Misteri: Polo Nord 40 evacuazione stazione artica causa scioglimento ghiacci

Alcuni affermano che il riscaldamento globale sia un grande bufala, allora perché la Russia decide di far evacuare i suoi scienziati da una delle sue stazioni?

Il Ministero delle Risorse Naturali e dell’Ambiente annuncia che la stazione artica polare “Polo Nord-40” sarà evacuata a causa della difficile situazione climatica. Pare che il ghiaccio in quella zona si stia sciogliendo troppo rapidamente.

Attualmente i dipendenti che lavorano nella stazione Polo Nord-40 (NP-40) sono 16. Sergei Donskoi, Ministro delle Risorse Naturali, ha dichiarato che sarà chiesto agli scienziati, di evacuare la stazione per un fattore di sicurezza.

L’evacuazione avverrà in tre giorni, per aiutare gli scienziati, che si trovano lontani dalla zona abitata del Canada, dovrebbe andare in soccorso una rompighiaccio. Secondo gli esperti delle Nazioni Unite, il ghiaccio nell’Artico si è sciolto nel 2012 ad un ritmo da record. L’anno scorso è stato uno degli anni più caldi dall’intero periodo di osservazioni scientifiche.

polo nord

Secondo il Ministero delle Risorse Naturali della Russia, i processi naturali che stanno avvenendo per i cambiamenti climatici, costituiscono una minaccia per il lavoro di ricerca futuro previsto nella zona. La stazione Polo Nord-40 entrò in funzione il 1° ottobre dello scorso anno. Gli scienziati coinvolti in questo progetto, monitoravano il livello di inquinamento dell’ambiente, le temperature del manto nevoso, lo studio della temperatura dell’aria ed erano anche impegnati nella ricerca oceanografica che comprendeva l’osservazione dei livelli del mare.

Nell’Artico si sta rapidamente riducendo la superficie di ghiaccio marino galleggiante, in particolare, il ghiaccio pluriennale. Di anno polare, in anno, è sempre più difficile trovare delle zone dove il ghiaccio sia abbastanza resistente da poter sostenere il peso di una nuova stazione.

Tuttavia, è già in corso un progetto, che comprende la costruzione di piattaforme abbastanza robuste da riuscire a mantenere il peso delle nuove stazioni. (fonte: korrespondent.net)

No votes yet.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

loading...

LASCIA UN COMMENTO