Notizie su 10 misteri nel mondo, ad oggi irrisolti

Linee di mosaico cinesi

Queste linee strane si trovano nelle coordinate: 40 ° 27’28 .56 “N, 93 ° 23’34 .42” E.
Non ci sono molte informazioni disponibili su queste linee che formano un mosaico, si sa solo che sono state scavate nel deserto della provincia di Gansu Sheng in Cina.

Alcuni dati indicano che sono state creati nel 2004, ma nulla sembra ufficiale. Da notare che queste linee sono nei pressi delle grotte di Mogao, riconosciute come patrimonio dell’umanità.

Le linee coprono una distanza molto grande e mantenendo le proporzioni lineari nonostante la curvatura del terreno accidentato.

Inspiegabile bambola

La bambola di pietra è stata trovata nel luglio del 1889 a Nampa, Idaho, rappresenta una piccola figura umana. E’ stata trovata nel corso di una operazione di trivellazione di pozzi, ed ha causato un intenso interesse scientifico nello scorso secolo. E’ stata creata dalle mani di un uomo, e si trovava ad una profondità di 320 metri, il che fa supporre di essere stata posta in quel luogo molto prima dell’arrivo dell’uomo in questa parte del pianeta.

La scoperta non è mai stata messa in discussione se non per dire che il suo ritrovamento in quella zona è un mistero.

Il calendario di pietra

Il primo calendario di pietra scoperto nel deserto del Sahara, in Egitto, composto dalle pietre più antiche conosciute astronomicamente allineate in tutto il mondo: Nabta. Più di mille anni prima della creazione di Stonehenge, degli umani appartenenti ad un antica civiltà, hanno costruito un cerchio di pietre e di altre strutture sul litorale di un lago da tempo prosciugato. Più di 6.000 anni fa, lastre di pietra alte tre metri sarebbero state trascinate per più di un chilometro dal sito in cui si trovano. Anche se oggi il deserto occidentale egiziano è completamente asciutto, in passato non doveva essere così. Sono state trovate evidenze da ricercatori, che dimostrano che ci sono stati diversi periodi umidi in passato in quella zona (sarebbero caduti fino a 500 mm di pioggia all’anno) il più recente nel corso degli ultimi periodi interglaciali risale tra i 130.000 e 70.000 anni fa.

Durante questo periodo, la zona era una savana, abitata da numerosi animali come bufali e giraffe estinte di grandi dimensioni, e una varietà di antilopi e gazzelle. Intorno al 10 millennio aC, questa zona del deserto nubiano ha cominciato a ricevere più pioggia, fino a formare un lago. I reperti archeologici possono indicare che l’occupazione umana nella regione risale ad almeno qualche millennio intorno a l’8° e il 10 aC.

Una vite di 300 milioni di anni

Un vite di ferro ritrovata nell’estate del 1998, da degli scienziati russi che stavano effettuando delle ricerche su una superficie di 300 km a sud ovest di Mosca, questo artefatto è stato trovato sui resti di un meteorite, dentro un pezzo di roccia. I geologi stimano che l’età della roccia equivalga a 300-320 milioni di anni.

In quei tempi, non solo non erano presenti forme di vita intelligenti sulla terra, ma non esistevano nemmeno i dinosauri, secondo le nostre conoscenze. La vite che è chiaramente visibile nella testa a forma di dado, ha una lunghezza di circa 1 cm e un diametro di circa tre millimetri.

 

Antico razzo

Questo dipinto si trova in una grotta antica del Giappone, ed è stato datato a più di 5000 anni aC.

 

Il mistero dei cani suicidi


Accade nel ponte di Overtoun, nei pressi di Milton, Dumbarton, in Scozia. Costruito nel 1859, il ponte Overtoun è diventato famosa per il numero di casi inspiegabili in cui sembra che i cani apparentemente si suicidini saltando giù dal ponte.

Gli incidenti sono stati registrati per un decennio, dal 1950 al 1960, nessuno è stato in grado di capire perché un grosso numero di cani della razza Collie, inaspettatamente saltassero giù dal ponte compiendo un salto di una quindicina di metri.

 

Antichi Astronauti

Inspiegabilmente scolpito in un tempio situato in Spagna con data risalente al 1100 dC.

Giganti del Nevada

Esiste una leggenda indiana che parla dell’esistenza di giganti dai capelli rossi che vivevano in una zona del Nevada al loro arrivo. La storia vuole che i nativi americani uccidessero i giganti in una grotta. Effettuando degli scavi nella zona, nel 1911 è stata recuperata questa grossa mandibola umana. Nella foto viene confrontata con una colata di mandibola di un uomo normale.

Nel 1931 sono stati trovati due scheletri in un letto di un lago. Uno era alto 2 metri e mezzo, l’altro poco meno di 3 metri.

 

Artefatto Inspiegabile

Sulla riva del fiume Mures in Transilvania, vicino alla città di Aiud, nel 1974, è stato ritrovato un cuneo di alluminio risalente a 300 – 400 anni di età. Quando noi sappiamo grazie agli scienziati che l’alluminio è stato scoperto nel 1800.

L’alluminio non è stato scoperto fino al 1808 e non prodotto in quantità fino al 1885.

 

Piatto di Lolladoff

Il Piatto di Lolladoff è un piatto in pietra, che risale a 12 mila anni fa ed è stato trovato in Nepal. Sembra che l’Egitto e il Messico, non siano gli unici posti che siano stati visitati dagli alieni nei tempi antichi. Questo artefatto mostra chiaramente un disco a forma di UFO e vi è anche una figura nel disco che sembra molto simile ad un Grigio (razza aliena).

Si noti la forma a spirale come a rappresentare una Galassia, con un alieno al suo interno e la forma di UFO.

Galassie a spirale

Moltissime galassie, compresa la nostra, Via Lattea, hanno una forma a spirale, questa spirale è stata intravista in molte civiltà antiche, tra cui l’India,  l’Egitto e il Perù e altri siti antichi. Questa galassia a spirale probabilmente vuole significare, che altri esseri siano venuti da quel posto, però la forma a spirale potrebbe anche significare energia o eternità, altri significati attribuiti alla spirale da egiziani e altre culture antiche, hanno a che fare con metodi avanzati di astronomia e spiritualità.

Rating: 3.7. From 33 votes.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

loading...

4 COMMENTI

  1. Il fatto dell’alluminio potrebbe essere stata una scoperta casuale come quella del vetro,e il suo inventore deve essere morto poco dopo,comunque i misteri sono interessanti per essere irrisolti

  2. Flippo con certe cose che pubblicate. L’astronauta se non sbaglio è della cattedrale di Leon, come dice Giacinto. È opera dei nostri gg approfittando la restaurazione della cattedrale; aggiunsero alcuni dettagli moderni.
    ( perdón per il mio italiano )
    Comunque il problema qui è. ……possiamo fidarci del resto di articoli???? Prima di editarli li avete contrastati?????

    MUY MUY MAL

  3. La foto che ritrae un astronauta Inspiegabilmente scolpito in un tempio situato in Spagna con data risalente al 1100 dC. è ben documentata…. dagli architetti dei giorni nostri. Durante una attività di restauro in tempi moderni lo scultore ha avuto l’autorizzazione ad inserire l’Astronauta per mantenere memoria storica che l’uomo ha raggiunto una evoluzione tale da averlo portato nello spazio. E’, dunque, una scultura risalente a questo secolo e di dominio pubblico.

  4. L’artefatto inspiegabile assomiglia ad un dente per una benna da escavatore….. Anche se le nostre all’interno sono cave e questo non sembrerebbe esserlo… Anche i fori laterali sembrano essere quelli di un dente….


    Oppure un qualche tipo di piedino dove quel foro poteva servire da blocco. In effetti è molto simile ad una benna ma non credo sia abbastanza grande. Potrebbe essere anche un’attrezzo agricolo, ma se non ricordo male, tra i vari materiali di cui è composto prevale l’alluminio.

LASCIA UN COMMENTO