Germania in possesso di files sugli UFO

Agli inizi di dicembre 2011 c’è stata la pubblicazione della sentenza del tribunale amministrativo di Berlino che, in merito alla richiesta di un cittadino tedesco che si è appellato al FOIA (Freedom of Information Act) di Germania, ha imposto al Parlamento di Stato (il “Deutsche Bundestag”) di divulgare un documento sugli UFO dal titolo “La ricerca di vita extraterrestre e l’implementazione della Risoluzione ONU A 33/426 per l’osservazione di Oggetti Volanti Non Identificati e forme di vita extraterrestre”.

Il Parlamento ha dichiarato di voler opporsi alla divulgazione per vari motivi, anche affermando che non esistono documenti secretati sugli UFO. Ma ecco il colpo di scena. I documenti esistono per davvero e la prova è fornita dall’associazione ufologica tedesca DEGUFO. Il gruppo tedesco per l’investigazione sul fenomeno UFO ha fatto conoscere un documento, la cui data risale al 23 ottobre 2011. Il documento ( ) corrisponde alla risposta del Ministero per gli Affari Municipali e di Stato del Nord del Reno – Westfalia con sede a Dusseldorf, a cui la DEGUFO aveva richiesto delle informazioni.

Germania in possesso di files sugli UFO

Dal file divulgato si evince che l’istituzione federale interdipartimentale della Germania gestisce gli archivi sugli avvistamenti di Oggetti Volanti Non Identificati che hanno sorvolato lo spazio aereo della Repubblica Federale di Germania.

L’istituzione federale interdipartimentale si riferisce, in special modo, al Nationale Lage- und Führungszentrum für Sicherheit im Luftraum (Centro Nazionale per la localizzazione e la gestione della Sicurezza dello Spazio Aereo). Nel documento vi si legge che “La sicurezza nello spazio aereo ha, particolarmente a causa dei pericoli associati con il trasporto aereo, un significato speciale. L’uso e la cooperazione tra la Polizia Statale e Federale in caso di pericolo dal cielo sono regolate dalla normativa vigente. La prevenzione di minacce provenienti dallo spazio aereo è necessaria a causa delle diverse responsabilità di un approccio armonico e sinergico. In questo contesto, esiste come posizione e gestione in seno all’istituzione federale interdipartimentale il Centro Nazionale per la ‘Sicurezza del Cielo’ (NLFZ). Come parti integrate ci sono la Difesa Aerea, il Controllo del Traffico Aereo e la Sicurezza Nazionale e del Volo. L’NLFZ è la piattaforma informativa centrale per tutti i messaggi che sono rilevanti per la sicurezza dello spazio aereo. Per quanto riguarda la sua domanda, relativa alla gestione della Polizia, con questi risultati, vi possiamo dire che le informazioni in arrivo alla Polizia vengono immediatamente comunicate al NLFZ”.

Fin qui la risposta alla richiesta della DEGUFO, dove l’ultima frase è sintomatica e significativa. In poche parole sta a significare che gli avvistamenti UFO vengono trattati direttamente dallo NLFZ. Quindi i documenti ci sono. Ora spetta vedere se gli apparati di Difesa tedeschi (e non solo di Difesa) abbiano voglia di allinearsi con gli altri Stati, per dare l’opportunità ai ricercatori di analizzarli e studiarli.

Articolo scritto da Antonio De Comite (Centro Ufologico Ionico) – Fonte – altrogiornale

No votes yet.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

loading...

LASCIA UN COMMENTO