NGC 4845: Un buco nero che divora il grosso pianeta

Gli astronomi hanno individuato un buco nero che sta divorando quello che dovrebbe essere o un grosso pianeta simile a Giove o una nana bruna.

Questa è la prima volta che gli astronomi osservano la distruzione di un grosso corpo celeste dovuta a un buco nero, lo riferisce Roland Walter dell’ Oservatorio di Ginevra, in Svizzera.

Il buco nero non ha ancora finito di consumare la sua preda, osservando il fenomeno gli astronomi hanno dichiarato che il buco nero ha consumato solo il 10 per cento degli strati esteri della massa totale dell’oggetto e che un nucleo più denso orbita ancora attorno al buco nero.

Gli astronomi hanno fatto questa scoperta dall’osservatorio dell’Agenzia Spaziale Europea, notando un bagliore a raggi X proveniente dal centro di una galassia che dista circa 47 milioni di anni luce, conosciuta come NGC 4845.

 

buco nero mangia gioviano

La galassia NGC 4845 è stata del tutto tranquilla per almeno 20 – 30 anni. Il team di scienziati ha determinato che l’emissione del bagliore è stato provocato dal buco nero centrale della galassia, che è massiccio circa 300.000 soli, nutrendosi di un oggetto con una massa compresa fra i 14 e 30 volte quella di Giove, per questo si pensa possa essere una nana bruna, o stella mancata.

Tuttavia, gli astronomi non escludono che si possa trattare di un oggetto molto più piccolo, circa 2 o 3 masse gioviane.

Si pensa che molti pianeti siano stati scagliati fuori dalla loro orbita e vaghino per le galassie. Uno studio recente, stima che il numero di pianeti vaganti, solo nella nostra galassia Via Lattea, sia superiore dei pianeti “normali” di almeno un 50 per cento.

Anche nella nostra galassia è presente al centro un grosso buco nero che pare, secondo quel che riferiscono gli astronomi, che nei suoi dintorni si trovino diversi pianeti di una grandezza simile alla nostra Terra, e che nel corso di quest’anno dovrebbe inghiottirsele.

Lo studio è stato pubblicato questo mese sulla rivista Astronomy & Astrophysics(fonte: space.com)

No votes yet.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

loading...

LASCIA UN COMMENTO