Osservare Marte e ISON nel mese di settembre

Per gli avventurieri dei viaggi spaziali, questo è un momento in cui un veicolo spaziale in grado di raggiungere una traiettoria ottimale per raggiungere il pianeta rosso, spenderebbe una quantità minima di carburante e raggiungerebbe Marte in un tempo più breve rispetto al normale. Questa opportunità è possibile ogni due anni circa. Marte si trova in opposizione (il punto più lontano dalla Terra) per circa 780 giorni.

Tanto di guadagnato per gli appassionati e astronomi che potranno approfittare per osservare al meglio il pianeta rosso in quanto rende il suo massimo avvicinamento alla Terra. Naturalmente questo non significa che apparirà grande come una luna piena.

Il pianeta Marte risplende di magnitudo 1,6 ed è di circa 4″ di grandezza a settembre. Questa misura è ancora lontana dalla sua dimensione massima di 15.1″, che raggiungerà la prossima primavera 2014, e la sua più grande dimensione massima di 25.1″, che raggiunse nel 2003. Le opposizioni di Marte non sono tutte uguali, a causa dell’orbita eccentrica del pianeta 9,3 per cento.

Ma la buona notizia è che Marte si potrà osservare sempre meglio in futuro. Nel 2018, vedremo una opposizione quasi buona come il 2003, con Marte che appare 24.1″. Questo è anche il periodo in cui il miliardario Dennis Tito si vuole lanciare con il suo equipaggio per un giro attorno al pianeta rosso (2018).

Marte si trova attualmente nella costellazione del Cancro, e in effetti sta transitando davanti l’ammasso stellare aperto noto come Beehive o Messier 44.

Marte M44Fonte: Starry Night Education

Marte attualmente sorge tre ore prima del Sole, dando poco spazio agli osservatori per compiere questa impresa.

Marte è anche nel bel mezzo di una serie di transiti dei cluster di Beehive. Marte attraverserà l’ultima volta M44, il giorno 1 ottobre 2011. La prossima volta che saremmo in grado di osservare questo stesso allineamento sarà il 20 agosto 2015.

Ma è in arrivo un altro intruso cosmico nel mese di settembre.

Stiamo parlando della cometa C/2012 S1 ISON, il grande evento della stagione. La Cometa ISON si trova appena capolino dietro il sole in questo momento, e alcuni dilettanti sono già riusciti ad inquadrarla.

La tanto attesa ISON potrebbe raggiungere un visibilità binoculare maggiore di magnitudine 10 entro il 1° ottobre e dovrebbe essere visibile ad occhio nudo dai primi di novembre.

ISON si avvicina entro i due gradi di Marte il 27 settembre. Il suo approccio più vicino apparente sarà il 18 ottobre a una distanza minima di 0,89 gradi, poco più delle dimensioni di una luna piena. L’approccio fisico più vicino fra Marte e la cometa ISON è il 1° ottobre a 0,07 UA, o 10.400 milioni di chilometri di distanza. Entrambi attraverseranno le costellazioni astronomiche del Cancro in Leone a fine settembre.

Marte ISONFonte: Starry Night Education

Rating: 5.0. From 1 vote.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

loading...

LASCIA UN COMMENTO