Notizie base americana Dulce e i progetti segreti alieni

Notizie sulla base americana Dulce e i progetti segreti alieni

Secondo gli ufologi che sostengono la sua esistenza, questa base sotterranea fungerebbe da guscio, per nascondere una cooperazione tra l’esercito statunitense e inglese e alcune razze aliene. Non è raro sentire i locali di città vicine alla base che parlano di oggetti volanti non identificati apparsi nei cieli come se ci fosse un aeroporto. Mutilazioni misteriose dei capi di bestiame sono molto attive nei ranch vicini a questa base, non a caso da anni gli ufologi si stanno interessando sempre più a questo caso. Con la nascita di un presunto progetto della CIA e i servizi segreti militari inglesi, Aquarios, questa base avrebbe assunto molti scienziati, ufologi, esobiologi e ingegneri.

Negli anni del 1960, è stato eseguito un test nucleare a circa 30 km a sud ovest di Dulce, New Mexico, a ridosso di US 64. Una grossa esplosione nucleare condotta sotto il progetto Plowshare, ed è stato nominato Gassbuggy.

Cratere creato dal progetto Plowshare nel 1962 nominato “Sedan”. L’esplsione ha rimosso 12 milioni di tonnellate di terra e ha creato un cratere di 100 metri di profondità e 390 metri di larghezza

Sono molti i test nucleari svolti in quella zona

Di recente è stato affermato che questa particolare esplosione nucleare eseguita nel sottosuolo, fu creata, in realtà per lo sviluppo di una “cabina” che sarebbe utilizzata per scendere giù in un sistema di tunnel segreto collegato a una base sotterranea.

Secondo Thomas Castello, una ex agente di sicurezza della base Dulce, questa particolare struttura sotterranea è una base altamente segreta gestita da esseri umani così come alieni rettiliani, i quali lavorano ad un progetto oscuro. Sembrerebbe che a questo progetto collaborino anche i cosi detti “grigi”.

In questo posto,a quanto pare, si svolgono una moltitudine di progetti di sperimentazione. Principalmente esperimenti genetici sugli uomini rapiti, donne e bambini.

Alcuni dei progetti comprendono la manipolazione atomica, la clonazione, gli studi de l’aura umana, avanzate applicazioni di controllo mentale, incrocio umano-animale, intercettazioni audio e video, e l’elenco continua …

Dulce, Nuovo Messico è un posto strano. E ‘un piccolo paesino arroccato sui Monti Archuletta, appena a sud del confine Colorado nel nord del New Mexico.

Venerdì 13 agosto del 1993 a Las Vegas, sono state rese pubbliche, per la prima volta in assoluto, le planimetrie dei livelli 1 e 6 della base Dulce. Tali planimetrie sono state riprodotte dalle originali che sono stati consegnati ad un amico di Thomas Castello. Questo amico in precedenza, non voleva rilasciarle perché alcune voci affermavano che molte delle persone scomparse si trovavano lì.

Ad oggi, gli originali sono verificati e smentiti con molte storie che circolano nel campo dell’ufologia. Questo amico di Thomas Castello, tuttavia, ritiene che sia il momento di cominciare a svelare i pezzi mancanti …

La sua struttura, sembra essere estremamente strategicamente pianificata.

Thomas Castello: “Da quando ero un Ufficiale Tecnico di Sicurezza in questa base (Dulce), dovetti comunicare con loro giornalmente. Se venivano rilevati problemi che compromettevano la sicurezza o le telecamere, ero io quello che veniva chiamato”.

Secondo Castello, nei livelli inferiori in Dulce venivano compiute ampie violazioni dei diritti umani contro i civili prigionieri dei leader del progetto alieni-umani, che secondo altre fonti però, i soggetti utilizzati per esperimenti genetici erano irrimediabilmente pazzi e la ricerca veniva eseguita per scopi medici e umani (hanno qualcosa in comune con gli scienziati tedeschi utilizzati da Hitler) . William Hamilton, un ricercatore UFO molto rispettato, investigò sulle installazioni nella base Dulce e sulle affermazioni e la credibilità, di Thomas Castello, il risultato fu, che venne considerato un uomo affidabile.

La storia di Thomas può essere sgradevole da digerire o credere. In realtà, sembra come se fosse parte di un incubo vivente.

Ci potrebbe essere una terribile verità nascosta dietro i continui avvistamenti UFO, rapimenti e mutilazione di animali.

Oltre alle prove che ha fornito Hamilton riguardo le affermazioni credibili di Thomas, aggiunge questo; “ho scritto un ampia relazione sulla base di Dulce e ho scoperto che l’evidenza è molto coerente con le affermazioni di Castello riguardo le violazioni dei diritti umani che coinvolgono diversi alieni, agenzie di sicurezza nazionale degli Stati Uniti e corporazioni”.

Thomas eseguiva il suo lavoro come richiesto dai suoi superiori. Il suo compito era di andare in varie aree della base e allineare le telecamere di sicurezza di monitoraggio quando era necessario.

Prove di progetti segreti nella base americana Dulce.

Nei suoi anni di servizio afferma di avere visto cose al di fuori del normale, impossibile da far credere ad una persona comune, roba da film di fantascienza.

“Ho visto esseri che non sono di questo mondo, enormi umanoidi con sembianze rettiliane ed altri conosciuti come grigi”.

Secondo i suoi racconti all’inizio era spaventato, poi col tempo si stava quasi abituando è afferma di essere stato elettrizzato da quelle esperienze. Ma ben presto si rese conto che in quel posto accadeva qualcosa di strano, i suoi colleghi quando lo incrociavano erano freddi, non si parlava di quello che avveniva li dentro perché era vietato dai superiori. Quando gli capitava di fare il suo normale giro di controllo e incrociava gruppi di colleghi, notava che essi cambiavano subito discorso o facevano scena muta.

Fin quando un giorno, passeggiando per la base, ritiene di aver visto dei laboratori dove venivano eseguiti i seguenti esperimenti:

  • Studio sui campi di energia dell’aura prodotta dagli esseri umani
  • Viaggi astrali e manipolazione del corpo-spirito
  • Studi Psi
  • Analisi avanzata e applicazione del controllo mentale
  • Riconoscimento memoria del cervello umano, acquisizione e trasferimento dati
  • Manipolazione della materia
  • Clonazione embrionale umano-alieno

Thomas avrebbe visto delle creazioni genetiche terrificanti che avvenivano in sezioni separate della base. Questi, sapeva, che non avevano niente a che fare con le malattie mentali o ricerche sanitarie. Ma Thomas non volle guardare oltre.

Più passava il tempo e più scopriva verità agghiaccianti in questo labirinto sotterraneo, e diventava sempre più difficile da accettare.

La sua mente curiosa, però, lo invogliò a cercare la verità indipendentemente dal suo desiderio di allontanarsi con orrore.

Un giorno, Thomas è stato avvicinato da un altro dipendente che lo introdusse in un corridoio laterale. Qui è stato avvicinato da altri due signori che bisbigliavano parole raccapriccianti …parlavano di un uomo, donna e bambini, che venivano presi per ritardati mentali, erano vittime di rapimenti sotto sedativi.

Thomas racconta di aver preso la decisione pericolosa di parlare con uno degli esseri umani in gabbia in una zona chiamata “Sala Nightmare”. Erano sotto farmaco indotta, gli chiese il suo nome e la sua città natale. Così indagò discretamente sulla natura di questo “pazzo” durante i fine settimana fuori della struttura.

Scoprì attraverso la sua ricerca che la persona era stata dichiarata dispersa nella sua città natale, dopo una scomparsa improvvisa, lasciando dietro di sé la sua famiglia traumatizzata. Ben presto scoprì che molte delle centinaia, forse migliaia di uomini, donne e bambini sono stati effettivamente indicati come mancanti o sparizioni inspiegabili.

Secondo la testimonianza di Thomas, i grigi erano in grado di leggere la mente e quindi doveva fare attenzione a non lasciarsi prendere dall’emozioni, l’esperienza stava diventando rischiosa anche per lui.

Nel 1978, le tensioni all’interno della base Dulce è stata estremamente accentuata. Diversi tecnici di sicurezza e tecnici di laboratorio cominciarono a sabotare gli esperimenti genetici. I nervi erano sempre più fragili e la paranoia, infine esplose in quello che venne comunemente indicato come la guerra di Dulce.

Fu una vera e propria battaglia tra i rettiliani e gli esseri umani per il controllo della base di Dulce. Questa razza rettiloide era la vera causa che spingeva gli esseri umani a nascondere questi grandi orrori. I rettiliani hanno insistito sull’uso di esseri umani nei loro esperimenti, e quelli che non sono sopravvissuti agli esperimenti sono stati utilizzati come “fonti” per i serbatoi di proteine liquide per i feti della razza dei grigi, come fonte di nutrimento.

In questa guerra 68 uomini persero la vita, 22 furono completamente vaporizzato e diciannove riuscirono a fuggire attraverso i tunnel.

Nel 1979, Thomas decise di rompere il codice del silenzio. Rivelò ad il suo migliore amico, che stava lavorando in una struttura sotterranea al di fuori di Dulce, nel New Mexico.

Egli rivelò anche che stava lavorando fianco a fianco con alieni grigi che si considerano nativi terrestri e che il simbolo del loro progetto era un triangolo rovesciato nero con una T di colore oro al contrario.

Durante questo periodo all’interno della base, sarebbe riuscito a rubare fotografie della struttura e dei trattati firmati, con le firme autentiche, tra il governatore della California Ronald Reagan, molti altri individui ed i Grigi.

Thomas è anche riuscito a recuperare 7 minuti di un video in bianco e nero su esperimenti genetici, esseri umani in gabbia, grigi, così come gli schemi di dispositivi alieni e complesse formule genetiche.

Questi elementi, secondo lui, erano non solo la sua salvezza, ma una crudele verità che doveva fare per forza rivelare al pubblico.

Così fece copie di film, foto e documenti, confezionati in diversi pacchetti, incaricando diverse persone di fiducia di seppellirli o nasconderli fino al momento giusto.

Ma un giorno fu messo al corrente che la moglie, Cathy, e il figlio, Eric, erano stato preso con la forza dalle loro case e portati in una struttura segreta sotterranea per una “detenzione sicura” fino a quando non consegnava il materiale rubato.

Non si conosce bene la fine della storia ma sappiamo che esistono altre persone che hanno rivelato degli strani fatti avvenuti in questa base, uno di loro, purtroppo trovato inspiegabilmente morto nella sua casa è il ricercatore e scienziato Philip Schneider, il quale in un intervista affermò quanto segue;

“Amo il Paese in cui vivo più della mia stessa vita, ma non starei qui in piedi davanti a voi, rischiandola, se non ci credessi davvero. La prima parte di questo discorso riguarderà le basi militari sotterranee e il Bilancio Nero (Black Budget). Il Black Budget è un bilancio segreto che ingloba il 25% del prodotto interno lordo degli Stati Uniti. Il Black Budget attualmente consuma 1.25 trilioni di dollari all’anno. Questa è la somma minima che viene usata nei programmi oscuri, come quelli che riguardano le basi sotterranee militari”.

Attualmente, ci sono 129 basi sotterranee militari negli Stati Uniti. Hanno costruito queste 129 basi incessantemente, giorno e notte, sin dai primi anni ’40. Alcune sono state costruite anche prima. Queste basi sono in pratica delle grandi città sotterranee collegate attraverso treni ad alta velocità magneto-leviton, che arrivano a velocità Mach 2…La profondità media di queste basi è di circa un miglio, e come dicevo sono praticamente delle intere città sotterranee. Sono tutte tra le 2.66 e le 4.25 miglia cubiche in dimensione. Hanno macchinari per la trivellazione laser che possono scavare un tunnel di sette miglia in un solo giorno.

La sua morte sospetta sarebbe avvenuta per auto soffocamento, anche se diversi studiosi e in special modo l’ex moglie Cynthia Drayer sostengono a spada tratta che si sarebbe trattato di un omicidio in piena regola per punirlo di quanto andava spifferando ai quattro venti sulle attività segrete di un Governo Ombra che dirigerebbe di nascosto i destini dell’umanità.

Nel maggio 1995, Schneider iniziò a tenere delle conferenze su quello che lui aveva scoperto durante la sua carriera, della sua familiarità con una serie di progetti ombra compartimentalizzati e dell’interazione avuta con personale che lavorava con gli alieni. Sette mesi dopo il 17 gennaio 1996 (non prima di aver subito diversi tentativi di attentato alla sua vita), fu giustiziato in circostanze misteriose e secondo alcuni amici nonché la ex-moglie, sarebbe stato torturato ripetutamente prima della sua morte. Del resto in più di una circostanza disse pubblicamente che era segnato e sapeva che non sarebbe vissuto a lungo.

Nel corso di una conferenza nel maggio del ’95 sulla basi sotterranee dichiarò che:

Nel 1954, sotto l’amministrazione Eisenhower il governo federale decise di raggirare la Costituzione degli Stati Uniti e stipulare un trattato con entità aliene. Tale accordo fu chiamato Trattato Greada del 1954, il quale fondamentalmente originò l’accordo secondo cui gli alieni avrebbero potuto prelevare alcuni capi di bestiame e esaminare le loro tecniche di impianto su alcuni esseri umani, ma avrebbero dovuto fornire i dettagli completi delle persone coinvolte. Lentamente però gli alieni vennero meno agli accordi cosa che venne scoperta però solo a distanza di tempo.

Nel 1979 Philip fu assunto dalla Morrison-Knudsen Inc. Partecipò così alla costruzione di nuovi settori della struttura ipogea di Dulce, nel New Mexico dove diresse i lavori che portarono all’apertura di nuove gallerie. Egli era preposto all’esame di campioni di roccia per stabilire quali esplosivi si dovessero impiegare.

Ma la cosa più sensazionale è quanto questo inquietante personaggio avrebbe rivelato in una sua conferenza, dove parla di un conflitto a fuoco che sarebbe avvenuto nei sotterranei profondi di Dulce.

“Ero incaricato di costruire un’aggiunta alla base militare sotterranea di Dulce, che è probabilmente la base più in profondità. Va a fondo per sette livelli ed è profonda circa 2.5 miglia. In quel particolare momento, dovevamo trivellare quattro diversi buchi nel deserto, e dovevamo collegarli insieme e far brillare insieme grandi porzioni per volta. Il mio compito era di andare giù in quei buchi e controllare campioni di roccia, e raccomandare l’esplosivo da usare per quel tipo di roccia particolare. Mentre scendevo là sotto, ci trovammo nel bel mezzo di una grande caverna che era piena di alieni provenienti dallo spazio, conosciuti anche come Grigi Giganti. Sparai a due di loro. In quel momento c’erano 30 persone là sotto. Altre 40 scesero non appena tutto questo ebbe inizio, e tutti vennero uccisi. Avevamo scoperto un’intera base sotterranea di alieni. Più tardi, scoprimmo che essi avevano vissuto sul nostro pianeta per un lunghissimo tempo, probabilmente anche per un milione di anni”.

Questo potrebbe spiegare molte cose dietro la teoria degli antichi astronauti.

Un video del ricercatore e scienziato deceduto Philip Schneider, purtroppo si trova solo in Inglese o con sottotitoli in Spagnolo


loading...

Altri articoli che potrebbero interessarti ...dello stesso autore