Notizie ESP, parapsicologia e i suoi fenomeni

ESP Percezione Extrasensoriale

La percezione extrasensoriale (ESP)è definita da parapsicologi, come l’acquisizione da parte di una mente umana o animale di informazioni che non avrebbe potuto ricevere da normali mezzi sensoriali. Alcuni ricercatori, tuttavia, mettono in discussione il termine “percezione extrasensoriale”. Essi protestano il fatto che i fenomeni non possono essere una “percezione” per tutti, vale a dire che non si sa se queste conoscenze ricevute siano giuste o sbagliate quando le percepisce prima.

Alcuni parapsicologi preferiscono dire “cognizione paranormale”, ma questo termine è soggetto allo stesso tipo di critiche se il ricevitore non è immediatamente certo della validità delle sue informazioni. Inoltre, i ricercatori insistono sul fatto che il materiale nel loro campo finirà per fondersi con la fisica odierna, così l’aggettivo “paranormale” può essere considerato un termine improprio.

Contrariamente all’uso comune, un parapsicologo non è un sensitivo, un mentalista, un astrologo, o uno che dà letture psichiche. Un parapsicologo è generalmente un membro della Parapsicologia, la quale è stata fondata nel 1957 ed eletta un affiliata della Associazione Americana per l’Avanzamento della Scienza nel 1969. Un parapsicologo è uno scienziato che è seriamente interessato al paranormale (o fenomeni anomali), che comprende la telepatia, la chiaroveggenza, precognizione, psicocinesi, fantasmi, reincarnazione, proiezione astrale e esperienze pre-morte.

Qui ci sono brevi definizioni delle aree di ESP che sono studiate da parapsicologi:

Chiaroveggenza: è la consapevolezza, senza aiuti fisici o normali mezzi sensoriali, di ciò che sta accadendo altrove. Negli ultimi anni, la chiaroveggenza è stata chiamata talvolta la visione a distanza.

Out-of-boby, chiamato anche proiezione astrale: è la proiezione apparente della mente dal corpo, spesso con la possibilità apparente di percorrere grandi distanze in una manciata di secondi.

Precognizione: è l’ottenimento di informazioni sul futuro che non avrebbe potuto essere acquisito in modo normale.

Psicocinesi (telecinesi): è il movimento degli oggetti, apparentemente causato da una forza sconosciuta alla scienza fisica. L’azione diretta della mente sulla materia è una candidata attuale dei parapsicologi, come l’energia coinvolta in casi di poltergeist ad esempio i fenomeni registrati, bizzarri, tipo bottiglie e stoviglie che galleggiano nell’aria, incendi che scoppiano su tavoli dei saloni, o voci disincarnate che schiamazzano minacciose e oscene.


La Telepatia: è il trasferimento del pensiero da una mente all’altra. Distanza e tempo sembrano incapaci di influire su questo fenomeno.

Anche da queste definizioni brevi, risulta evidente che molti attributi di parapsicologia, o psi, i fenomeni si sovrappongono. E’ stata fatta una lunga tesi di parapsicologi seri, i quali affermano che ciascuno di questi tipi di fenomeni non è che un aspetto della vita e dell’universo di cui gli esseri umani sono una parte. Se tali fenomeni parascientifici come la proiezione astrale, la capacità di intravedere il futuro, e la possibilità di trasmettere impressioni telepatiche sono stabiliti, i confini dell’universo del genere umano diventano illimitati.

Quasi tutti hanno almeno una sola volta, o sentito dire da un conoscente di aver ricevuto quello che sembrava essere un ESP. Il sognare un amico di cui non si hanno notizie per molti mesi, poi improvvisamente si riceve una lettera o una telefonata di quella persona al mattino successivo, o è anche capitato di sentire squillare il telefono e di essere così sicuri dell’identità del chiamante che lo si chiama per nome nel momento in cui si solleva il ricevitore.

Questi incidenti sono così comuni che più della metà vengo trattati con leggerezza. Solo quando un evento paranormale ha un impatto scioccante o drammatico tanto da spaventare, che non si riescono a trattenere le emozioni per cui lo si racconta ad altri o lo si registra.

Il secondo lavoro di un laboratorio parapsicologico riguardo tali fenomeni, ha dimostrato che quasi tutti hanno un certo grado di ESP. Probabilmente molte persone utilizzano la percezione extrasensoriale in larga parte quando si è bambini, ma man mano che si matura, sembra che queste facoltà si perdano quasi del tutto, come se l’inconscio lo volesse per qualche ragione a noi sconosciuta.

Molti parapsicologi, psicologi, antropologi e psicoanalisti, tra cui Sigmund Freud (1856-1939), hanno teorizzato che la telepatia possa essere stato il metodo originale arcaico attraverso il quale gli individui si compresero l’un l’altro.

E’ evidente ai ricercatori di PSI che in alcuni individui, i fenomeni funzionano in gran parte a seconda dei loro stati d’animo e bisogni psichici, e sarebbero in grado di attingere alle loro capacità latenti ESP. Mentre alcuni individui dotati sono anche in grado di fare uso regolare e pratico dei poteri apparentemente rari di PSI.

Secondo gli esperti ogni individuo, nel suo subconscio, ha le facoltà necessarie per mettere a fuoco il mondo consapevolmente non percepito di ESP. Il Dr. Montague Ullman ha osservato che molte persone che normalmente non sono in grado di una comunicazione efficace o di eseguirla in modo normale, riescano a comunicare ad un livello telepatico e sorprendere il terapeuta tramite i sogni.

I fenomeni Psi (parapsicologi), sono quasi completamente spontanei in natura, e gli elementi ingovernabili di umore e le emozioni giocano un ruolo di enorme importanza in ogni tipo di esperienza paranormale. Un ricercatore GNM Tyrrell, afferma che un percipiente non è a conoscenza di un processo telepatico, chiaroveggente, o precognitivo dentro di se. E’ solo a conoscenza del prodotto di quel processo. In realtà, sembra evidente dal lavoro svolto in laboratorio che lo sforzo cosciente a determinare un processo psi dentro di sé, diminuisca di molto la sua efficacia. Pertanto, gli esperimenti ottenuti in laboratorio sarebbero da considerare solamente montagne vere e proprie di statistiche, leggermente migliori nel caso di prove che riguardano telepatia, chiaroveggenza, precognizione e psicocinesi.

I Parapsicologi suggeriscono che i colleghi delle scienze fisiche resistono nei loro dogmi. Ma ogni generazione sembra dimenticare che gli scienziati hanno dovuto ammettere alcuni fatti apparentemente impossibili in passato.

L’energia elettrica, per esempio, era sconosciuta se non attraverso alcuni eventi sporadici completamente privi di spiegazione, come i fulmini e l’attrazione misteriosa di pezzi di carta per sfregamento. Come alcuni fatti che acquistano valore gradualmente, come la teoria di un campo elettromagnetico che pervade tutto lo spazio.

Forse un giorno, i fenomeni psi saranno riconosciuti come un altro tipo di energia che pervade il tempo, lo spazio e la materia.

Rating: 4.0. From 3 votes.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

loading...

LASCIA UN COMMENTO