Maya e misteri: Trovata nuova scultura in Guatemala

Gli archeologi guatemaltechi hanno trovato un fregio della cultura Maya, considerato il “più spettacolare” mai visto- nel sito archeologo pre-colombiano di Holmul, Guatemala, lo ha rivelato questo Mercoledì uno dei suoi scopritori.

L’archeologo Francisco Estrada-Belli, direttore del progetto archeologo di Holmul, ha riferito in una conferenza, stampa che il fregio, lungo due metri e mezzo e largo due, è stato trovato in una piramide Maya risalente al 600 dC.

maya

“E’ una delle cose più meravigliose che abbia mai visto”, dice l’archeologo. “Questa è una scoperta straordinaria, un’opera d’arte che ci dà anche un sacco di informazioni sul ruolo e il significato della costruzione”, continua, riferendosi alla piramide.

L’archeologo spiega che il fregio, fatto in stucco (con una pasta composta da grana fine di calce, polvere di marmo, gesso e pigmenti naturali), è costruito in rilievo e in essa si possono vedere tre personaggi principali che indossano ricchi ornamenti di piume di Quetzal (uccello simbolo nazionale) e giada, seduto sulle teste dei mostri.

Il personaggio centrale della composizione viene identificato come Och Chan Yopaat, che significa “il dio della tempesta entra nel cielo “, secondo i segni geroglifici che appaiono nel suo copricapo, e sul testo sotto l’immagine.

maya guatemala

L’esperto ha aggiunto che nella bocca del mostro, che si trova al centro della composizione, “si vedono due serpenti piumati, da cui emergono gli antenati e le colline laterali della regione”. (*io non li vedo ma se dice che ci sono perché contraddirlo…)

Estrada-Belli, che ha lavorato con un team di archeologi ed escavatori guatemaltechi, ricorda che il primo sito Holmul di ricerca, risale al periodo classico e pre-classico, ed è stato fatto nel 1909, lui tornò nel 2000, ma dovette poi interrompere per mancanza di risorse.

Per maggiori informazioni: http://www.dailymail.co.uk/sciencetech/article-2386763/Mayan-frieze-mythical-carving-discovered-inside-ancient-Guatemalan-pyramid.html

No votes yet.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

loading...

LASCIA UN COMMENTO