UFO e Alieni: Paull Hellyer parla di razze aliene

Paull Hellyer è un politico e scrittore, si occupa di sviluppo sostenibile e globalizzazione.

Paull Hellyer è una delle poche persone al mondo, che ha dichiarato apertamente che esiste un complotto tra umani e alieni, lui stesso è convinto che nella faccia nascosta della Luna sia possibile l’esistenza di una base segreta.

Ho trovato un video interessante su YouTube, del famoso evento Citizen, e dato che non è in lingua italiana, come sempre, ho deciso di tradurlo (al meglio) per tutti coloro che sono interessati a questo tipo di argomento.

alieno bianco

La foto che gira nel web dovrebbe rappresentare una delle razze di cui si parlerà in questo articlo, gli  “Alti Bianchi” (hanno i nostri lineamenti)

Buona lettura..

Il mio nome è Paull Hellyer e sono l’ex Ministro della Difesa Nazionale Canadese.

Ho lavorato per 3 governi differenti per un totale di 23 anni e mezzo come membro del Parlamento. Come Ministro della Difesa Nazionale ho avuto la possibilità di osservare direttamente le varie segnalazioni che riguardavano gli UFO.

In realtà ero molto occupato in quel momento per prestare l’attenzione dovuta, perché mi stato occupando di unificare la marina e la forza aerea, in una sola forza di difesa canadese. E già questo in se, mi portava via molto del mio tempo utile.

Tuttavia, dopo circa dieci anni, cominciai ad interessarmene quando un giovane di Ottawa mi inviò del materiale che riguardava questo argomento, gli dissi che ero molto occupato per leggerlo, ma gli promisi che un giorno gli avrei dato uno sguardo.

Il giovane mi inviò una copia del libro del Colonnello Corso, “El dia Despues de Roswell” (Il giorno dopo Roswell). La lettura del libro mi ha portato via molto tempo, ma riuscii a completarlo nell’estate del 2005.. e fui realmente impressionato dal contenuto di questo libro.

Dentro di me, pensai che questo libro conteneva argomenti molto importanti, e che la gente degli Stati Uniti e di tutto il mondo avevano il diritto di sapere quello che stava accadendo. Perché siamo parte di loro..

Non si tratta di un solo caso isolato, quindi decisi di affrontare la questione UFO, accettando l’invito di Victor Viggiani, che si trovava da qualche parte in un posto sconosciuto, e del suo collega Mike Bird per parlare sull’argomento direttamente all’Università di Toronto.

Iniziai così: “Gli extraterrestri sono reali come gli aerei che volano sopra le nostre teste.”

Mi fu affibbiato il dubbioso distintivo per essere stata la prima persona di un rango ministeriale dei paesi partecipanti al G8. Da quel momento ricevetti molte altre fonti che riguardavano l’argomento, comprese le testimonianze fantastiche che abbiamo ascoltato in questi 4 giorni, è stato eccezionale e sono semplicemente sorpreso dalla quantità di informazioni che è stata messa a disposizione, e ho molto apprezzato tutti loro.

Però io non sono un ufologo, ma un politico, e sono in possesso di molte informazioni che vorrei divulgare riguardo questo argomento.

Per prima cosa, ci tengo a dire che, negli anni 60 circa, una flotta di UFO diretta a Sud attraversò il territorio della NATO in Europa. E il comandante capo del Quartier Generale Supremo delle Potenze Alleate Europee, naturalmente stava tremando.

Ma fortunatamente, o chissà, per divina provvidenza, prima di premere sul pulsante di espulsione, la flotta cambiò direzione per dirigersi verso il Nord.

Ovviamente pensarono che si trattava di russi, e si preoccuparono abbastanza. Tuttavia, fu aperta un’investigazione sulla faccenda. Da questa vicenda è saltato fuori in un documento che almeno 4 specie di alieni hanno visitato il nostro pianeta nell’arco di migliaia di anni. E ad essere sincero lo penso anche io.


Così che, accettando questa cosa, mi piacerebbe parlare di un paio di cose a riguardo.

Una, è che non dovremmo riferisci a loro usando il plurale (inteso come “la stessa cosa”), un’esmpio l’abbiamo avuto questa mattina quando Linda Moulton-Howe, mi pare di ricordare che sia stata lei, ha nominato le prime 3 specie.

Ho portato con me un mio vecchio libro “Luce alla fine del tunnel: Un piano di sopravvivenza per la specie umana”, che mi aiuta a ricordare..

Io nomino 5 specie differenti qui, ma adesso ne so di più a riguardo. Di fatto, vidi un documento un giorno dove ve ne erano menzionate 20. E credo che a lei, signor Presidente, le potrebbero interessare i luoghi da dove riteniamo provengano alcuni di loro.

C’è l’ho qui, davanti i miei occhi; Zeta Reticuli, le Pleiadi, Orione, Andromeda e i sistemi solari di Altair (costellazione dell’Aquila). Per questo motivo non credo che possiamo seguire parlando di loro come se fossero tutti uguali, non sono una massa amorfa.

Sono specie differenti, quindi andrebbero distinte, perché potrebbero avere piani differenti gli uni dagli altri. Non credo che possiamo dire hanno tutti le stesse intenzioni, o perlomeno potremmo paragonarli agli Stati Uniti, Russia e Cina che, pur avendo interessi simili, siamo molto distanti l’uno dall’altro.

Vorrei fare un’osservazione prima di iniziare a parlare di quello a cui tengo… ed è che passiamo molto tempo parlando di cadaveri di 6 anni fa.

Mi ha fatto veramente piacere ascoltare Linda questa mattina, riguardo gli extraterrestri che vivono sulla Terra “adesso” nel presente.. e che almeno due di loro probabilmente lavorano nel Governo degli Stati Uniti.

Ho scoperto, non da molto, che esistono altre specie, vengono chiamati “Alti Bianchi”. Questo accadde quando Paula Harris lo rivelò pochi anni fa, e grazie al suo bel lavoro ho avuto la possibilità di conversare per 3 ore con l’ex aviatore Charles Hall..

Ho ascoltato questa affascinante storia riguardo il suo lavoro. Per prima cosa, egli era preoccupato per la sua pelle. Poco dopo, capii il motivo, e con chi stava lavorando. Pare che dopo essersi conosciuti, finalmente sono riusciti ad avere fiducia l’uno dell’altro. Secondo le sue parole hanno una buona relazione con la specie conosciuta come Alti Bianchi, nel campo dell’artiglieria di Indian Springs, in Nevada.

Questi esseri, Alti bianchi stavano vivendo in una proprietà della Forza Aerea degli Stati Uniti, collaboravano insieme e si interscambiavano tecnologie.

Egli scrisse un libro a riguardo, chiamato “Hospitalidad Milenaria” (potrebbe essere in inglese, io non ho trovato nulla con una breve ricerca). Ne esistono 4 versioni ma Hall afferma che Hospitalidad Milenaria 2 sia la migliore, e io lessi quella versione, è una lettura molto interessante.

Ma per adesso lasciamo stare. Il mio interesse si concentra sulla divulgazione completa.

Quello che tengo a dirvi è che probabilmente del 95% o 98% di tutta la divulgazione, solo due cose non dovrebbero essere rivelate al dominio pubblico, almeno per ora, un giorno lo saranno, ne sono sicuro, però sarebbe meglio evitare di rivelarle adesso.

Però, così, come i bambini, una volta adulti, si rendono conto di chi veste i panni della Fatina dei dentini e Babbo Natale, credo che i cittadini che pagano le tasse siano capaci di accettare una nuova e più ampia realtà, nella quale noi tutti viviamo in un universo pieno di vita di diverse specie.

Il fatto che molte civiltà siano più avanzate della nostra, per qualcuno può essere umiliante, però questo potrebbe essere un passo necessario per la nostra sopravvivenza.

Il video che ho utilizzato per la traduzione

Rating: 5.0. From 1 vote.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

loading...

LASCIA UN COMMENTO