Notizie dal mondo: Test nucleari nuove rivelazioni

Recentemente sono stati declassificati dei documenti militari francesi che hanno rivelato che i test nucleari eseguiti nell’atollo di Mururoa, erano molto più letali di quanto era stato detto, i livelli di plutonio erano molto elevati e hanno danneggiato aree molto più ampie, del previsto.

I documenti riguardano i test nucleari ed i loro impatti atmosferici, svolti a Mururoa e Fangataufa nella Polinesia francese tra il 1966 e il 1974, tali documenti rivelano che i livelli elevati di radioattività hanno colpito le navi da guerra vicine ai test.

In Nuova Zelanda, il governo laburista inviò nel 1974 due navi da guerra, HMNZS Canterbury e Otago HMNZS, per monitorare i test di Mururoa. Inizialmente non si credeva che i test nucleari potessero coprire una zona così elevata. Ma secondo questi nuovi documenti, livelli di radiazioni sono stati molto più alti del previsto.

test nucleare

In un test eseguito nel 1974, con nome in codice Centauro, venne espulso 500 volte i livello massimo consentito di plutonio su Tahiti, raggiunse i 1.250 chilometri di distanza, lo dimostrano i documenti.

Sono stati registrati altri 140 altri episodi di fallout nucleare al di sopra dei 209 incidenti già noti. Tahiti, ospita circa 178.000 persone, ed è stata colpita 37 volte dal fallout (Fallout: termine che si usa per descrivere un blackout creato da impulsi elettromagnetici spesso emanati da oggetti radioattivi).

I livelli di radiazione considerati “rosa” in Nuova Zelanda, vengono propagati ad una distanza che raggiunge circa 4700 chilometri dopo ogni test. L’opposizione alla sperimentazione è sempre stata una questione politica fondamentale in Nuova Zelanda, non solo spingendo il dispacciamento di navi da guerra, ma fu anche un successo presso la Corte Internazionale di Giustizia contro la Francia.

Nel 1985 gli agenti segreti francesi affondarono una nave di Greenpeace, il Rainbow Guerriero, che si stava preparando a lasciare Auckland per Mururoa, e pare che un uomo sia stato ucciso.

Oggi nella Polinesia francese viene ricordato il 47° anniversario del primo test nucleare di Mururoa.

Un’associazione locale che si occupa dei test nucleari svolti a Mururoa e Tatou, ha pubblicato un’analisi dettagliata di 2050 pagine in 58 documenti militari francesi della Difesa, documenti tenuti segreti. Tra i nuovi documenti, pare che 114 pagine sono state cancellate dai militari.

A gennaio, il Ministro Victorin Lurel ha approvato il rilascio dei documenti ad un funzionario della Polinesia francese, al quale è stato dato il compito di indagare sull’impatto dei test, Bruno Barillot.

Barillot a termine degli studi, è stato licenziato dal nuovo governo del territorio pro-Parigi di Gaston Flosse.


Secondo le analisi i test nucleari che si sono svolti a Mururoa e Tatou, la radioattività ha colpito più volte e in più luoghi attraverso la Polinesia francese.

Questi luoghi includono isole lontane, popolate da turisti, come Bora Bora e Hiva Oa.

A Tahiti il livello di plutonio era 500 volte superiore alla dose massima consentita per un essere umano.

Questa ricerca dettagliata servirà soprattutto per il popolo polinesiano, il quale ha diritto di sapere cosa è successo. Lo stesso vale per le generazioni future, anch’esse devono sapere cosa è successo nel loro paese dopo 30 anni di test nucleari.

I francesi dopo aver terminato i loro test nucleari atmosferici, hanno condotto altri 147 test sotterranei.

I documenti mostrano che le esplosioni hanno lasciato una massa residua di circa 500 chilogrammi di plutonio 239. È estremamente tossico, secondo gli esperti sono necessari 240 mila anni prima che cominci a smaltirsi nell’ambiente.

Per maggiori informazioni: http://www.ctbto.org/nuclear-testing/the-effects-of-nuclear-testing/frances-nuclear-testing-programme/

Onestamente non voglio difendere nessuno, ma in questo articolo si parla solo dei francesi, di seguito inserisco un vecchio video preso da youtube che mostra tutti i test “riconosciuti” dal 1945 al 1998, è giusto che sappiate che si parla di una cifra preoccupante, ben 2055 sono i test rivelati al mondo ma potrebbero essere molti di più, poi ci si lamenta del riscaldamento globale e le varie malattie mortali. E come se non bastasse ancora oggi, molta gente vota a favore del nucleare..

E se gli domandi: “Sai quanto è pericolosa una centrale nucleare?”, la classica risposta è: “Tanto, siamo circondati dalle centrali nucleari degli altri paesi”. Allora io dico:”Bravo continua a ragionare con questa testa da capra! come dice Sgarbi :)”

Si scherza, ma questo è un argomento serio, ai danni passati, ormai, non c’è alcun rimedio, ma sarebbe ora che cominciassimo a pensare al futuro delle nuove generazioni, cominciando a mettere da parte l’egoismo.

Riuscirà mai l’uomo ad avere rispetto per la propria madre Terra? La vedo dura, ma chissà un giorno forse diventeremo più saggi cambiando il nostro modo di pensare….

Rating: 5.0. From 2 votes.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

loading...

LASCIA UN COMMENTO