Misteri: Una strana mummia in Egitto

In vecchio numero pubblicato nel marzo del 2000, della rivista egiziana “Rose El-Yussuf”, ci fu una scoperta che se confermata sarebbe una delle prove più evidenti su un intervento alieno in Egitto, e della costruzione di corso le piramidi.

Secondo l’articolo di tale pubblicazione, nel 1988, un egittologo francese di nome Luis Caparat “scoprì una stanza segreta nella Grande Piramide di Cheope, in greco Keops, come il vero nome del faraone che era Khufu”. Hanno trovato una mummia che secondo quanto descritto sulla rivista, corrisponderebbe ad un alieno umanoide.

L’articolo:”L’umanoide alieno è stato trovato dentro un piccolo sarcofago con il coperchio in vetro, la creatura in un primo momento sembrava essere in letargo, o in uno stato di animazione sospesa.”

La mummia trovata ha una certa somiglianza con un qualche alieno della razza dei Grigi, anche se non è proprio identico, potrebbe essere un ibrido, vista la sua statura e grandezza del cranio.

Alcuni lo associano al famoso incidente di Roswell, New Mexico, avvenuto nel 1947. Quindi suppongono che potrebbe essere stato nascosto nella piramide (mi sento di escludere questa teoria, leggere…), altri dicono che era semplicemente il figlio del faraone nato deforme (penso che in quei tempi piuttosto che nascondere un figlio deforme dentro la piramide, l’avrebbero fatto sparire, magari bruciandolo, quindi escluderei anche questa ipotesi). Tuttavia, esistono altre due possibilità; appartiene ad una razza terrestre sconosciuta, o si tratta di un vero alieno forse ibrido.

alieno mummia

L’egittologo trovò un testo scritto su un papiro, che egli attribuisce al faraone Cheope e che si trovava vicino la creatura, dopo aver esaminato tutta la documentazione e i geroglifici iscritti intorno la tomba, egli afferma che gli egiziani lasciarono un messaggio inciso, abbastanza chiaro, dove essi affermano che i loro avi provenivano dalle stelle e che i loro discendenti, raggiunsero le stelle.

Si suppone anche che la piramide fu costruita per contenere il corpo dell’alieno forse considerato uno dei tanti dèi egizi. Tuttavia, non si sono mai incontrate statue che rappresentavano esseri Grigi, quindi rimane un mistero la natura di questo essere, anche se, in realtà esiste una immagine di un essere, dentro una piramide, che potrebbe rappresentare osservando i suoi lineamenti, un alieno Grigio.

Extraterrestre

Probabilmente come è scritto sul documento Blue Planet Project, nel corso dei millenni sono intervenute diverse tipologie di razze aliene, quindi riuscire a ricomporre il puzzle non è cosa facile.

La scoperta di questo presunto alieno fu tenuta nascosta, per vari motivi, il primo sembra essere quello che gli egiziani non vogliono assolutamente credere che i loro avi erano esseri di altri mondi. Sta di fatto che dopo questa scoperta intervenne l’intelligence egiziana, e non mancarono le visite da parte di persone dell’esercito con strane attrezzature, e la presenza di elicotteri neri.

Uno dei parecchi misteri rimasti irrisolti dell’antico Egitto.

Rating: 3.7. From 6 votes.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

loading...

LASCIA UN COMMENTO