Quella sera del 1947 trovarono 5 corpi alieni.

Quanto si è detto sull’incredibile caso di Roswell? Forse troppo! Tale caso mi fa venire in mente in un certo senso la Bibbia, e tutti quei testi antichi considerati sacri da molte persone. Il problema è che molto probabilmente la Bibbia è stata modificata da diverse persone da duemila anni a questa parte e sembra che qualcuno abbia volutamente occultato alcune informazioni modificandole a suo piacimento. Tant’è che molti pensano che quel testo in origine avrebbe raccontato un’altra storia. Similmente come il caso della Bibbia, anche l’incidente di Roswell è stato (e lo è ancora) volutamente occultato. Ognuno ha raccontato la propria versione, ma pochi hanno detto la verità. Probabilmente il caso Roswell è tra quelli più insabbiati nell’ambito ufologico. Sono passati circa 68 anni, vi rendete conto? Dopo quasi settant’anni “molte persone” non hanno ancora capito cosa è successo quella notte del 1947 nei pressi di Roswell, tante altre sono convinte che non sia accaduto nulla. Questo è dovuto dal gran lavoro svolto da professionisti di spionaggio e/o debunker (disinformatori), che sono riusciti a manipolare l’opinione pubblica (popolazione adulta).

Personalmente non capisco quale sia la vera ragione, voglio dire, forse a quei tempi era una scelta saggia nascondere determinate informazioni considerato il caos che si generò solo per un messaggio trasmesso in radio dalla CBS nel 1938, la sera prima di Hallowen (La Guerra dei Mondi realizzata da Orson Welles), dove si narrava un romanzo di fantascienza che sostanzialmente dava ad intendere al pubblico ignaro, che sarebbero atterrati gli alieni invadendo il nostro pianeta. Quello “scherzo” generò panico tra migliaia di americani, e da quel che si legge in alcuni documenti, pare sia stata questa una delle ragioni che convinsero i militari e/o governi a nascondere certe informazioni riguardo l’ufologia.

Ma oggi 2015, molte cose sono cambiate, e da qualche decennio molte persone hanno dimostrato di essere pronte e pretendono la verità, perché un’informazione del genere non si può nascondere all’intera umanità. Con quale diritto viene occultata una storia del genere? Una faccenda (naturalmente non è l’unica) in grado di “cambiare definitivamente” il pensiero collettivo della razza umana, qui stiamo parlando di “riscrivere” la nostra storia. Perché ci vengono mostrate scene di guerre, massacri di innocenti, decapitazioni, e barbarie varie mentre ci viene nascosta una storia del genere? A me pare che sia più inumano dover assistere ad una scena del genere che vedere un alieno, anche se dall’aspetto animalesco.

È chiaro che non è tanto l’alieno che vogliono nasconderci, ma tutto ciò che hanno appreso e sviluppato grazie a quella Nuova Scienza, come la chiamava Philip Corso. Una tecnologia che ha fruttato diversi miliardi alle varie potenze, una tecnologia che nascondono gelosamente perché vale più del petrolio. Corso sosteneva che al principio, tale tecnologia era incomprensibile, ma ormai sono passati quasi 70 anni da quel giorno, e molto probabilmente oggi l’uomo è in grado di compiere “magie” viste con occhio di un’ignorante. Forse molti UFO sono terrestri ma è molto più semplice continuare a far credere che non lo siano, così da non doversi giustificare. Forse l’uomo ha già messo piede su altri pianeti del nostro sistema solare (se non oltre), ma è meglio far credere che non riusciamo neanche ad atterrare sulla Luna. I fondi economici sono molto importanti…

Così mentre il mondo intero viene distratto dalle guerre, dalla fame, dalla politica, e da questa interminabile crisi economica che ci sta letteralmente tagliando le gambe, qualcuno da qualche parte sta portando avanti chissà quale progetto sofisticato di natura aliena.

Per fortuna in questo mondo ci sono uomini come Philip Corso che hanno scelto di condividere informazioni “segrete” perché hanno reputato che sia ingiusto nasconderle all’umanità. Perché certe informazioni devono appartenere ad un ristretto numero di persone? Perché la gente non deve sapere che alcuni di quegli strani oggetti non identificati che ogni tanto si vedono volare sopra le nostre teste, sono già atterrati da “molto” tempo? E perché nascondere le creature che le pilotavano, esseri dall’aspetto extraterrestre?

Philip Corso nel suo famoso libro – Il giorno dopo Roswell – si presenta in questo modo (introduzione del suo libro):

philip-j-corso-libro-roswell

Rating: 5.0. From 1 vote.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

1
2
3
4
5
loading...

LASCIA UN COMMENTO