I Misteri di Heracleion

Le rovine di un’antica città egizia inghiottita dal Mar Mediterraneo, circa 1200 anni fa, sta per essere riportata alla luce da un team di archeologi dell’European Institute for Underwater Acheology (IEASM).

Conosciuta come Heracleion dagli antichi greci e Thonis dgli egiziani, la città è stato scoperta nel 2000 dall’archeologo subacqueo francese Dr. Franck Goddio e un team dell’European Institute for Underwater Acheology (IEASM), dopo una lunga ricerca geofisica di quattro anni. Le rovine della città perduta Heracleion, sono state trovate a 30 metri sotto la superficie del Mar Mediterraneo, a Abukir, vicino ad Alessandria.

heracleionUna statua rinvenuta, che apparteneva alla cittadina di Heracleion

Gli archeologi sono convinti che la città era un importante centro religioso. Gli esperti hanno utilizzato i dati delle indagini per ricostruire un modello computerizzato della città di Heracleion. Pare che Heracleion era utilizzata come porto obbligatorio per gli scambi tra il Mediterraneo e il Nilo.

 

cittadina heracleionElaborazione computerizzata di Heracleion

Finora sono stati trovati 64 antichi relitti di navi e più di 700 ancore, sotto il fondale marino. Ma i relitti non sono gli unici ritrovamenti, anche delle monete d’oro che fino ad oggi non si erano mai trovate in un sito egizio, e vari artefatti in pietra con scritte in egiziano antico e greco. I ricercatori pensano che Heracleion era un centro commerciale molto frequentato.

Non sono mancati manufatti religiosi, sculture in pietra e sarcofagi che si ritiene contengano animali mummificati. Secondo gli esperti questo è un ritrovamento importante, e inspiegabilmente sembra che la sabbia abbia conservato per bene, tutto questo materiale millenario.

Non è ben chiaro come Heracleion sia sprofondata in fondo al mare, ma il team di Goddio, suggerisce che la causa possa essere stata, un grande terremoto.

Fonte: http://blog.world-mysteries.com/strange-artifacts/thonis-heracleion-legendary-sunken-city-discovered/

Rating: 5.0. From 1 vote.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

loading...

LASCIA UN COMMENTO