Cosa visitare a Berlino

Berlino è la capitale della Germania. Berlino è stata fondata nel 12° secolo, e divenne la capitale del piccolo paese di Prussia. Prussia è cresciuta rapidamente nel 18° e 19° secolo, e ha costituito la base dell’impero tedesco nel 1871. Berlino divenne una città importante del mondo, nota per i suoi ruoli di leadership nel campo della scienza, delle scienze umane, la musica, i musei, l’istruzione superiore, governo, diplomazia e affari militari. Durante la seconda guerra mondiale, fu praticamente distrutta dai bombardamenti, da artiglieria e combattimenti feroci strada per strada. Fu divisa tra i vincitori, perdendo i suoi ruoli di leadership mondiale. Con la riunificazione della Germania nel 1990, Berlino è tornata ad essere capitale ed è considerata una delle principali città del mondo di mete turistiche.

Porta di Brandeburgo a Berlino

porta-di-brandeburgo-berlinoUno dei primi punti di riferimento che viene in mente quando si pensa di Berlino è la Porta di Brandeburgo (Brandenburger Tor); Nel corso della storia tedesca, la Porta di Brandeburgo ha giocato molti ruoli diversi, ma rispecchia un passato turbolento del paese e le sue conquiste pacifiche come nessun altro punto di riferimento nella Germania. Duriante la Guerra Fredda, la Porta di Brandeburgo si trovava tra Berlino Est e Ovest ed era il triste simbolo che rappresentava la divisione della città e della Germania. Fu in questo posto che Ronald Reagan fece il suo discorso:

“Segretario generale Gorbaciov, se cerca la pace, se cerca la prosperità per l’Unione Sovietica e dell’Europa orientale, se cerca la liberalizzazione: Venga qui a questa porta Mr. Gorbachev, apra questa porta Mr. Gorbaciov, abbatta questo muro!”

Quando fu abbattuto il muro nel 1989 e la Germania si è riunificata, la Porta di Brandeburgo è diventata il punto di riferimento iconico di una nuova Germania.

Reichstag di Berlino

reichstag berlinoIl Reichstag di Berlino è la sede tradizionale del Parlamento tedesco. Quando l’edificio storico è stato ristrutturato nel 1990, adornato con una moderna cupola di vetro, che offre una vista mozzafiato sul panorama di Berlino. Il periodo migliore per visitare il Reichstag è nel tardo pomeriggio o la sera. La vista dalla cupola di vetro al tramonto è spettacolare. Il Reichstag di Berlino è l’unico edificio parlamentare al mondo che dispone di un ristorante aperto al pubblico, il Ristorante Kaefer e la sua roof-garden sono situati sulla parte superiore del Reichstag, vengono serviti colazione, pranzo e cena a prezzi ragionevoli, vista mozzafiato inclusi.

Isola dei Musei di Berlino

isola-dei-musei-berlinoL’Isola dei Musei di Berlino, ospita cinque musei di fama mondiale, si possono vedere opere importanti, dal celebre busto della regina egiziana Nefertiti, ai dipinti europei del 19° secolo. Questo insieme unico di musei ed edifici tradizionali sulla piccola isola nel fiume Spree è un patrimonio mondiale dell’UNESCO. Da non perdere il Pergamon Museum , che ospita la Collezione di Antichità Classiche, il Museo del Vicino Oriente antico, e il Museo di Arte Islamica. I punti salienti del Museo Pergamon sono le ricostruzioni originali e le dimensioni degli edifici archeologici: il monumentale altare di Pergamo, la porta del mercato di Mileto e la Porta di Ishtar rendono il Pergamon Museum uno dei più visitati in Germania.

East Side Gallery di Berlino


east-side-galleryEast Side Gallery di Berlino è una sezione colorata dell’originale Muro di Berlino, che un tempo divideva la città in Est e Berlino Ovest. Dopo la caduta del muro nel 1989, centinaia di artisti provenienti da tutto il mondo, tra i quali Keith Haring, vennero a Berlino per trasformare il muro tetro e grigio in un pezzo d’arte. Hanno coperto il lato est dell’ex confine, intoccabile fino ad allora, con più di 100 dipinti e trasformandola nella più grande galleria d’arte all’aperto del mondo.

Memoriale per gli ebrei assassinati d’Europa

memoriale-ebrei-assassinati-europaIl Memoriale per gli ebrei assassinati d’Europa è uno dei più imponenti e commoventi monumenti della Germania verso l’Olocausto. L’architetto Peter Eisenmann ha progettato questa scultura, che si articola su un sito di 4,7 ettari tra Potsdamer Platz. Tiergarten e il Brandenbuyrg Gate. Il fulcro del memoriale è il “Campo delle stele”, coperto con più di 2.500 pilastri di cemento disposti geometricamente. Le forti colonne, tutte leggermente diverse per dimensioni, evocano una sensazione disorientante, ondulatoria la cui sensazione la si può descrivere solo provandola personalmente attraverso questa foresta grigia di cemento. Il museo sotterraneo adiacente contiene i nomi noti di tutte le vittime dell’Olocausto ebraico.

Parco Tiergarten

parco tiergarten berlinoIl Parco Tiergarten di Berlino, era noto per essere il terreno di caccia dei re prussiani, prima di essere trasformato nel parco più grande della città nel 18° secolo. Oggi, il cuore verde di Berlino è delimitato dal Reichstag e la Porta di Brandeburgo sul lato orientale, Potsdamer Platz e il Memoriale per gli ebrei assassinati d’Europa sul bordo sud-orientale, Zoo di Berlino, a ovest, e dal Bellevue Palace, residenza del presidente tedesco a Berlino sul bordo settentrionale del parco. Su 600 ettari, si può godere di percorsi in mezzo al verde su piccole insenature, caffè all’aperto, e prati rigogliosi, nel centro del parco, dova si trova la Colonna della Vittoria, alta circa 70 metri, è un monumento in bronzo che commemora la vittoria della Prussia sulla Francia nel 1871.

Hackescher Markt

hackescher markt berlinoNel cuore urbano di Berlino è situata Hackescher Markt, una zona ricca di caffetterie, negozi e gallerie d’arte. Inizia da Hackesche Hoefe, un insieme di cortili storici, la più grande area recintata in Germania. E’ pieno di bar, negozi tematici, e teatri. Per chi fosse interessato a fare shopping, può percorrere le strade circostanti di Weinmeisterstraße, Alte Schoenhauser Strasse, e Rosenthaler Strasse, dove si possono trovare boutique di fashion designer locali, libri, accessori, vintage, gioielli e scarpe.

Zoo di Berlino

zoo di berlinoNon si può non passare una giornata in questo posto. Lo zoo si trova nella zona sud-occidentale del Tiergarten. Al suo interno ci sono anche un grande parco giochi, ristoranti e bar. Lo zoo di Berlino è uno dei più interessanti giardini zoologici del mondo, grazie alla straordinaria varietà biologica che ospita: circa 1400 specie animali, per un totale di quasi 14,000 esemplari.

Il Zoologischer Garten – il primo zoo realizzato in Germania – fu fondato nel 1844 su iniziativa degli zoologi Alexander von Humboldt e Martin Lichtenstein. Alla sua realizzazione, sotto Federico Guglielmo IV di Prussia, lavorarono Martin Lichtenstein e Peter Joseph Lennè, che aveva rivisto il progetto del Tiergarten destinando al giardino zoologico la sua estremità sud-occidentale, dove dal 1742 erano stati allevati i fagiani per le cucine reali. Lo zoo privato della famiglia reale si trovava invece sulla Pfaueninsel (isola dei fagiani), oggi raggiungibile con piccoli traghetti e dove i fagiani vivono ancora. Il giardino zoologico ha due grandi ingressi: la Porta del Leone, in Hardenbergplatz, e la Porta dell’Elefante, vicino all’Acquario, in Olof Palme Platz. Lo zoo è visitato ogni anno da circa tre milioni di appassionati. I berlinesi s’interessano molto allo zoo cittadino e agli eventi che lo riguardano, come la nascita di un cucciolo o l’arrivo di un nuovo esemplare. Famoso fu il caso di Knut, il cucciolo di orso polare nato nel dicembre 2006, che divenne presto una vera e propria star cittadina.

No votes yet.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

loading...

LASCIA UN COMMENTO