Evoluzione umana e universo: Ha 9 anni ma con le idee chiare

Questo bambino ha solo 9 anni, ma pare abbia già le idee molto chiare riguardo l’universo e il nostro scopo come esseri umani.

Traduzione letterale:

Ci troviamo nella Terra, e la Terra è solo un pianeta nella galassia. Si può paragonare con una formica nel cortile. La formica non sa che esistono altri cortili, lei segue solo camminando, ma non sa che è parte di molti mondi. La razza umana è qualcosa del genere.

Dopo che sarà scoperto quello che c’è altrove nello spazio, gli uomini capiranno che siamo solo una piccola parte dell’enorme galassia.

Esiste la vita in altri pianeti?

Penso che probabilmente esistono molti tipi differenti di forme di vita, come cellule e organismi, alcune possono non essere visibili, altre potrebbero non essere state scoperte, altre ancora potrebbero trovarsi in luoghi dove non ci è possibile andare, e anche loro potrebbero fare lo stesso ragionamento che facciamo noi. Come il pensare che esistano altre forme di vita e che forse un giorno ci incontreremo.

Sicuramente nessuno sa quello che cerca, è una ricerca interminabile.

Esistono altri universi?

Io penso possa essere una realtà, ma allo stesso tempo anche una fantasia. E’ molto complicato perché non ci sono prove che dimostrano l’esistenza di qualcos’altro oltre il nostro sistema solare.
L’unica prova sei tu stesso, dove ti trovi nell’universo, e potrai solo fare teorie e mai conoscere la verità.

Qual’è il significato della nostra vita?

Questa è una delle domande più difficili a cui devo rispondere. Io penso che il significato della propria vita dipenda da come la si vive, da come ci si comporti con essa. Quello che pensi, quello che vorresti che fosse. Nessuno potrà decidere quello che sarà, eccetto tu.
Tu hai il controllo di te stesso, non puoi avere così tanta sfortuna che le probabilità giocheranno sempre a tuo sfavore. Non esiste un NO definitivo, non esiste la parola “non posso farlo”.

Secondo te gli eventi nella vita sono predestinati?

Potrebbe essere così, ma tu potrai sempre cambiare il tuo destino. Io penso che potrebbe anche essere tutto già programmato, come un’opera teatrale, o qualcosa del genere, e tu vivi in quest’opera senza sapere che fai parte di tutto questo. Però forse, il destino ce lo sta comunicando in qualche maniera, e noi stessi siamo a conoscenza inconsciamente del nostro destino. Il destino è un’intuizione, intuire in base alle tue conoscenze e cercare di capire quello che faremo. Potrei anche sbagliarmi, e forse il destino va totalmente contro te stesso.

No votes yet.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

loading...

LASCIA UN COMMENTO