Misteri della Bibbia: Genesi, Déi, Giganti e Alieni

Misteri della Bibbia: Genesi, Dei, Giganti e Alieni

Misteri della Bibbia:

Prima di tutto tengo a precisare che credo in Dio e sono cattolico, anche se non frequento la chiesa. Quello che leggerete di seguito non vuole in nessun modo offendere o mancare di rispetto a qualcuno. Probabilmente un 70% delle persone, ad essere buono, non ha mai letto la Bibbia ed è normale, vista la pesantezza del contenuto, tantissime pagine, scritte in una certa maniera, caratteri piccoli etc.. etc..

Quello che riporto di seguito è preso “pari pari”, dalla Bibbia, ovviamente scrivo solo delle piccole parti dell’argomento che mi interessa mostrarvi, siete liberi di pensare ciò che volete, d’altra parte sono già in commercio alcuni libri che parlano della male interpretazione dei testi biblici. Con questo non voglio dire che io ho capito il vero significato di ciò che è scritto nella Bibbia, no, esprimo solo delle mie opinioni e pongo a voi comuni mortali come me, delle domande a cui potreste trovarvi una risposta adeguata in base alle vostre conoscenze a riguardo.

bibbia

Genesi

Saltando tutta la creazione… Dio dopo aver creato tutto su questo pianeta, mettendo in ordine ogni cosa, mare, terra, animali e vegetazione disse;

“Facciamo l’uomo a nostra immagine e somiglianza; e presieda ai pesci del mare ed ai volatili del cielo ed alle bestie di tutta la terra, e a ogni rettile che in terra si muove”.

Ora, perché Dio pronuncia la parola, “Facciamo”? forse non era solo?

Produsse il Signore Dio dalla terra ogni albero bello a vedersi e buono a mangiarsi; inoltre, l’albero della vita nel mezzo del paradiso, e l’albero della scienza del bene e del male. E dal luogo di delizia usciva ad irrigare il paradiso un fiume, che di poi si divide in quattro rami. Il primo ha nome Fison; è quello che circonda l’intera terra di Hevilat donde si cava l’oro, e l’oro di quella terra è ottimo; ivi anche si trova il bdellio e la pietra onice…..

Perché in un testo sacro come la Bibbia ci specifica che in quella zona di quel fiume si “cava l’oro”, e che oro..?

Il Signore Dio adunque prese l’uomo, e lo collocò nel paradiso di delizia, acciò lo lavorasse e lo custodisse, e gli fece un comando, dicendo: “Mangia del frutto, di qualunque albero del paradiso. Ma l’albero della scienza del bene e del male, non mangiare; perché in qualsiasi giorno tu ne avrai mangiato, di morte morrai”.

Dio ha creato Adamo, per farlo lavorare forse perché interessato a quell’oro che si trovava in quel fiume?

Quando Dio decise di creare un donna per Adamo, perché lo addormentò per togliergli una costa? Se voleva poteva creare una donna come ha fatto con lui o sbaglio? Non vi sembra che ci sia qualcosa che non quadra? Tutta questa storia mi fa venire in mente le cellule staminali e la clonazione.

Mandò dunque il Signore Dio ad Adamo un sonno profondo; ed essendosi egli addormentato, gli tolse una delle coste, e ne riempì il luogo con della carne. E con la costa che aveva tolta ad Adamo, formò il Signore Dio una donna, e gliela presentò. E disse “Ecco, questo è un osso delle mie ossa, e carne della mia carne; questa sarà chiamata Virago, perché è stata tratta dall’uomo. Perciò l’uomo lascerà il padre e la madre, e si stringerà alla sua moglie, e saranno due in un corpo solo”.

*Virago = dal latino virgo, vergine che a sua volta poteva benissimo significare “donna”. (quando si parla di male interpretazione della Bibbia..)

Perché nella Bibba c’è scritto che il serpente era l’animale più astuto che Dio aveva creato sulla Terra?

Ma il serpente era il pù astuto fra tutti gli animali che il Signore Dio aveva creati sulla Terra. Il quale disse alla donna: “Per qual motivo Iddio v’ha comandato di non gustare di qualsivoglia albero del paradiso?”

Soprattutto, perché quando il serpente convince Eva a mangiare del frutto dell’albero della conoscenza, Dio maledice il serpente dicendo; “Poiché hai fatto questo, sarai maledetto fra tutti gli animali e bestie della Terra, striscerai sul tuo ventre, e mangerai terra in tutti i giorni della tua vita”.?

Forse il serpente prima di questo fatto camminava eretto? esisteva veramente una razza rettiloide sulla Terra, come riportano moltissimi artefatti di antiche civiltà quali i Maya, Atzechi etc.. etc..?

Misteri della Bibbia: Genesi, Dei, Giganti e Alieni

Un altra parte curiosa della Genesi è quella che parla della discendenza di Adamo. Se andate a leggere questa parte vi renderete conto che l’uomo di quei tempi viveva quasi 1000 anni. Tutti vivevano minimo 800 e rotti anni, e si va avanti per molte generazioni fino a Noe il quale fu l’ultimo da quel che si capisce sulla Bibbia a vivere così a lungo. Riporto solo la parte di Adamo e poi solo l’età della morte di ogni uomo vissuto a quei tempi, perché descriverla tutta è abbastanza lunga.

Adamo visse 103 anni, e generò a propria immagine e somiglianza un figlio (anche qui sembra che abbiano clonato Adamo, ma andiamo avanti), a cui pose nome Set. Dopo che ebbe generato Set, visse Adamo 800 anni ed ebbe figli e figlie. Tutto il tempo che visse Adamo fu di 930 anni; e morì.

Set visse 912 anni, Enos visse 905 anni, Cainan visse 910 anni, Malaleel visse 895 anni, Iared visse 962 anni, Henoc visse 365 anni (stranamente la Bibbia scrive solo su Henoc; “Tutti i giorni di Henoc furono 365. E camminò con Dio, e poi disparve, perché Iddio lo prese con se”, non specifica che muore), Matusala visse 969 anni, Lamec il quale generò Noè visse 777 anni, Noè visse 950 anni.

Altra curiosità. La Bibbia quando inizia a parlare di Noè e del diluvio apre il discorso “giganti” ma è un po vaga e misteriosa.

-Ora, avendo gli uomini cominciato a moltiplicarsi sopra la Terra, ed avendo procreato delle figliuole, i figli di Dio, che videro esser belle le figlie degli uomini, si presero in mogli; fra tutte, quelle che loro piacquero.

Chi sono i figli di Dio?

Disse Iddio: “Lo spirito mio non abiterà nell’uomo per sempre, perché egli è carne; ed i suoi giorni saranno 120 anni”.

Correggetemi se sbaglio ma qui la Bibbia fa intendere che gli uomini di Dio si sono mescolati con le donne della Terra, e Dio si pente di questo accaduto e per questo crea il diluvio, leggete il seguito…

Or v’erano dei giganti sulla Terra in quel tempo. Perché, dopo che i figli di Dio si congiunsero alle figlie degli uomini, ed esse generarono, questi uomini forti e robusti, famosi nei secoli.

Non saranno per caso i famosi Dei che vedono gli antichi? Vi state rendendo conto che se così fosse, in realtà potremmo benissimo essere stati creati da qualche razza aliena? perché è questo che io capisco dalla Bibbia, ma è solo un mio parere e anche se fosse vero la cosa non mi stupisce affatto. Conosciamo così poco di noi stessi e dell’universo.

I giganti, le ossa che hanno trovato di cui se ne parla anche su questo blog se cercate bene, sono realmente esistiti quindi? non è una fantasia è reale?

Attenzione a questa parte, qui si capisce perché Dio punisce i terrestri, quindi si pente della nuova razza umana creata, che a quanto pare è una razza molto più grande di noi e quindi superiore.

– Vedendo pertanto Iddio che grande era la malizia degli uomini sulla Terra, e che ogni pensiero del loro cuore era rivolto in ogni tempo al male, si pentì d’aver fatto l’uomo sulla Terra. E, tocco da intimo dolore del cuore, disse: “Sterminerò di sulla faccia della Terra gli esseri da me creati, dall’uomo insino alle bestie, dai rettili sino agli uccelli dell’aria. Perché mi pento di averli fatti”.

Ma Noè trovò grazia innanzi al Signore.

Pare che sia stato l’unico gigante buono, già, perché se viveva in quei tempi era un gigante anche lui.

Noè fu uomo giusto e perfetto tra quelli del suo tempo, e camminò con Dio. E generò 3 figli: Sem, Cam e Iafet. Ora, la Terra era corrotta agli occhi di Dio, e piena d’iniquità. Avendo Dio veduto che tutta la Terra era corrotta, ogni uomo infatti aveva macchiato le sue vie sulla Terra, disse a Noè: “La fine di tutti i viventi è stata da me decretata; la Terra è piena d’iniquità per la loro presenza, ed io li disperderò insieme alla terra…..

Gli spiegò come costruire un’arca, le dimensioni e tutti gli animali che si doveva portare con se, scartando gli animali “immondi” che non sono specificati, e portandosi con se tutta la sua famiglia che era composta da i 3 figli con le rispettive mogli compresa la sua.

“Entra nell’arca, tu e tutta la tua famiglia; perché ti ho trovato giusto nel mio cospetto, tra la presente generazione.”

 

Si potrebbe dedurre che Dio si trovava da qualche parte vicino la Terra e ogni tanto faceva una visita per vedere come procedeva il frutto della sua creazione, sembra non sia stato il solo, perché aveva con se i suoi uomini che erano dei giganti, probabilmente come lui, i quali un giorno si riprodussero mischiando la loro razza con quella terrestre facendo così infuriare Dio, che, sicuramente mi sbaglio, ma pare che sia stato il loro capo. “Gli uomini di Dio” può voler dire tante cose, ma comunque ripeto, la mia è solo una opinione, io non ho scoperto il segreto della Bibbia e probabilmente non lo scoprirà mai nessuno, perché per qualche motivo c’è stato sempre nei secoli tenuto nascosto, forse perché non dobbiamo effettivamente conoscere la verità….. chi lo sa, possiamo però esprimere un nostro giudizio, nessuno lo vieta.

loading...

Altri articoli che potrebbero interessarti ...dello stesso autore