Misteri sulla Luna

Nonostante Marte attiri l’attenzione di una buona parte della comunità planetologica, e non solo, la Luna continua a regalarci degli intriganti misteri, come la scoperta in un’immagine ripresa dalla sonda della NASA Lunar Reconnaissance Orbiter (LRO) di una misteriosa zona ad alta riflettività che risalta sul terreno molto più scuro che la circonda all’interno del Mare Imbrium, dove si trova a circa 25 km ad Ovest della Rima Hadley, un solco lungo più di 100 km, profondo 400 m e largo più di un km.
A vederla dall’alto, questa strana morfologia lunare sembra una piccola isola di sabbia bianca dispersa in mezzo ad un oceano scuro. Le dimensioni di questa collina sono di 2,7 km x 2,2 km.

Misteri Luna

Il Mare Imbrium (“mare delle piogge”), è una delle più appariscenti morfologie della faccia visibile della Luna. Ha un diametro di oltre 1.100 km ed è secondo solo all’Oceanus Procellarum. L’Apollo 15 il 30 luglio 1971 si posò nella parte sud-ovest del Mare Imbrium.

Misteri sulla Luna

Normalmente, l’alta riflettività si riscontra nel materiale fresco, espulso recentemente da qualche impatto meteorico, o messo alla luce da cedimenti del terreno o frane. Il colore scuro del suolo lunare è causato dalla prolungata esposizione alla radiazione solare, ai raggi cosmici e al continuo flusso di micrometeoriti. Tuttavia, questa collina appare molto luminosa solo nella parte sommitale, non nelle parti più basse, ed è decisamente più luminosa anche di tanti altri materiali vicini espulsi recentemente da impatti meteoritici. Viene quindi da pensare che sia composta da materiali con una riflettività più alta delle rocce basaltiche vicine. Ma quale può essere stata l’origine di questa strana formazione?

anomalie sulla superfice lunare

Secondo gli addetti alla missione LRO, molto probabilmente, si tratta di una montagna la cui cima fuoriesce dal Mare Imbrium. Una collina di materiali ricchi di plagioclasio (il plagioclasio è uno dei minerali più importanti della crosta terrestre) che è ciò che rimane di una zona montuosa molto antica sepolta successivamente dal mare di lava basaltica. Se così fosse, dovrebbero esserci intorno anche altri segni di questa vecchia montagna.
La sonda LRO continuerà ad indagare con ulteriori immagini ad alta risoluzione della regione.

Di Mario Di Martino

No votes yet.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

loading...

LASCIA UN COMMENTO