Misteri: I delfini continuano a morire inspiegabilmente in Florida

Uno strano fenomeno, secondo secondo gli scienziati che affermano di non capire le cause.

Decine di delfini morti sono stati trovati in Florida, alcuni di loro avevano ancora il cibo in bocca, ma in realtà non si tratta solo di delfini. Pare che gli scienziati non riescano a stabilire le cause precise di questo disastro ecologico.

Quello che una volta era considerato un estuario lussureggiante, la laguna di Indian River, sembra essersi trasformata in una trappola mortale enigmatica per queste creature. Sembra che tra le acque slmastre della costa atlantica della Florida, si nasconda un misterioso assassino.

In un solo anno hanno trovato la loro morte 51 delfini, e altri animali tra i quali oltre 100 lamantini e 300 pellicani. I biologi tirano fuori dall’acqua creature morte ogni due settimane, lo riporta la rivista Wired.

delfino morto florida

La maggior parte dei delfini trovati morti avevano un brutto aspetto, sono stati paragonati a “sacchi di pelle e ossa”, mentre i pellicani pare cadano giù dal cielo affamati, perché i loro corpi sono deperiti.

Stranamente i corpi dei lamantini sembrano normali. “I lamantini sono in buone condizioni il corpo non mostra segni di malattia o di un trauma”, afferma Martine DeWit, un veterinario locale.

Sembra che i lamantini stiano morendo per i colpi che ricevono e annegamento. “Speriamo di poter trovare una risposta, così da poterli aiutare in futuro” continua Jan Landsberg, un ricercatore della commissione per la pesca e la conservazione della fauna selvatica della Florida.

Catastrofe ecologica


Anche se gli scienziati statunitensi dicono di non sapere cosa sta distruggendo la vita di questi animali, per decenni l’Indian River Lagoon, situata vicino al famoso Cape Canaveral, si è convertita in una piscina di drenaggio per gli scarichi di delle fosse settiche, torrenti inquinati e acque ricche di fertilizzanti.

Il problema è che non ci sono le maree che spingono l’acqua contaminata nell’oceano, così tutti i tipi di agenti nocivi si accumulano nella laguna.

Il declino della laguna Indian River, suggeriscono gli scienziati, è iniziato alcuni anni fa, quando una prolungata siccità ha colpito la regione. L’evaporazione normale combinata con la mancanza di pioggia ha aumentato la salinità dell’acqua, rendendola più salata dell’acqua dell’oceano.

Poi nell’inverno del 2010, una ondata di freddo uccise le macroalghe che normalmente vivono vicino alla superficie della laguna. I suoi resti si mescolarono con l’acqua satura di nutrienti, creando una “zuppa” tossica.

Circa il 60% delle erbe della laguna sono morte, tra cui la maggior parte dei prati del fiume Banana, vicino a Cape Canaveral, dove sono stati trovati buona parte dei corpi.

“Tutta la laguna sta cambiando” riassume Megan Stolen, biologo del Hubbs Research Institute of the Seas.

Per maggiori informazioni: http://www.wired.com/wiredscience/2013/07/dolphins-and-manatees/all/

No votes yet.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

loading...

LASCIA UN COMMENTO