L’esperienza di Simon Parkes con esseri alieni

Questa è la prima parte di una lunga intervista della durata di circa 2 ore dove viene intervistato il politico Simon Parkes che decide dopo tanti anni di raccontare le sue esperienze con esseri di altri mondi. A mio parere è interessante quello che ne esce fuori e quando trovo queste nuove informazioni online mi fa piacere condividerle con voi. Se posso consigliarvi una cosa, non fermatevi a giudicare troppo questa persona che comunque ha avuto un gran coraggio ad affermare certe cose considerando poi la sua posizione in politica.

Credo che siano numerose le persone che abbiano avuto strane esperienze nel corso della loro vita, alcuni decidono di raccontarle pubblicamente e molte altre preferiscono “salvare” la faccia tenendosele per se, e come darle torto, a nessuno fa piacere essere preso per pazzo o comunque con qualche rotella fuori posto. Ed è per questo che personalmente ammiro quelli che trovano il coraggio di parlarne apertamente.

Comunque a volte si rischia di creare molta più confusione di quella che già è presente tra le persone. Il fatto è che ognuno interpreta le proprie esperienze in base alle emozioni che prova ed è facile puntare il dito soprattutto quando certe esperienze non le si provano sulla propria pelle.

Sono dell’idea che tutti i contattisti abbiano ragione e torto, voglio dire sono pur sempre esseri umani e per quanto ne sappia non esiste, almeno nel nostro mondo, una persona che conosce tutto per filo e per segno, insomma io non credo sia possibile, anzi lo affermo, che una persona per quanto colta e istruita sia, conosca tutta la verità. Neanche il più saggio dei saggi, perché non è umanamente possibile. Dovrebbe avere minimo 1 milione di anni terrestri e sarebbero ancora troppo pochi.

Quindi queste persone, rapiti o contattisti che siano, si fanno una loro idea in base alle esperienze vissute positive o negative, e le condividono. Questo non significa che uno dice la verità (considero solo le persone oneste) e l’altro racconta menzogne, per questo dico “tutti hanno ragione e tutti hanno torto”.

Noi che cerchiamo di capirci qualcosa da fuori, dovremmo ascoltare o leggere quello che ci viene detto senza preoccuparcene troppo. Sicuramente di tutto quello che ci viene raccontato qualcosa di vero c’è.

Concludo questa breve intro dicendo che a mio parere Simon Parkes è sincero quando parla e ci racconta le sue esperienze.

intervista simon parkes by avalon

Inizio Traduzione

Prima di iniziare vorrei salutare Bill Ryan, grazie per questa opportunità che mi hai dato risponderò volentieri alle vostre domande.

Il mio nome è Simon Parkes e sono attualmente un politico, consigliere locale eletto nella città in cui vivo che è Stakesby (UK).

Fin da piccolo cominciai ad avere delle esperienze con quelle che preferisco chiamare entità inter/extra-dimensionali, entrambe hanno un nesso con la famosa famiglia degli Illuminati.

Da tre anni a questa parte decisi di renderlo pubblico raccontando le mie esperienze e sono molto felice di aver superato nel miglior modo le elezioni, dopo averle condivise fui eletto.

Sono molto contento perché il pubblico si è mostrato interessato e disponibile ad ascoltare le mie esperienze, e sono certo che questa sia una cosa positiva per il futuro dell’umanità.

Cominciano le domande:

Quali sono i gruppi extraterrestri o interdimensionali benevoli più importanti per il benestare umano?

In realtà è una domanda abbastanza difficile e credo che la mia risposta sconvolgerà le idee che si sono fatte molte persone perché so che si aspetterebbero di sentire altri nomi ma per mia esperienza dico

gli instettoidi o Mantidi.

Simon Parkes e le Mantidi

Come dicevo, sono consapevole del fatto che la maggior parte delle persone rimarrà delusa perché si sarebbero aspettati i Pleiadiani, Arturiani o qualsiasi altra specie umanoide.

D’altro canto le Mantidi hanno una brutta reputazione. Questa razza è coinvolta nelle abduction ed è per questo che molte persone li reputano negativi o pericolosi.

Ma la realtà non è sempre come uno pensa, personalmente sono convinto che le Mantidi svolgono un ruolo importante per la razza umana e posso affermare che sono una specie molto disponibile.


E un giorno si convertiranno in uno dei beni più indispensabili con cui l’umanità avrà a che fare, anche se la maggior parte della gente farà fatica a comprenderlo.

Né i Pleiadiani, né gli Arturiani? Perché molte persone credono che saranno loro in qualche modo a salvarci?

Credo perché sono creature umanoidi, e le persone si connettono meglio con creature di forma umanoide, diversamente con creature non umanoidi sono diffidenti.

Vale anche per le persone che affermano di essersi svegliate in un certo senso. La realtà e ben diversa, ciò che sta dietro tutto questo, quello che io preferisco chiamare “il grande gioco”, e che comunque va avanti in questo modo da un’eternità, e forse sorprenderà quello che sto per dire ma anche le Mantidi ne fanno parte.

Le persone che si interessano di questo tema forse non sanno che anche le Mantidi hanno stipulato degli accordi con i Rettiliani, e questa cosa va avanti da migliaia di anni. Nonostante ciò, le Mantidi hanno un loro pianeta.

Il Sistema Solare è pieno di vita e civiltà aliene?

Originalmente no, poi col tempo alcune razze si sono “tele-trasposrtate”. Ed è in questo modo che istallarono basi sulla Luna, non ricordo se lo stesso avvenne su Marte però ti posso dire che attualmente ci sono sia basi sulla Luna che su Marte con altrettante forme di vita.

E non sto parlando di esseri del posto, non si trovavano li, non sono i “sopravvissuti” per quanto ne sappia è passato molto tempo da quando in certi luoghi le civiltà sono sparite.

Tuttavia, anche in altri pianeti gassosi del Sistema Solare è presenta la vita, ma non è avanzata per come la intendiamo noi.

Cosa puoi dirci della Terra cava?

Innanzitutto non è corretto dire Terra cava, però esiste comunque un sistema enorme di caverne in grado di accogliere anche piccole città. Ma è ben diverso da quello che intendete, non si tratta comunque di Terra cava, non è proprio cava, no, no.

Però se parliamo di grosse istallazioni anche molto grandi…. posso accettarlo si, ma non parlatemi di Terra cava perché è un’altra cosa.

Quindi, parlavi di possibili città, di che dimensioni, tipo la grandezza di Londra?

Non così grandi, per intenderci, 200 mila persone potrebbero starci.

Ok! Però dici che la Terra non è cava..

No. Prova ad immaginare, a tutte le esplosioni programmate sulla Terra per i vari motivi scientifici. Se fosse cava come molti teorizzano si scatenerebbero tutta una serie di disastri a catena.

Ne abbiamo un altro esempio con la strumentazione utilizzata per cercare il petrolio. E bene, le onde sonore che si espandono indicano che è presente una base solida.

Esiste comunque una zona, quella che noi conosciamo come Antartide che pur non essendo proprio cava nel vero senso della parola, presenta enormi caverne dove un tempo esistevano delle città, e a dire il vero tutt’ora è presente una qualche attività.

Quindi, se proprio dobbiamo definire una zona della Terra cava, questo è il posto più adatto ma non dobbiamo immaginarla come la Luna o qualcosa che sia vuoto dentro come un pallone da football.

Come descriveresti la mentalità delle Mantidi e Rettiliani? 

Beh, quella rettiliana è arrogante, forte, decisa, ed è assolutamente convinta di avere il diritto di dominare tutti utilizzando la forza se necessario. Sono esseri che non conoscono l’amore e una razza assolutamente radicata sui rituali e le cerimonie.

A differenza, le Mantidi non sono creature che esistono per controllarci in termini di forza fisica. Piuttosto esistono per essere un riferimento o arbitrio tra differenti universi e gruppi.

Rating: 3.5. From 10 votes.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

1
2
3
loading...

LASCIA UN COMMENTO