Notizie: Illuminati! Il murales che ha creato scandalo

Il consiglio del quartiere londinese di Tower Hamlets ha chiamato la polizia e riferendo al proprietario del muro di rimuovere il murales, con un tempo limite di 28 giorni. Il murales, dal titolo La libertà per l’umanità, raffigura un gruppo di uomini d’affari e banchieri che si conteggiano soldi giocando a monopili sulle spalle di uomini dalla pelle scura.

L’artista di Los Angeles, Kalen Ockerman, ha riconosciuto che alcuni dei banchieri erano ebrei, ma ha detto che il murale non è anti-semita.

“Il mio murales è sulla classe e il privilegio”, ha scritto sulla sua pagina di Facebook, e pubblicato un video che mostra la sua creazione su YouTube. “Il gruppo bancario è composto da anglosassoni ebrei e bianchi. Non so per quale motivo dicono che io sono anti-semita. Vi assicuro che non lo sono… Sono contro i privilegiati.”

Il murales in questione

Il murales con presunti illuminati

Ockerman, è nato nel 1971 a Santa Cruz, in California, e vive a Los Angeles, opera sotto il nome di “One Mear”. Il suo sito web, che caratterizza attualmente il murale visibile, dice che è stato “descritto come “Il Michelangelo dei Graffiti” e “Il Salvador Dali di Hip-Hop” ed è considerato da molti come l’artista di graffiti più prolifico di Los Angeles.

Ockerman pone con gli ultimi ritocchi al suo murales “il nemico dell’umanità” il mese scorso.

Lutfur Rahman, il sindaco di Tower Hamlets, ha detto che “condivide le preoccupazioni” e che il murales è antisemita, che rappresenta una “perpetua propaganda antisemita in merito alla dominazione ebraica delle istituzioni finanziarie e politiche”, a riferirlo è il Jewish Chronicle.

Il murales è stato dipinto il mese scorso su un muro di Hanbury Street, in una zona che è ora in gran parte musulmana ma che un tempo era il cuore della comunità ebraica, dal fine del 1800 fino alla metà del 1900.
Un membro del consiglio locale e di lunga data residente all’East London Golds, ha chiesto alla polizia di prendere seri provvedimenti in base alle leggi e perseguire Ockerman giudicandolo razzista. “Quando ho visto il murales sono rimasto scioccato. E’ terribilmente simile alla propaganda utilizzata dal Terzo Reich nella Germania nazista “, ha detto Golds, secondo il Daily Mail. “E’ profondamente razzista e ha causato una grande quantità di reato”.

Il Sindaco Rahman ha detto di aver ricevuto “un certo numero di denunce che lamentano, che il murale ha immagini anti-semiti. Condivido queste preoccupazioni”.

Rahman ha detto, secondo il Mail. “Ho chiesto ai miei agenti di fare tutto il possibile per fare in modo che il murales sia rimosso.”

No votes yet.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

loading...

LASCIA UN COMMENTO