Notizie: Fukushima continua a far parlare di sé

I “veri” professionisti avevano già previsto un disastro del genere, subito dopo il disastroso terremoto avvenuto in Giappone il giorno 11 marzo 2011.

Ma per qualche “assurda” ragione i media e i tecnici stessi negarono il vero danno ambientale. Ma la verità in certi casi, è destinata a venire a galla, per quanto la si possa nascondere al mondo.

Le analisi dimostrano che le acque sotterranee della centrale di Fukushima sono radioattive. Il livello di radioattività è superiore a quello consentito, e nonostante si sta cercando di costruire una struttura che lo mantenga, è inevitabile la contaminazione sia dell’acqua potabile che del mare circostante.

Il quotidiano Asahi, ha citato i dati provenienti da un incontro avvenuto Venerdì, di una task force che si sta occupando di raccogliere i dati e cercare una soluzione sulla centrale nucleare di Fukushima, in Giappone. E’ stato stimato che l’acqua contaminata trattenuta da una struttura costruita appositamente, potrebbe uscire fuori dal terreno entro tre settimane.

Il terremoto di di Fukushima, ha innescato il peggior disastro nucleare del mondo dopo Chernobyl.

fukushima radioattività

Una delle più grandi sfide della Tepco è di cercare di contenere l’acqua radioattiva che raffredda i reattori, che viene mescolata con circa 400 tonnellate di acqua fredda che viene versata quotidianamente.

Tepco ha iniettato una sostanza chimica nel terreno per costruire delle barriere in grado di contenere le acque sotterranee. Ma il metodo sembrerebbe essere efficace fino a 1,8 metri sotto la superficie, mentre secondo i dati dei test, i pozzi mostrano che l’acqua contaminata è salita a un metro sotto la superficie, questo è quanto ha riferito l’Asahi.

Alla riunione di Venerdì un funzionario della Tepco ha riferito che le attrezzature per pompare fuori l’acqua dovrebbero essere pronte alla fine del mese di agosto.

C’è da domandarsi come potranno mai fermare la corsa di quest’acqua radioattiva…. Gli esperti ci insegnano che la corsa dell’acqua è inarrestabile e prima o poi, si verserà nel mare (se non lo sta già facendo).

Nonostante tutto si continuano a costruire centrali nucleari.

Aggiungo il link ad un articolo di qualche giorno fa: http://rt.com/news/fukushima-radioactive-clean-up-003/

No votes yet.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

loading...

LASCIA UN COMMENTO