Disclosure Project: Testimonianze concrete eventi Ufo (parte 5)

 Le tele che tessiamo.

Come se quanto sopra non bastasse a giustificare il segreto,0 ricordate le cose straordinarie che sono state fatte per mantenere questa segretezza. L’infrastruttura necessaria a mantenere e ad espandere un livello di segretezza in grado di ingannare presidenti e direttori della CIA, alti leaders del Congresso, primi ministri europei e simili, è sostanziale – e illegale.
Permettetemi di essere chiaro, l’ente che controlla la questione UFO e le relative tecnologie ha più potere di ogni singolo governo o leader mondiale. Che una tale situazione potesse prodursi fu preavvisato dal Presidente Eisenhower, quando nel Gennaio 1961, ci ha avvertiti della crescita del complesso militare-industriale. E’ stato il suo ultimo discorso al mondo come Presidente e metteva direttamente in guardia noi riguardo una situazione spaventosa di cui lui stesso aveva una conoscenza di prima mano. Poiché Eisenhower aveva visto le navi ET e gli esseri deceduti. Egli sapeva dei programmi nascosti che trattavano la situazione. Ma egli sapeva anche che aveva perso il controllo di questi progetti e gli stavano mentendo circa la piena portata e la natura della loro attività di ricerca e sviluppo.
In effetti, il corrente stato dell’arte nella segretezza è un ibrido, un’operazione semi governativa e semi privata che è internazionale e funge
al di fuori del controllo di qualsiasi singola agenzia o singolo governo. “Il governo” – come tu, io e Thomas Jefferson possiamo pensarlo è davvero al di fuori del gioco. Piuttosto, un progetto oscuro, inconfessato, strettamente controllato e compartimentalizzato controlla la gestione. L’accesso avviene esclusivamente per inclusione e se non si è inclusi, non importa se si è Direttore della CIA, Presidente, Capo delle relazioni con l’estero del Senato o Segretario generale delle Nazioni Unite: semplicemente non ne saprai niente in merito né avrai accesso a tali progetti. In effetti la situazione è così grave che alti capi dello stato maggiore congiunto e leaders del Pentagono, mi hanno informato che non hanno accesso a questo tipo di progetti più di qualsiasi altro civile, a meno che non ci siano “dentro” per qualche motivo. Ma ciò è raro. Per acquisire e mantenere tale potere è stato fatto di tutto. Ci viene in mente la poesia di Robert Frost, in cui egli descrive “le tele che tessiamo….”. Ma come si colloca, una tale entità, all’interno di tale rete di segretezza, inganno, bugie ed insubordinazione?
Per essere specifici, questo gruppo ha usurpato potere e diritti non legalmente concessi. Esso è extra-costituzionale, sia negli Stati Uniti che nel Regno Unito e in altri paesi di tutto il mondo.
Concederò la possibilità che, almeno inizialmente, questa impresa nascosta sia stata progettata per mantenere il segreto ed evitare l’instabilità. Ma i rischi di falle involontarie – o di un cittadino o un leader mondiale che decide che è tempo per la divulgazione – hanno reso indispensabile tessere una rete di segretezza e di operazioni illegali sempre maggiore. E ora, la rete si è chiusa nell’operazione stessa.
Ovvero, la complessità dei progetti compartimentalizzati, il grado di incostituzionalità e le attività non autorizzate, la “privatizzazione” (o furto) di tecnologie avanzate da parte dei partner corporativi (il settore “industriale” del complesso militare-industriale) continua a mentire ai leader legalmente nominati ed eletti ed al pubblico – ciò e molto altro ha contribuito a creare una psicologia del segreto d’ufficio perpetuato – poiché la divulgazione ci esporrebbe al più grande scandalo nella storia conosciuta.
Ad esempio, come reagirà il pubblico al fatto che il degrado di tutto l’ecosistema terrestre e la perdita irrimediabile di migliaia di specie di piante e di animali ormai estinte a causa dell’inquinamento, è stato del tutto inutile – ed avrebbe potuto essere evitato se solo un’onesta diffusione di queste informazioni si fosse verificata negli anni ’50?
Come reagirebbe la società nel sapere che trilioni di dollari sono stati spesi, nel corso degli anni, per progetti non autorizzati ed anticostituzionali? E che questi dollari dei contribuenti sono stati utilizzati da partner corporativi in questo segreto, per sviluppare tecnologie basate sullo studio di oggetti ET, che sono state in seguito brevettate ed utilizzate in tecnologie altamente redditizie? Non solo i contribuenti sono stati truffati, ma essi sono stati successivamente costretti a pagare un profitto su queste conquiste, che erano il risultato di ricerche pagate da loro! Per non parlare del furto di proprietà intellettuale di tali tecnologie nei confronti degli ET. Nel mentre queste aziende partner hanno tenuto nascosti i dispositivi di base per la produzione di energia e propulsione, le stesse hanno beneficiato,  selvaggiamente, di altre scoperte: nell’elettronica, la miniaturizzazione e settori correlati. Tali trasferimenti di tecnologia costituiscono un multi-furto di trilioni di dollari che in realtà dovrebbero essere di proprietà pubblica, dal momento che i contribuenti hanno pagato per questo.
E come potrebbe reagire il pubblico al fatto che il programma spaziale che ha speso bilioni di dollari, nell’utilizzo di razzi a combustione interna e simili, è stato un esperimento primitivo ed inutile, in quanto tecnologie molto e sistemi di propulsione molto più avanzati esistevano prima di essere mai stati sulla luna? La NASA e le relative agenzie sono state, nella maggior parte dei casi, vittime di questo segreto quanto il Governo ed il pubblico. Solo un numero molto piccolo e compartimentalizzato di membri della NASA sanno delle vere tecnologie ET nascoste in questi progetti. Di certo mio zio, che ha aiutato a progettare il modulo lunare che ha portato Neil Armstrong
sulla luna, fu vittima quanto chiunque altro, nella misura in cui gli è stato negato l’accesso a queste innovazioni tecnologiche. Doveva fare
affidamento sulla vecchia fisica ed i vecchi propulsori a combustione interna e a getto, come tutti gli altri. Che vergogna.
L’ineludibile realtà è questa: questo progetto, non importa quanto ben intenzionato inizialmente, si è lasciato trascinare dalla propria segreta potenza. Ha abusato di tale potere. Ha sabotato il nostro futuro, per  cinquanta anni.
Infatti, il quieto colpo di stato alla fine degli anni 40 ed all’inizio degli anni 50, una volta esposto, potrebbe sfociare oggi in instabilità reale.
Ma in realtà, la situazione è molto peggiore di questa. Tutto ciò che è sopra scritto è minimizzato da un problema più ampio. Il gruppo di potere che ha condotto questi oscuri progetti connessi agli UFO, ha avuto anche un’influenza esclusiva sull’iniziale stadio embrionale della relazione umani-extraterrestri. Ed è stata una gestione tragicamente inadeguata – quasi fino al punto di una vera e propria catastrofe globale.
Poiché, cosa accade quando un gruppo non eletto, non autorizzato, auto-selezionato militarmente, è il solo ad avere la gestione dei rapporti tra l’uomo e gli ET? Nella maggior parte dei casi, se si indossano occhiali dalle lenti rosa il mondo intero appare rosso. E se state indossando occhiali militari, ogni nuovo sviluppo incontrollato sarà visto come una potenziale o reale minaccia militare.
La natura di tale gruppo – che è esageratamente controllato ed incestuoso – risulta essere omogenea nella visione del mondo e nella impostazione mentale. Il potere ed il controllo sono qualità preminenti. Tale estrema segretezza crea un ambiente molto pericoloso in cui i controlli e gli equilibri, nel dare ed avere, sono assolutamente carenti. Ed in una tale situazione, possono essere prese decisioni molto pericolose, con carenza di riscontri, discussioni e punti di vista provenienti da prospettive necessarie, e che sono per forza di cose, escluse.

No votes yet.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

1
2
3
loading...

LASCIA UN COMMENTO