Notizie: Fantasmi e probabili cause dei loro avvistamenti

Roger Clarke, scrittore e ricercatore inglese, ha recentemente pubblicato uno studio esaustivo delle presenze spettrali che hanno percorso la storia e il pensiero umano, facendo, paradossalmente, una storia naturale di un fenomeno soprannaturale.
Forse la nozione Ghost è vecchio come la morte: una volta che ci rendiamo conto che siamo destinati a morire e lasciare questo mondo, qualcosa in noi o nella nostra cultura ci incoraggia a resistere, di trovare un modo attraverso il quale l’abbandono di questo mondo non è completa o definitiva o, dall’altra parte, da parte di quelli che restano, l’ultimo pensiero che nega la perdita assoluta di essere defunto. Così l’anima e i fantasmi non sono concetti equivalenti, ma correlati.

Tuttavia è anche vero che la popolarità dei fantasmi non è stata costante nel corso della storia.

Recentemente, Roger Clarke, scrittore e ricercatore inglese, ha pubblicato il libro A Natural History of Ghosts:. 500 anni di caccia di prova, una ricerca esaustiva di prove che dimostra o esclude l’esistenza dei fantasmi


Ma contrariamente a quanto si potrebbe pensare, il suo punto di partenza non è lo scetticismo. Al contrario, senza mentire o cadere in falsi relativismi, è possibile dire che i fantasmi esistono nella stessa misura in cui le persone che credono in loro. Si crede nei fantasmi fin dai tempi antichi, creando intorno a loro una struttura intellettuale che permette di caratterizzarli, classificandoli e rendendoli oggetto di studio.

Clarke studia il fenomeno dei fantasmi comuni con il nome di poltergeist, spiriti potenti che lasciano un’impronta nel mondo fisico. Uno sforzo quasi tassonomico, che anche se paradossalmente, è la storia naturale del soprannaturale.
Secondo Clarke che esista o meno il fenomeno “fantasma”, genera effetti reali sulle persone che non sono scettiche. Ma che potrebbe, sempre secondo lo scrittore, essere la nostra mente suggestionata dalle nostre paure, dalla solitudine, impotenza e abbandono ad aprirci la visione di questi fenomeni.

Rating: 1.5. From 2 votes.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

loading...

LASCIA UN COMMENTO