UFO enormi cilindrici fotografati nella missione Apollo 9

A volte ritornano

Saltano fuori di tanto in tanto delle vecchie fotografie delle varie missioni Apollo, una di queste riguarda la missione Apollo 9. Questa fu una missione di volo nello spazio con l’obbiettivo di testare il modulo lunare in condizioni reali, quindi nell’orbita terrestre. Durante questa missione vennero eseguite manovre di aggancio tra modulo di comando e modulo lunare.

Fin qui è tutto normale, ma alcune delle migliaia di foto scattate in queste missioni “segrete” perché non sono mai state mostrate di spontanea volontà al pubblico, che tra l’altro “paga”, ogni tanto ne salta fuori una che attira l’attenzione degli appassionati di UFO.

Ed ecco una bella, anche se sfuocata, immagine della luna scattata durante la missione Apollo 9 nel 1969. La fotografia, può essere trovata sul sito della NASA e mostra quelli che sembrano essere tre grandi oggetti cilindrici. La prospettiva dell’immagine sembra mostrarli come se fossero in prossimità della luna. Sarà un caso ma questi presupposti (visto che purtroppo non abbiamo le garanzie su nulla, in questa vita) somigliano tanto a quei famosi UFO cilindrici che fotografò la sonda Cassini su Saturno.

UFO Luna Apollo 9Se aguzzate la vista si possono notare degli strani oggetti davanti la Luna

ufo-saturnoSaturno – Non notate una certa somiglianza?

Sul sito web della NASA l’immagine è etichettata come AS09-23-3500. Il sito elenca le specifiche tecniche della macchina fotografica ma non include una didascalia. L’unica descrizione è “Lunar View” (Vista lunare).

Nella missione Apollo 9 l’equipaggio comprendeva gli astronauti James McDivitt, David Scott e Russell Schweickart. E’ stato il secondo uso di equipaggio del razzo Saturn V, lanciato il 3 marzo 1969. L’equipaggio ritornò a terra il 13 marzo 1969.

L’immagine della luna compresa di UFO sigareiformi, conosciuti anche come “astronavi madre” per le loro dimensioni chilometriche, è stata scattata il 10 marzo 1969. E’ giusto ricordare che spesso le immagini di UFO scattate da astronauti si rivelano essere riflessi o detriti che si trovano più vicino di quanto sembri. Con questo non sto insinuando che non siano degli autentici UFO, ma non ne abbiamo la certezza al 100 per cento. Tuttavia, è possibile scaricare questa immagine dal sito della NASA, in questo modo te stesso/a, potrai ingrandire ed esprimere la tua opinione.

Per l’ingradnimento si raccomanda di cliccare sulla seconda immagine –>

Questo è il link: http://eol.jsc.nasa.gov/scripts/sseop/photo.pl?mission=AS09&roll=23&frame=3500

Rating: 3.0. From 2 votes.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

loading...

3 COMMENTI

  1. Ho visto un ufo entrare in una astronave madre nel 1972 e prima di partire mi ha mandato con l’ugello di scarico un messaggio visivo, dapprima si è formato in cielo un triangolo rettangolo rosso vivo poi a questo si sono uniti 6 trapezi in progressione aritmetica e si è formato in cielo un grande rettangolo. Poi pian piano l’ipotenusa ha cominciato a tremolare e il tutto si è formato come uno scarico di un razzo con una scia di fumo rosa. L’oggetto è partito con 3 velocità di fuga:1 lenta 2 veloce 3 uno scatto velocissimo, e il mezzo è salito verticalmente in cielo. In pratica ho visto un frattale e il messaggio era che l’Universo è un immenso frattale altro che Big Bang.

    Wow! Sei fortunato caro Giovanni e trovo molto interessante il tuo racconto. Fortunatamente esiste ancora qualcuno che ammette di aver visto fenomeni al quanto strani/rari nei nostri cieli. Grazie Giovanni.

  2. Quella foto è stata scattata dall’interno del modulo Apollo 9 che orbitava attorno alla Terra.
    Quindi tra la macchina fotografica e la Luna si trovava un finestrino composto da TRE lastre trasparenti, all’esterno una di VETRO molto spesso (poco meno di 2 cm) e all’interno due di Alluminosilicato, lo stesso materiale usato per lo schermo dell’iPhone 4.
    Per questo motivo discutere di UFO giganteschi in una foto come questa è ridicolo, perché su quel finestrino potevano trovarsi graffi di ogni tipo.

    • Ok Diego, non discutiamone allora, in fin dei conti è solo una foto. Io non so se quella roba che si intravede nella foto sia reale o meno, ne sono in grado di verificarne l’autenticità o l’eventuale contraffazione. Gli esperti, quelli veri, studiano a volte per parecchi giorni prima di rilasciare un risultato di una foto, o immagine. Per me non cambia niente, io eseguo le mie ricerche personali, non guardo le foto e basta, non mi accontento di così poco, e dalla tua risposta mi sembra di capire che tu sei uno di quelli che non credono in questo fenomeno, per questo evito di invitarti ad informarti meglio, magari leggendo qualche documento, libro eccetera..

      …vivi sereno. 😉

LASCIA UN COMMENTO