Pianeta Serpo alcuni dati

Seconda parte del documento Serpo sul progetto di scambio tra umani e alieni

Seconda lettera di Anonymous (4 novembre 2005)

Paul ciò che hai detto non è corretto. Erano presenti due donne, uno era un medico e l’altra un’esperta di lingue.

Sul pianeta c’è un periodo di buio, ma non è mai totale. Il pianeta di questi esseri è situato all’interno del sistema stellare Zeta Reticuli [un sistema binario con magnitudine 5, vicino alla grande Nube di Magellano]. Nonostante il loro pianeta è circondato da due soli, una strana angolazione permette un piccolo periodo di oscurità (non totale).

L’inclinazione del pianeta permette di mantenere fresca la parte settentrionale. Il pianeta è un po’ più piccolo della Terra. L’atmosfera è simile alla nostra e contiene gli elementi di CHON [carbonio, idrogeno, ossigeno e azoto]. Zeta Recticuli dista circa 37 anni luce dalla Terra, e i nostri hanno impiegato 9 mesi per arrivare a destinazione tramite il velivolo alieno. [secondo Wikipedia sono 39.17 anni luce]

Durante il viaggio, ciascuno dei nostri membri ha sofferto di emicranie e vertigini, tuttavia sul mezzo alieno la gravità esterna non influiva, non hanno registrato assenze di peso. Il velivolo era molto grande quindi i membri dell’equipaggio potevano muoversi liberamente.

Una volta arrivati a destinazione l’equipaggio ha sofferto parecchi mesi prima di abituarsi all’atmosfera. Durante questo periodo di adeguamento, hanno sofferto di emicranie, vertigini e disorientamento.

Anche la luce solare ha creato problemi. Non bastava indossare semplicemente degli occhiali da sole per essere al sicuro poiché i livelli di radiazione del pianeta sono, anche se di poco, superiori a quelli della Terra. Quindi hanno dovuto prendere alcune precauzioni e dovevano fare attenzione a coprire bene i loro corpi.

Gli EBE non hanno alcuna forma di refrigerazione, tranne nell’industrie. La temperatura del pianeta in corrispondenza all’equatore variava da 94° a 115° (94°F = 34.4°C | 115°F = 46.1°C) e si registravano delle piogge anche se non di frequente. Nell’emisfero settentrionale, la temperatura si abbassa variando da 50° a 80° (55°F = 12.78°C | 80°F = 26.6°C). Quasi tutti gli abitanti del pianeta preferivano vivere deve c’era un clima caldo. Tuttavia, quando i nostri si spostarono a nord per stare più freschi notarono l’esistenza di piccoli villaggi.

Il mezzo di trasporto più utilizzato dai nostri era molto simile ad un elicottero. I due piloti in una paio di giorni erano già in grado di manovrarlo. Sul pianeta non vengono utilizzati mezzi da terra, gli abitanti si spostano su mezzi che fluttuano.

Sono presenti dei leader, ma non è una vera è propria forma di governo. Hanno anche loro un esercito che sostituisce le nostre forze dell’ordine. Tuttavia, il nostro team durante la sua permanenza non ha visto alcun crimine. Si svolgevano riunioni regolari all’interno di ogni piccola comunità, ma è presente anche una comunità “principale” che prevale sulle altre. Tutta l’industria gira attorno a questa gande comunità, ma non utilizzano il denaro.

Ogni individuo ha ciò di cui ha bisogno. Sono presenti negozi e centri commerciali. Hanno anche dei centri di distribuzione dove gli alieni si recano per ottenere elementi di prima necessità. Tutti gli individui avevano una loro mansione e i loro piccoli erano tenuti molto isolati. L’unico problema che ebbe il nostro team si presentò quando tentarono di fotografare i loro piccoli. L’esercito li invitò ad allontanarsi e di non ripetere più quell’azione.

Terza lettera di Anonymous (7 novembre 2005)  

I dati riportati nella seguente tabella furono raccolti dai nostri membri e si riferiscono al pianeta alieno denominato Serpo.

pianeta serpo alieni ebe tabellaAbbiamo avuto visitatori provenienti da altri nove sistemi stellari.

I Grigi, che alcune persone confondono erroneamente come EBE. Sono venuti da un pianeta vicino Alfa Centauri A.

[Alfa Centauri conosciuta anche come Rigel Kentaurus o Rigil Kent o, più raramente, come Toliman, è un sistema stellare triplo situato nella costellazione australe del Centauro. È la stella più luminosa della costellazione, nonché terza stella più brillante del cielo notturno a occhio nudo, dopo Sirio e Canopo. È anche il sistema stellare più vicino al sistema solare, in quanto ne dista 4,365 anni luce. In particolare Proxima Centauri, delle tre stelle che compongono il sistema, è in assoluto, dopo il Sole, la stella più vicina alla Terra. Fonte Wiki]

La terza classe di visitatori provengono dal sistema stellare G2 nella costellazione del Leone.

[Per curiosità ho cercato la sigla G2 prendendo in considerazione la costellazione del Leone. Anzitutto sono presenti circa un centinaio, se non di più, di sistemi stellari conosciuti in questa costellazione, ma l’unica sigla che ho trovato G2 corrisponde al sistema stellare HD 81040 dove secondo le nostre conoscenze è presente un solo pianeta, e ahimè G2/G3 sta ad indicare la classe spettrale. Non credo si riferisse a Gliese 2 poiché si tratterebbe di un sistema multiplo situato nella costellazione di Andromeda composto da 7 stelle. Questo, secondo le nostre conoscenze astronomiche]

Un’altra classe di visitatori proviene da un sistema G2 di Epsilon Eridani.

[Epsilon Eridani è una stella visibile nella costellazione di Eridano, di magnitudine 3,73. Osservabile da tutte le regioni abitate della Terra in virtù della sua declinazione (circa 9,5° a sud dell’equatore celeste), la stella si trova ad una distanza di 10,5 anni luce dal sistema solare che la rende la terza stella più vicina visibile ad occhio nudo nel cielo notturno terrestre, dopo α Centauri e Sirio, nonché una delle stelle più vicine al sistema solare in assoluto, in particolare la più vicina stella singola simile al Sole]

I visitatori sono stati classificati con un codice (ETE entità extraterrestri), ETE-2 sono gli EBE, per i Grigi hanno scelto ETE-3, e così via.

Il “Red Book” elenca 9 diversi visitatori. Abbiamo stabilito di recente che alcuni di questi visitatori facevano parte della stessa specie ma sono stati creati in laboratorio (ibridi) e non provengono da nascite naturali. Queste creature erano più simili a robot, nonostante fossero intelligenti e quindi in grado di prendere decisioni. Tuttavia, si è constatato che questi individui, stando alle testimonianze di alcune persone, si comportano in maniera ostile.

Per quanto ne sappia non riceviamo più visite da parte degli EBE dal 1985.

Quarta lettera di Anonymous (9 novembre 2005)

Ringrazio per l’inoltro delle e-mail senza l’aggiunta del mio ID. Mi rendo conto che per voi potrebbe essere difficile riuscire a mantenere il mio nome anonimo, ma in questo momento preferisco non rivelarlo. Forse lo farò con Richard Doty C, a tempo debito, visto che il suo comportamento on-line sembra essere il più giusto, è di mentalità aperta e le sue domande sono state le più ragionevoli.

Ho realizzato che la lista delle persone con interrogativi è in costante aumento. Cercherò di rispondere, ma dovete capire che tutte le informazioni sono contenute in un libro assai voluminoso. Sono presenti centinaia di pagine che presentano calcoli scientifici cercando di studiare al meglio il pianeta Serpo, l’orbita, etc., non è facile per me rivedere tutte queste informazioni via e-mail.

Alcune delle vostre domande se le sono poste anche i nostri scienziati. Ad esempio essi non riuscivano a comprendere come fosse possibile che l’orbita del pianeta Serpo si muovesse attorno due soli. Alla fine, si è arrivati alla conclusione che quel sistema stellare non rispettava le leggi della fisica a cui noi ci appoggiamo, e i nostri strumenti non ci sono stati di aiuto. Questo ci fa capire quanto dev’essere stato complicato per il nostro team riuscire a raccogliere dati su un pianeta dove non esisteva il tempo. Dovettero improvvisare altri metodi per misurare la velocità, le orbite, etc.

Vi faccio un esempio: immaginate di dover risolvere un problema di fisica senza essere in grado di misurare il tempo sulla Terra!

Quindi, come avrete intuito, la nostra squadra ha fatto il possibile con gli strumenti che avevano a disposizione, sono riusciti in qualche modo a sviluppare calcoli scientifici. Dovete cercare di immedesimarvi al loro posto. Non è per nulla facile per un qualsiasi scienziato comprendere le leggi della fisica di altri sistemi stellari o pianeti.

Una delle domande ha preso in considerazione la legge di Keplero sul moto dei pianeti. Sono stati scelti alcuni dei migliori scienziati militari per quella missione, ma se si considera la legge di Keplero, dobbiamo tenere conto che richiede l’utilizzo del ‘tempo’ e la nostra squadra poteva solo misurare il tempo in modo convenzionale. Ciò significa che le leggi di Keplero (http://it.wikipedia.org/wiki/Leggi_di_Keplero) non si potevano applicare a quel sistema stellare.

Conclusione: Una delle lezioni che i nostri scienziati hanno imparato è che le leggi della fisica che applichiamo sulla Terra non sono universali.

Si è stimato che Serpo abbia circa tre miliardi di anni. I due soli, circa cinque miliardi di anni, ma si tratta solo di stime. Mentre la civiltà degli EBE circa 10.000 anni, loro si sono evoluti su un altro pianeta, non su Serpo. Il pianeta originario di questi alieni è stato minacciato da un’attività vulcanica estrema. Questa specie si è dovuta trasferire su Serpo, al fine di proteggere la loro civiltà. Questo si è verificato circa 5000 anni fa.

Questi alieni hanno preso parte a una grande guerra interplanetaria con un’altra razza circa 3.000 anni fa. Questa guerra ha causato migliaia di vittime della loro specie. Tuttavia, sono riusciti a sconfiggere i loro nemici, e sembra che da allora non abbiano combattuto altre guerre. Gli EBE posseggono un passato da esploratori dello spazio, e hanno visitato la prima volta il nostro pianeta circa 2.000 anni fa.

..continua

Prima ParteTerza Parte

loading...

Altri articoli che potrebbero interessarti ...dello stesso autore

Sblocca il contenuto

Per visualizzare i contenuti, clicca su una delle icone sociali, grazie di cuore.