La stella TW Hydrae genererà 50 pianeti

Una stella in grado di formare almeno 50 pianeti della grandezza di Giove. Questa stella gigante è stata nominata TW Hydrae ed è abbastanza massiccia da creare molti più pianeti del nostro sistema solare. La scoperta è stata realizzata dall’Agenzia Spaziale Europa Herschel Space Telescope, di cui partecipa anche la NASA.

Il disco stellare TW Hydrae si trova a 176 anni luce di distanza, ricco di gas e polveri dove piccoli granelli di ghiaccio si stanno ammassando per formare oggetti sempre più grandi. Edwin Bergin dell’Università del Michigan, An Arbor, afferma di essere sorpreso dall’enorme quantità di gas presente attorno a questa stella. “In genere le stelle di questa età hanno già ripulito il loro materiale circostante, ma questa ha ancora abbastanza massa per creare l’equivalente di 50 del nostro Giove”, continua Bergin.

TW Hydrae

tw hydraeRappresentazione artistica che del disco planetario (a sinistra) che pesa l’equivalente di 50 pianeti della massa di Giove. Fonte – NASA/JPL-Caltech

I pianeti nascono dal materiale vorticoso attorno a stelle giovani, e la massa di questo materiale è un fattore chiave per il controllo della loro formazione. Gli astronomi non sapevano prima del nuovo studio se il disco intorno a TW Hydrae conteneva materiale sufficiente per formare nuovi pianeti simili al nostro.

Grazie all’utilizzo di Herschel, gli scienziati sono stati in grado di dare uno sguardo al disco fresco con il telescopio spaziale per analizzare la luce proveniente da TW Hydrae e scegliere la firma spettrale di un gas chiamato idrogeno deuteruro. Molecole di idrogeno semplici sono la componente principale del gas dei pianeti, ma emettono luce a lunghezze d’onda troppo brevi per essere rilevati da Herschel. Le molecole di gas contenenti deuterio, una versione più pesante di idrogeno, emettono luce più a lungo. Questo ha permesso agli astronomi di misurare i livelli di deuteruro idrogeno e ottenere il peso del disco con più precisione.

“Conoscere la massa di un pianeta di formazione del disco è fondamentale per capire come e quando i pianeti prendono forma intorno altre stelle “, ha detto lo scienziato Glenn Wahlgren, del programma Herschel della NASA a Washington.

“I nuovi risultati sono un altro importante passo avanti nella comprensione della diversità dei sistemi planetari nel nostro universo”, ha detto Bergin. “Stiamo osservando i sistemi con pianeti gioviani massicci, super-Terre, e molti pianeti simili a Nettuno. Con nuovi sistemi di pesatura nella loro nascita, al fine di conoscere come il nostro sistema solare si sia formato, con solo una delle tante possibili configurazioni planetarie.”

Herschel è una Agenzia spaziale europea (ESA), con strumenti scientifici forniti da un consorzio di istituti europei e con la partecipazione importante dalla NASA. NASA Herschel Office Project che ha sede presso il JPL, che ha contribuito per due dei tre strumenti scientifici di Herschel. NASA Herschel Science Center, fa parte del trattamento a infrarossi e Centro Analisi del California Institute of Technology (Caltech) in Pasadena, Stati Uniti, e sostiene la comunità astronomica. Caltech gestisce JPL per la NASA.

Questo articolo, Notizie astronomia: La stella TW Hydrae genererà 50 pianeti è stato tradotto dal seguente  link

No votes yet.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

loading...

LASCIA UN COMMENTO