Uno studio mostra che la nostra galassia, Via Lattea contiene almeno 100 miliardi di pianeti

La nostra galassia Via Lattea contiene un minimo di 100 miliardi di pianeti, secondo uno studio dettagliato statistico basato sulla rilevazione di tre pianeti situati al di fuori del nostro sistema solare, chiamati esopianeti.

La scoperta, che sarà pubblicata su Nature il 12 gennaio, è stata fatta da un team internazionale di astronomi, tra cui il co-autore Stephen Kane della NASA Exoplanet Science Institute presso il California Institute of Technology di Pasadena, in California.

I risultati dell’indagine mostrano che la nostra galassia contiene, in media, un minimo di un pianeta per ogni stella. Ciò significa che è probabile vi sia un minimo di 1.500 pianeti all’interno di soli 50 anni luce della Terra.

Foto – NASA/ESA/ESO

Lo studio si basa su osservazioni prese da oltre sei anni dal PLANET (Probing Lensing Anomalies NETwork) , utilizzando una tecnica chiamata microlensing per scannerizzare la galassia e i suoi pianeti. In questa tecnica, una stella si comporta come una lente di ingrandimento per illuminare la luce proveniente da una stella di fondo. Se i pianeti sono in orbita intorno alla stella in primo piano, la luce della stella di fondo sarà ulteriormente illuminata, rivelando la presenza di un pianeta che altrimenti sarebbe troppo debole per essere visto.

Lo studio conclude inoltre che ci sono pianeti molto più terrestri di dimensioni più mastodontiche simili a Giove. Una stima approssimativa da questo studio indicherebbe l’esistenza di oltre 10 miliardi di pianeti di tipo terrestre in tutta la nostra galassia.

“I risultati delle tre principali tecniche di rilevazione di pianeti, tra cui microlensing, stanno rapidamente convergendo verso un risultato comune: non solo sono comuni i pianeti della galassia, ma ci sono più pianeti più piccoli di quelli grandi,” ha dichiarato Stephen Kane, co-autore dalla NASA Exoplanet Science Institute presso il Caltech. “Si tratta di notizie incoraggianti per le indagini su pianeti abitabili”. Fonte – link

No votes yet.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

loading...

LASCIA UN COMMENTO