Carlo Di Litta e Quinto Narducci cercano risposte dai governi

Cosa nascondono i nostri governi?

Sapete, è piacevole notare come alcune persone mettano cuore e anima con la semplice aspettativa di invogliare gli altri nel ricercare, porsi delle domande, e infine pretendere ciò che gli spetterebbe di diritto, ossia una risposta dai governi i quali dovrebbero prendersi cura del cittadino.

Personalmente ho le idee abbastanza chiare da parecchi anni e cerco sempre di non approfondire certi argomenti perché il Web è già pieno di blogger che si dedicano alla cospirazione, e se da una parte approvo il lavoro che svolgono (cioè informare le persone che sono all’oscuro di tutto), credo che divulgare “tutti i giorni” notizie negative faccia più male che bene all’intera umanità.

Gli stessi Carlo Di Litta e Quinto Narducci, fanno notare che gran parte delle persone sono distratte per via di questa crisi economica che sembra non avere fine, dai media che non fanno altro che mettere il dito sulla piaga (considerando le brutte notizie), etc., mentre qualche “furbone” continua con i suoi progetti oscuri che influiranno sicuramente anche le future generazioni e la natura di questo bel pianeta in cui viviamo.

Sono pienamente convinto (mi pare anche di averlo scritto più volte) che trasmettere brutte notizie non fa altro che alimentare la rabbia, paura, e soprattutto la negatività che è già radicata nella maggior parte della popolazione che si trova giornalmente a dover pensare a come potersi guadagnare la pagnotta.

Non so se ci avete fatto caso (spero di sì) ma in TV, e soprattutto i notiziari fanno di tutto per “scoglionarci” (scusate la parolina, ma quando ci vuole, ci vuole) già dal mattino presto. Secondo loro è giusto condividere con noi che la borsa è in ribasso, che hanno ucciso un bambino, violentato una donna, sgozzato un giornalista, un suicidio, etc., Certo che ci danno proprio il buongiorno, ci trasmettono la giusta energia per affrontare al meglio la giornata con una bella dose di negatività. Ed è per questo che a mio parere molti blogger che non fanno altro che dare brutte notizie stanno facendo la cosa sbagliata. Questo, in realtà, è quello che vogliono i cosiddetti “padroni” i “burattinai” o coloro che amate definire i responsabili del “Nuovo Ordine Mondiale”, ossia alimentare il malumore e la paura di ogni cittadino.

Non basta dare brutte notizie per “svegliare” la gente, credo sia indispensabile trovare una soluzione se veramente il vostro intento è quello di aiutare le persone. Non è il mio caso, ma in giro ci sono molte persone con grandi idee, e con un bel cervello attivo. Queste persone ad un certo punto dovrebbero farsi avanti e proporre le loro sante idee, utili per risanare il danno che stanno facendo i burattinai da troppo tempo, e ricostruire finalmente la strada che ci stanno letteralmente togliendo da sotto i piedi (il nostro futuro).

Datemi retta, fate come me, non ascoltate più il telegiornale e lasciate scannare (si fa per dire, in realtà è tutto un teatrino) i politici fra loro nei vari programmi televisivi. Anzi se potete, lanciate la TV dalla finestra (non in testa a qualcuno), tanto per chi non lo sapesse oggi vi spiano ancora meglio grazie alla nuova tecnologia SmartTV (o Wi-Fi). Se proprio ci tenete a soffrire (incoscienti non sapete quello che fate), il primo sito che mi viene in mente è italiaora.org che vi riempie di statistiche su quello che un tempo era riconosciuto come “il bel paese”. Conosco anche un vecchio sito che mostra immagini raccapriccianti, ma chiaramente non ve lo dirò.

La gente guarda solo per terra quando cammina per strada (come dicono gli stessi autori del libro di cui sto per parlarvi), proprio perché ha tanti di quei problemi a cui pensare che non gli importa guardare cosa accade nei nostri cieli. Eppure sopra le nostre teste quasi tutti i giorni vengono rilasciati appositamente tanti di quei veleni che sono la causa dei nostri mali (della nostra salute, e dei nostri stati d’animo).

Visto che mi sono dilungato un po’ più del dovuto, inserirò, o accennerò, su alcuni paragrafi presi a caso, che troverete sul libro di Carlo Di Litta e Quinto Narducci – Cosa nascondono i nostri governi ?

Prima di procedere è giusto che sappiate quali argomenti affronta questo libro:

  • Scie Chimiche
  • Sindrome di Morgellons
  • Haarp
  • UFO
  • Alieni
  • Ebani

Il tutto con tanto di testimonianze attendibili. Gli stessi autori hanno inserito delle foto personali che ritraggono UFO.

cosa-nascondono-i-nostri-governi-libro

Dichiarazione di Ted Gundersonn, ex Capo e agente in carica dell’FBI di Los Angeles, Dallas e Menphis il quale ha confermato sia l’attività delle scie chimiche, che la loro tossicità: “Le scie della morte, ovvero le scie chimiche, sono gettate e sprizzate in tutti gli USA, l’Inghilterra, Scozia, Irlanda Europa del Nord. Le ho viste personalmente non solo negli Stati Uniti ma anche in Messico e Canada. Gli uccelli e i pesci stanno morendo a centinaia e migliaia nel mondo. Questo è genocidio! Questo è veleno! Questo è omicidio preparato dagli Stati Uniti.” Continua poi, parlando delle postazioni: “Quattro degli aerei sono all’Air National Guard in Lincoln nel Nebraska e gli altri a Fort Sill, nell’Oklaoma… Non hanno sigle identificative, sono aerei enormi, come bombardieri senza marcature ..” Nella parte finale del messaggio dice: “Cosa non va nei piloti che guidano questi aerei e scaricano questo schifo, questo veleno, sulle loro stesse famiglie? Qualcuno deve fare qualcosa. Qualcuno al Congresso deve fasi avanti e fermare questo ora. Grazie.”

Sempre sulle scie chimiche ..

Il generale in pensione Fabio Mini, che vanta più di quarant’anni di attività in diversi ambiti per l’Esercito italiano, ha dichiarato che già negli anni Quaranta, ossia subito dopo la Seconda Guerra Mondiale, un ricercatore neozelandese sperimentò con successo la possibilità d’intervenire sul clima, provocando delle onde anomale. Fu subito contattato dagli Stati Uniti, che gli chiesero di applicare ed espandere a livello militare le sue scoperte sull’interferenza del clima.

Secondo il generale Mini esiste dal 1999 un vero e proprio programma militare statunitense, finanziato dall’Aeronautica degli Stati Uniti, chiamato Owing The Weatcher, che ha come obbiettivo quello di giungere alla completa gestione del tempo meteorologico entro il 2025, per scopi militari.

Io come molti altri, compresi gli stessi autori del libro, non conosco il vero scopo delle scie chimiche. Sappiamo comunque che vengono rilasciate sostanze tossiche nella nostra atmosfera, e non ci vuole molto a capire che tutto ciò che viene rilasciato nell’aria prima o poi dovrà depositarsi sulla terra, oltre che nei nostri polmoni. Ed è proprio grazie alla terra che noi viviamo poiché ricaviamo il 100% del cibo, non importa se siamo vegani o carnivori, le piante nascono dalla terra e gli animali si nutrono di quelle stesse piante. In qualsiasi modo la vogliamo mettere, questi veleni finiranno sulle nostre tavole. Non credo ci sia bisogno di farvi notare che anche l’acqua subisce lo stesso trattamento.

Fatto sta che gli autori del libro “Cosa nascondono i nostri governi ?” pensano giustamente che la Sindrome di Morgellons dipenda da queste scie chimiche. Analizzando le sostanze fibrose contenute nelle vittime rivelano una natura non organica e sono stati trovati materiali utilizzati nella nanotecnologia. Quindi per qualche ragione assurda questi “furboni” stanno facendo del male ali loro fratelli, sorelle, figli etc.

Riguardo Haarp

E’ interessante quello che gli autori fanno notare. Ovvero che ogni individuo è collegato ad una sorta di griglia magnetica planetaria tramite la propria corteccia cerebrale, essendo una creatura dotata di una complessa struttura elettromagnetica in stretto collegamento con quella del pianeta. L’attività cerebrale emette onde particolari che possono entrare in risonanza con le onde sonore esterne. Ed è per questo che il cervello può essere “veicolato” attraverso determinate vibrazioni energetiche, stimolato a sintonizzarsi su una data frequenza e quindi sull’attività cerebrale che le corrisponde.

Lo stesso vale per il nostro cuore che emette un campo elettromagnetico che circonda l’intero corpo, e quest’ultimo (anche se molti non lo sanno) interagisce e viene influenzato dal campo elettromagnetico della Terra.

Parla poi di alcune scoperte straordinarie del famoso di Nikola Tesla, e aggiunge che le frequenze intorno ai 10.8 Hz causano insofferenza mentre quelle intorno ai 6.6 Hz depressione.

Molte persone non fanno caso a certe cose, chiaramente non è colpa loro perché questo tipo di informazioni non vengono rilasciate dai telegiornali, o dai politici (per esempio).

Sappiate comunque che la rete Haarp (anche se poco tempo fa annunciarono la chiusura di questo progetto) scherma praticamente tutto il pianeta. Ci sono istallazioni o ripetitori, in Alaska, Area 51, Perù, Brasile, Puerto Rico, Long Island, Regno Unito, Norvegia, Russia, Cina, Giappone, Australia, e India. Anche se avessero abbandonato il progetto in Alaska (ci crediamo poco, ma facciamo finta che sia vero), ci sono tutti gli altri paesi che continuano a lavorarci su.

Passando agli UFO

Tra i vari argomenti interessanti trattati in questo libro, che riguardano anche le probabili basi terrestri (marine), gli autori ricordano, soprattutto agli scettici, che si parla di strani avvistamenti praticamente fin dalla preistoria (dipinti rupestri). Ne parlano anche l’Antico Testamento, testi sumero-accadici, indiani, la cultura celtica, la precolombiana, cinesi, etc. Insomma se ne parla da una vita eppure c’è ancora chi non ci crede.

A proposito delle osservazioni che fanno gli autori riguardo gli avvistamenti nei mari di velivoli anche di grandi dimensioni (con tanto di testimonianze attendibili), vorrei aggiungere che secondo me questi velivoli sofisticati sono in grado (naturalmente non so come) di entrare dentro i vulcani per raggiungere probabilmente alcune delle loro basi sotterranee. La prova di questo è il famoso vulcano messicano Popocatépetl dal quale più volte si sono visti anche grossi velivoli entrare ed uscire. Se questi entrano ed escono da un vulcano ci sarà pure una ragione no? D’altra parte sono stati osservati grossi velivoli nei pressi del Sole, sono stati anche visti uscire ed entrare, e stiamo parlando di temperature che superano il milione di gradi. Anche se la mente umana non è in grado di comprendere certi fenomeni non significa che non avvengano.

Le entiche civiltà scambiarono per “Dei” i visitatori, pensate un po’ come stavano messi. Riflettete un attimo su questo mio folle pensiero. Un giorno potremmo essere noi a dover tornare indietro nel tempo per spronare una civiltà o per farla evolvere. Insomma, l’uomo tecnologico, del futuro, verrebbe sicuramente scambiato per un “Dio” da persone poco sviluppate. I tempi cambiano, la tecnologia avanza, e dovreste cominciare ad aprire la vostra mentalità mettendo da parte le vecchie ideologie. Meglio farsi trovare preparati di fronte a certi cambiamenti. Se i nostri nonni, o i nostri genitori non ne vogliono sapere, pazienza, in fondo è compito delle nuove generazioni trasformare (al meglio) il futuro di questo pianeta.

Gli stessi autori del libro “Cosa nascondono i nostri governi ?”, dichiarano che hanno fatto il possibile per 40 anni nel cercare di diffondere la verità riguardo gli UFO e altri fenomeni poco compresi. Ma sarà sempre compito dei giovani portare avanti queste ricerche, aiutando così ad evolvere la nostra specie.

I discorsi trattati in questo libro sono tanti non posso trattarli tutti, però vi accenno che dedica anche parecchie pagine ad alcune razze aliene e ad alcuni contattisti intervistati (anche) di persona. Parla di alieni Grigi, Pleiadiani, quelli che provengono dal sistema di Altair (costellazione dell’Aquila), di una razza anfibia, etc.

Poi verso la fine tratterà l’argomento cercando di unire i puzzle facendosi un’idea su cosa vogliono da noi gli alieni.

Ragazzi/e non posso che suggerirvi di leggere questo libro. Penso che lo troverete interessante, va bene per tutti ma lo consiglio soprattutto alle persone che sono in cerca di una risposta, e che non sono convinte che tutto questo sta accadendo ogni giorno sopra le nostre teste.

Cosa nascondono i nostri governi? Scie chimiche (chemtrails), HHARP, UFO, ebani, codice alieno di Carlo Di Litta e Quinto Narducci (UNO Editori).

Potrebbero interessarti anche:

loading...

Altri articoli che potrebbero interessarti ...dello stesso autore