La Cometa ISON sempre più vicina

Tra circa due mesi, la cometa ISON eseguirà un giro spettacolare attorno al sole. Prima, però, dovrà oltrepassare Marte. La cometa ISON si sta avvicinando al pianeta rosso, si trova a circa 0,07 AU, il 1 ° ottobre lo raggiungerà. I satelliti di Marte e i rover avranno una vista ravvicinata.

Nel frattempo gli astronomi amatoriali la potranno osservare dalla Terra. Utilizzando un telescopio controllato a distanza da 14 pollici in New Mexico, Rolando Ligustri ha fotografato la cometa ISON mentre si avvicina a Marte il 28 settembre.

cometa-ison-28-settembre

Il suo massimo avvicinamento al pianeta rosso avverrà il 1 ° ottobre, Marte a differenza della cometa ISON sarà visibile ad occhio nudo (brilla quasi con la luminosità di una stella di elevata magnitudinee), la cometa ISON non lo sarà sicuramente.

La cometa ISON è ancora lontana dal sole e, mentre attraversa l’orbita di Marte, non si è ancora riscaldata abbastanza per raggiungere una visibilità a occhio nudo. I rapporti di luminosità della cometa variano da 12 a 14 di magnitudo, il che significa che potrà essere vista da un telescopio cortile di medie dimensioni.

Marte e ISON saranno osservabili insieme nel cielo orientale, un paio d’ore prima che il sole appaia. Gli astrofili interessati possono inserire nei loro telescopi queste coordinate.

Visivamente, Marte sarà facile da trovare nelle mattine del massimo avvicinamento, non solo perché il pianeta è relativamente brillante, ma anche perché la Luna con la sua forma di falce le passerà proprio vicina.

skymap_isonSkymap

No votes yet.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

loading...

LASCIA UN COMMENTO