Misteri: Eventi Transitori Luminosi

Sono conosciuti con il nome Transient Luminous Events (Eventi Transitori Luminosi) e avvengono in un batter d’occhio, un enorme luce brillante di con sfumature rosse, lampeggia sopra una nube temporalesca, diffondendo rami energetici che si estendono per cinque volte più in alto del Monte Everest, e sembrano avere una forma simile alle meduse o le ali di un angelo.

Questi fenomeni misteriosi sono conosciuti il cui nome è abbreviato in TLEs, (Eventi Transitori Luminosi (TLE), di solito sono invisibili ad occhio nudo per via della loro rapidità che avviene in millisecondi, troppo veloci per essere visti. Il fenomeno si verifica tra i 50 ei 100 chilometri sopra la terra, in una zona a lungo ignorata, dell’atmosfera che è troppo alta per gli aerei, ma troppo bassa perché i satelliti possano indagare. In questa zona, l’aria sottile interagisce con i forti campi elettrici, cher ionizzano le molecole e creano archi di plasma.

Eventi Transitori Luminosi

Eventi Transitori Luminosi

Questi fenomeni sono relativamente nuovi per la scienza. Le prime segnalazioni sono state fatte per tutto il 20° secolo, enigmatici lampi di cui non si sono mai avute delle prove registrate.

La prima immagine di un TLE fu catturata accidentalmente nel 1989, quando un professore dell’Università del Minnesota rivolge una telecamera a bassa luce verso il cielo per filmare il lancio di un razzo. Riproducendo il nastro in seguito, il professor John R. Winckler ha visto delle strane colonne di luce brillanti, che si estendevano dalle cime di nubi temporalesche.

Da quel momento i funzionari della NASA decisero di indagare, prelevando i nastri di registrazione dalla navetta spaziale, esaminando i fulmini sulla Terra. Trovarono decine di altri esempi di TLE, e più tardi gli scienziati si sono dedicati con maggior attenzione al fenomeno.

“La prima immagine catturata di un TLE del 1989, fu un caso fortuito” affermò il radioamatore astronomo Thomas Ashcraft, che ha fotografato gli eventi per diversi anni.

Usando una fotocamera relativamente semplice, Ashcraft è riuscito a registrare parecchi di questi fenomeni, Eventi Transitori Luminosi o TLE. I più comuni sono gli sprite, grosse esplosioni di luce che appaiono sopra i temporali.

Ebbene, questi fenomeni che ionizzano l’azoto nella nostra atmosfera, provocando un bagliore rosso, sono ancora considerati misteriosi.

sprite

Spesso, si verificano in concomitanza con le emissioni di luce e di perturbazioni di frequenza molto bassa a causa di sorgenti a impulsi elettromagnetici, noti anche come elfi, che sono enormi aloni di luce che si allargano verso l’esterno per coprire uno spazio che può raggiungere i 500 chilometri in un millisecondo. (fonte: wired.com)

Rating: 3.5. From 2 votes.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

loading...

LASCIA UN COMMENTO