Entità astrali umane

Vivi nel mondo fisico: Descrivere tutte le specie di entità astrali sarebbe un compito formidabile, come quello di descrivere tutte le specie di entità fisiche. Possiamo solo tentare di esporre una tavola delle classi principali, con una brevissima descrizione di ciascuna. Per una classificazione completa, è necessario aggiungere che qualche volta appaiono grandi Adepti provenienti da altri pianeti del sistema solare, o anche Visitatori ancora più augusti provenienti da maggiori distanze. Tuttavia, sebbene ciò sia possibile, è quasi inconcepibile che simili Esseri si manifestino su un piano così basso come l’astrale. Se essi desiderassero di farlo, si creerebbero un corpo temporaneo con la materia astrale di questo pianeta. Inoltre, esistono sul nostro pianeta due altri grandi regni di evoluzione; ma sembra che gli esseri di questi due regni non siano coscienti dell’esistenza dell’uomo, allo stesso modo che l’uomo li ignora completamente. Questi Esseri appaiono unicamente per qualche rarissimo caso di magia cerimoniale.

Persone comuni – Questa classe si compone di persone i cui corpi fisici sono addormentati e che vagano sul piano astrale con gradi di coscienza molto vari.

Psichici – Una persona psichicamente sviluppata è di solito perfettamente cosciente quando ha lasciato il corpo fisico; ma se non si è prima allenata, può molto ingannarsi su ciò che vede. Sesso è capace di penetrare in tutti i sotto-piani, ma qualche volta è particolarmente attirata verso uno di essi e difficilmente va oltre. Il ricordo di ciò che ha visto può evidentemente variare da una perfetta chiarezza ad una grande deformazione, o anche alla dimenticanza quasi completa.

Adepti e loro allievi – Questa classe usa abitualmente anziché il corpo astrale, quello mentale, composto di materia appartenente ai quattro livelli inferiori del piano mentale. Questo veicolo ha Il vantaggio di permettere il passaggio istantaneo dal plano mentale al piano astrale e viceversa e l’uso in ogni momento di un maggior potere e di un senso più acuto del proprio piano.

Maghi neri e loro allievi – Questa classe corrisponde in qualche modo alla precedente, con questa differenza che lo sviluppo ha per scopo il male invece del bene essendo usati i poteri acquisiti per scopi egoistici invece che’ per scopi disinteressati. Fra questi esseri inferiori si trovano coloro che praticano i riti delle scuole Voodoo e Obeah e gli stregoni delle tribù selvagge. I maghi neri tibetani hanno l’intelletto più sviluppato, e per conseguenza sono maggiormente biasimevoli.

Morti nel mondo fisico:

Persone comuni dopo la morte – Questa classe comprende ogni specie di persone a diversi stadi di coscienza.

Ombre – Quando la vita astrale dell’uomo è terminata, egli muore sul piano astrale e lascia dietro di sé il corpo astrale in disintegrazione, allo stesso modo che quando muore fisicamente abbandona il corpo fisico, il quale si decompone. Questo cadavere astrale; conosciuto col nome di ombra, non costituisce in alcun modo un individuo reale; ciò nonostante conserva esattamente la sua apparenza, la sua memoria e “le sue piccole idiosincrasie. Per conseguenza può essere facilmente confuso con l’uomo reale, come spesso avviene nelle sedute spiritiche. Non è mai cosciente di essere un residuo, perché nei limiti delle sue capacità mentali deve necessariamente credersi l’individuo stesso, mentre in realtà non è che un ammasso delle sue qualità inferiori. La durata di vita di un’ombra varia secondo la quantità di materia menta/le inferiore da cui è animata. Ma poiché questa va gradualmente scomparendo, il suo intelletto è in diminuzione, benché egli possa sempre possedere una certa quantità di astuzia animalesca, e possa anche – quando sta per esaurirsi – comunicare prendendo temporaneamente in prestito l’intelligenza del medium.

fenomeni-paranormali-entita'-astraliGusci – Un guscio è il corpo astrale di un uomo all’ultimo stadio di disintegrazione, e cioè quando l’ultima parte di materia mentale lo ha lasciato. Esso è dunque interamente privo di intelligenza e di coscienza.

Gusci vitalizzati – Queste entità non sono umane nel senso vero della parola, tuttavia, sono menzionate qui perché i loro involucri esteriori, i gusci passivi e sprovvisti di sensi, appartennero altra volta ad uomini. La vita, l’intelligenza, il desiderio e la volontà che essi possono avere provengono da elementali artificiali. Un guscio vitalizzato è sempre malfattore: è sempre un demonio tentatore, la cui cattiva influenza è limitata solo dall’estensione del suo potere. Come l’ombra, esso è spesso usato nella magia dei Voodoo’ e degli Obeah. Alcuni autori li designano col nome di elementari.


Suicidi e vittime di morte improvvisa – Questa categoria costituisce, come le ombre ed i gusci vitalizzati, ciò che si potrebbe chiamare la categoria dei vampiri inferiori, perché queste entità – quando ne hanno l’occasione – prolungano la loro esistenza assorbendo vitalità dagli esseri umani che riescono ad influenzare.

Maghi neri e loro allievi – Questa categoria corrisponde – mutatis mutandis – a quella degli allievi che attendono una rincarnazione, ma in questo caso l’uomo si oppone al corso normale dell’evoluzione mantenendosi sul piano astrale con procedimenti magici che spesso sono orribili. Non è interessante enumerare le diverse varietà di questa categoria, perché lo studioso di occultismo non cerca che di evitarli.

Entità astrali non umane

Essenza elementale – La parola elementale è stata usata da diversi autori per indicare diverse specie di entità. Qui indica l’essenza monadica ad un certo stadio della sua esistenza: questa può essere definita come l’effusione dello spirito o della potenza divina nella materia. E’ importante che lo studioso si renda conto del fatto che l’essenza elementale evolve attualmente sul lato discendente dell’arco, seguendo l’espressione usuale, e cioè progredisce verso l’involuzione totale nella materia, come l’osserviamo nel regno minerale, anziché allontanarsene; quindi per essa il progresso risiede nella discesa nella materia anziché nell’ ascesa verso i piani superiori.

I corpi astrali e gli animali – Questa classe è estremamente numerosa, ma non occupa un posto molto importante sul piano astrale, perché i suoi membri vi restano pochissimo tempo, e quando uno di essi muore l’essenza monadica manifestatasi in lui ritorna all’anima gruppo da cui proveniva, portando con sé il progresso o esperienza accumulata durante la vita terrena.

Spiriti di natura di tutte le specie – Questa classe è così vasta e comprende esseri tanto diversi, che possiamo qui dare soltanto un’idea delle caratteristiche comuni a tutte. Gli spiriti di natura appartengono ad un’evoluzione completamente diversa dalla nostra: essi non sono mai stati e non saranno mai membri di una umanità come la nostra. Il solo punto di contatto con noi è che occupiamo temporaneamente lo stesso pianeta. Vi sono così spiriti della terra, dell’acqua, dell’aria, del fuoco (o dell’etere), che sono entità astrali intelligenti residenti in questi diversi ambienti.

I deva – Gli esseri che gli Indiani chiamano col nome di deva, sono chiamati da altri popoli angeli, figli di Dio, ecc. Essi appartengono ad un’evoluzione distinta da quella dell’umanità, ed occupano un rango che si può considerare come immediatamente superiore a quello dell’umanità. I deva non saranno mai esseri umani, perché la maggior parte di essi sono già ad un livello superiore, sebbene alcuni siano appartenuti all’umanità nel passato.

Entità astrali artificiali

Le entità artificiali costituiscono la classe più vasta ed anche più importante per quanto riguarda l’uomo. Siccome esse sono interamente create dall’umo gli si attaccano mediante stretti legami karmici, e la loro azione su lui è diretta e continua.

Rating: 5.0. From 3 votes.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

1
2
loading...

LASCIA UN COMMENTO