Notizie dal mondo: In Pakistan regalano bambini in TV

Di storie strane, o se vogliamo assurde, in questo mondo ne abbiamo sentite tante, e sicuramente ne sentiremo altre in futuro, ma quella di regalare bambini in un programma televisivo ci mancava.

Una trasmissione pakistana ha escogitato un sistema per salvare i neonati abbandonati nei cassonetti della spazzatura.

Nel programma ‘Amaan Ramazan’ è abitudine regalare terreni, lavatrici o computer, ma questa volta il lavaggio, il presentatore, Aamir Liaquat Hussain, a portato in trasmissione una neonata abbandonata.

“Questa è una bellissima bambina che è stata gettata in un mucchio di spazzatura da uno sconosciuto. Guardate quanto è bella e innocente”, spiega il conduttore del programma al suo pubblico. Pochi minuti dopo, entra i studio il direttore dell’associazione di beneficenza Chhipa Welfare, consegnando la piccola a una coppia che non poteva avere figli.

neonata

La donna ha descritto la neonata come “un dono del Ramadan”. Mentre il marito ha reagito in modo diverso, mostrando la sua frustrazione per non essere in grado di avere figli.

“Questi 14 anni sono stati pieni di difficoltà, la gente mi ha chiesto perché non ha cercato un secondo matrimonio, ma io ho voluto aspettare con pazienza e ho chiesto anche a mia moglie di fare altrettanto”, afferma il marito.

Per quanto possa essere strana questa situazione (si spera siano due buoni genitori, anche se, sicuramente meglio loro che un cassonetto della spazzatura), questa non è la prima volta che viene regalato un bambino. Solo nell’ultima settimana è successo due volte. Durante il mese sacro dei musulmani, il Ramadan, la battaglia per lo share televisivo si intensifica.

Nel 2012, un programma pakistano trasmise in diretta una conversione dall’induismo all’Islam, mentre un altro mostrò un esorcismo.

Ma dietro il rumore generato per la lotta agli aumenti di auditel e il sensazionalismo alcuni programmi trasmessi sui canali del paese asiatico, hanno lasciato intravedere un problema grave che colpisce la società pakistana.

Centinaia di bambini, specialmente le bambine, vengono abbandonati ogni mese in Pakistan, un paese musulmano conservatore in cui i bambini nati fuori dal matrimonio sono condannati. Secondo la legge pakistana, le persone riconosciute colpevoli per aver abbandonato un bambino, devono scontare fino a sette anni di carcere, nonostante esista questa legge, l’abbandono di neonati non è mai diminuito, nel paese.

“Abbiamo molti bambini che sono semplicemente abbandonati, lasciati nella spazzatura o luoghi sporchi. Spesso troviamo i corpi. Il nostro messaggio, dunque, è quello di non abbandonare i neonati, ma piuttosto portateceli qui in trasmissione”, afferma il direttore di Chhipa Welfare nel programma dopo aver consegnato la bambina ai suoi nuovi genitori.

Forse è un metodo grezzo, ma sembra sia l’unico modo per salvare dei bambini innocenti.

http://www.huffingtonpost.co.uk/2013/07/25/ramadan-pakistani-tv-abandoned-babies-childless-couples_n_3652901.html

No votes yet.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

loading...

LASCIA UN COMMENTO