Notizie astronomia: La sonda Deep Impact della NASA ci mostra il percorso della cometa ISON

La sonda Deep Impact della NASA ha acquisito le prime immagini della cometa C/2012 S1 (ISON). Le immagini sono state scattate dalla sonda a medio-Resolution Imager per un periodo di 36 ore il 17 gennaio e il 18, 2013, da una distanza di 793 milioni di chilometri. Molti scienziati prevedono un brillante futuro per la cometa ISON, il conglomerato dallo spazio di polvere e ghiaccio può mettere su un bel spettacolo che passa attraverso il sistema solare interno di questo autunno.

Sonda NASA Deep Impact

“Questa è la quarta cometa la quale abbiamo eseguito osservazioni scientifiche dal punto più lontano dalla Terra, e da cui abbiamo cercato di trasmettere dati su una cometa “, riferisce Tim Larson, responsabile del progetto per il veicolo spaziale Deep Impact a Propulsion Laboratory della NASA a Pasadena, in California”

La sonda Deep Impact ha eseguito i passaggi ravvicinati di due comete – Tempel 1 e Hartley 2 – ed i suoi scienziati della missione, guidati da l’ Università del Maryland dall’astronomo Michael A’Hearn, hanno effettuato osservazioni scientifiche su altre due; la cometa Garradd e ora la ISON. Le immagini e i dati registrati dalla sonda mostrano che la cometa ISON, anche se si trova ancora nella parte esterna del sistema solare, a 763 milioni di chilometri, è già attiva. Le immagini registrate a partire dal 18 gennaio infatti, mostrano che la coda si estende dal suo nucleo per più di 64.400 km di lunghezza.

Le Comete come ISON, di lungo periodo, si pensa provengano dalla nube di Oort, una nube a forma di sfera gigante circondata da corpi ghiacciati che circondano il nostro sistema solare, è così distante che il bordo esterno è circa un terzo del cammino verso la stella più vicina (oltre il nostro sole). Di tanto in tanto, uno di questi corpi di ghiaccio, o roccia di polvere e composti organici viene disturbato dalla sua orbita che esegue nella nube di Oort, da una stella di passaggio o dagli effetti combinati gravitazionali delle stelle nella galassia della Via Lattea. Questo provoca un cambiamento di rotta gravitazionale, inizia così il tragitto di una cometa di lungo periodo, che viene attirata dal nostro sistema solare interno.

Questa serie di immagini della cometa C/2012 S1 (ISON) è stata effettuata dal veicolo spaziale Deep Impact della NASA per un periodo di 36 ore, il 17 gennaio e  il 18, 2013. Al momento, il veicolo spaziale si trovava a 793 milioni di chilometri dalla cometa.

Deep Impact è una sonda spaziale della NASA progettata per studiare la composizione dell’interno di una cometa. Alle 5:52 UTC del 4 luglio 2005 una parte della sonda ha impattato con successo il nucleo della cometa Tempel 1, portando alla luce i detriti provenienti dall’interno del nucleo. Ad oggi, Deep Impact ha percorso circa 7060000000 di km nello spazio. (fonte – http://www.nasa.gov)

No votes yet.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

loading...

LASCIA UN COMMENTO