bianca”.

Questa a differenza delle solite sfere bianche (viste in altre occasioni), non si muoveva in orizzontale ad una velocità più o meno elevata, ma, lentamente è in verticale.

Non c’era niente di meccanico, telaio, eliche, nulla. Come ho già detto in altre occasioni, non ho “mai visto un disco volante”, però di sfere luminose ne ho viste sia in pieno giorno che di notte. E la cosa non mi stupisce più, certo mi fa piacere vederle, ma alla fine i miei occhi vedono solo delle piccole luci. Poi ognuno avrà le sue reazioni, ci sono persone che non ci dormono la notte se vedono uno di questi “oggetti”, povere loro. Una volta un conoscente mi raccontò di aver visto due sfere di colore arancione muoversi velocemente, e formando delle ellissi. E pensate che questa cosa non lo fece dormire serenamente per diversi giorni (una persona adulta). Adesso capite cosa intendo quando dico che ognuno reagisce a suo modo. Personalmente non ci trovo nulla di spaventoso, anzi al contrario, le trovo addirittura piacevoli.

Le ho mostrate più volte ad amici perché mi è capitato anche di vederle in compagnia, e alcuni di loro reagirono con indifferenza. Qualcuno ha avuto anche il coraggio di dire che si trattava di un elicottero o un aereo (si certo, come no). Questo accade quando, o non si è minimamente interessati (è del tutto comprensibile), oppure quando per via dell’ignoranza si preferisce rispondere razionalmente (es: questa cosa non può esistere, quindi dev’essere un aereo, un elicottero o al massimo un satellite). Fa sorridere il poco impegno che molte persone ci mettono pur di dare una risposta (trovare la soluzione) anche quando non è possibile. D’altra parte la nostra cultura ci insegna che se un fenomeno non è spiegabile scientificamente questo non esiste. Ovvio, conviene cancellare dalla nostra testa un qualcosa che per la nostra logica ha poco senso. Io invece la ragiono diversamente, sono consapevole che esistono certi fenomeni a cui non so dare una spiegazione, e non mi sembra così anormale vederla in questo modo. Purtroppo però la gente preferisce ragionare, e lasciarsi trasportare dal cervello degli altri, o meglio, dalle persone “colte”, o dalle persone che hanno un certo impatto sulla nostra vita quotidiana (scienziato famoso, politico, etc.), e la cosa non sempre è utile nella nostra vita quotidiana se ci teniamo a comprendere alcuni fenomeni o fatti. Purtroppo si tende a dire che dalla bocca di una persona poco colta non possono che uscire stupidate. Wow! Non voglio aggiungere altro, mi pare di essere stato abbastanza chiaro.

Ad ogni modo, dicevo, che questo “documento” è stato scritto da Bill Cooper. Tuttavia l’unica fonte rimanda a: newsgroup alt.alien.visitors. Se provate ad entrare per dare un’occhiata, capirete che c’è da farsi venire il mal di testa. Questa è una delle ragioni per la quale non frequento forum e/o newsgroup. Troppa gente scrive ciò che gli pare, si possono trovare informazioni autentiche e altre totalmente inventate. Ciononostante, “sembra” che queste informazioni siano attendibili quindi ho deciso di tradurle, sempre e comunque in base alle mie possibilità. Un’ultima cosa, la prima parte sarà un po’ cortina per via dell’introduzione.

Prima di tutto chi era Bill Cooper?


Milton William Bill Cooper (6 maggio 1943 – 6 novembre 2001) è stato un teorico della cospirazione americana, radiofonico e autore, noto per il suo libro del 1991 Behold a Pale Horse, in cui metteva in guardia dalle molteplici cospirazioni globali, alcune coinvolgevano gli alieni.

Non si conosce molto circa la provenienza e formazione di Cooper, al di là delle informazioni fornite nei suoi conti. Registri pubblici indicano un periodo di servizio nella Marina degli Stati Uniti, tra cui un turno di servizio in Vietnam, con due medaglie di servizio. Egli affermò di aver servito nella US Air Force, nonché Naval Intelligence, fino alla sua dimissione nel 1975. Frequentò poi il college in California, e lavorò per diversi istituti tecnici e professionali prima di iniziare il percorso sulle teorie cospirative, a partire dal 1988. Cooper successivamente si centra sul coinvolgimento del governo con gli extraterrestri.

Cooper ha prodotto e pubblicato Behold a Pale Horse nel 1991. Secondo il sociologo Paul Gilroy, Cooper ha affermato una teoria elaborata di cospirazione che comprende l’assassinio di Kennedy, gli atti del governo mondiale segreto, l’era glaciale, e una varietà di altre attività segrete associate alla dichiarazione degl’Illuminati su una presunta guerra contro il popolo americano.

Si trovano diversi file in rete di carattere ufologico che riguardano più o meno gli stessi periodi, questo è uno dei tanti.

krll-papers-alieni

Origine e significato KRLL

Quando gli alieni sbarcarono a Holloman AFB negli anni ’60 fu stabilita una comunicazione di base tra il governo degli Stati Uniti e gli alieni. Da questa comunicazione nacque un accordo, il quale fu il precursore del trattato formale e le relazioni diplomatiche che seguirono.

Gli alieni lasciarono un compagno come pegno di compimento della loro parte dell’accordo. Il nome di questo essere era KRLL, a volte chiamato Kryl. Io lo chiamerò KRLL perché questo era il nome utilizzato, e che ho potuto leggere, nella documentazione MAJESTY. Questo essere fornì molte informazioni sugli alieni e fu grazie a lui che nacque il “Libro Giallo” (nome originale – Yellow Book), che poi fu completato grazie ad altre informazioni ottenute successivamente da altri alieni della stessa specie. A dirla tutta, l’essere alieno conosciuto come KRLL era considerato un ostaggio che i suoi “compagni” sacrificarono per dimostrare la loro serietà riguardo “il patto”. In un secondo momento i militari per poter discutere con la comunità scientifica usarono uno pseudonimo. Quindi il nome in codice per discutere su tale argomento venne trasformato da KRLL a Cril, con l’aggiunta di O. H. che stavano per “Original Hostage” (O.H. KRLL – O.H. CRIL – O.H. KRILL).

Rating: 5.0. From 1 vote.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

1
2
loading...

LASCIA UN COMMENTO