Notizie economia: Previsioni da Saxo Bank

La banca danese Saxo Bank ha lanciato le sue previsioni economiche più “scioccanti” per il 2012. Riassumendo i dieci eventi che provocheranno danni irreparabili all’economia globale.

Apple sta andando giù?

Il primo della lista della banca danese è il crollo del prezzo di Apple. La tecnologia del gigante da 300.000 milioni di dollari potrebbe perdere metà del suo valore a causa della morte di Steve Jobs e la forte concorrenza nel mercato dei tablet e smartphone di Google, Amazon, Microsoft, Nokia e Samsung .

 

Le banche europee sospendono le attività

Il secondo avvertimento che da Saxo Bank è una probabile sospensione temporanea delle banche europee e borse. A causa della crisi Europea, dal momento che l’UE non ha le risorse per soddisfare le esigenze dei paesi con problemi di rifinanziamento del proprio debito.

“La crisi secondo Sax avrà una consistenza raddoppiata a metà del prossimo  anno. Dovuta, al crollo del 25% del mercato, le autorità europee annunceranno vacanze o la chiusura temporanea delle banche e borse per una settimana o più “.

Un forte aumento dei prezzi alimentari

Nel 2012 c’è il rischio che ci sarà un forte aumento dei prezzi dei generi alimentari, in particolare del frumento a causa di un aumento della popolazione, per i prestiti di denaro delle banche centrali nazionali riguardo i disastri naturali.

Un mondo al buio

Inoltre, per la siccità sarà probabile una riduzione della generazione di energia elettrica, nelle centrali idroelettriche di tutto il mondo. Questo, secondo gli autori della previsione, porterà ad un aumento delle richieste di carbone.

Ci saranno anche richieste di aumento per i minerali di ferro

Allo stesso tempo, a causa del rilascio massiccio di denaro dalle banche centrali per la ripresa economica globale, in Cina aumenterà la domanda di minerale di ferro, questo causerà un possibile aumento del costo dei noli marittimi.


Lo yen perde valore contro il dollaro

D’altra parte, se la Cina dovrà affrontare queste sfide si avrà un altro duro colpo per le relazioni economiche internazionali: il deprezzamento dello yen rispetto al dollaro.

Saxo Bank non esclude una crescita del dollaro nei confronti dello yen del 10% “, mentre aumenteranno ulteriormente le richieste di dollari a causa della crisi del debito in Europa”.

L’Australia, cade in recessione

L’economia australiana è in attesa di una recessione, secondo un’altra predizione scioccante. Il paese dipende dalla Cina riguardo le risorse naturali, le quali potrebbero ridurre a causa di un rallentamento dell’economia.

La Svizzera entra in guerra di valuta

La pratica della “guerra valutaria” nel 2012 potrebbe raggiungere anche la Svizzera. Gli economisti non escludono un intervento di valuta da parte della Banca Centrale che porterebbe ad abbassare la moneta nazionale del paese. Il livello accettabile per la Svizzera nel rapporto tra il tasso è di 1,5 franchi per euro.

La Svizzera perde il suo status di centro finanziario

Un altro impatto economico riguarderebbe la Svizzera. Alla Saxo ritengono che il paese potrebbe perdere il suo status di centro finanziario acquisito attraverso un regime fiscale attrattivo e il segreto bancario garantito.

Sotto il forte deprezzamento del franco svizzero, gli investitori cominceranno a cercare nuove opportunità per preservare il capitale. Un’alternativa per la Svizzera sarebbero la Norvegia e la Svezia che non avrebbero alcun problema con le loro valute nazionali, sono note per la loro politica sociale equilibrata e la disponibilità di manodopera qualificata.

Uno sconosciuto sarà eletto presidente degli Stati Uniti.

Il decimo impatto del 2012 che desta preoccupazioni agli Stati Uniti. C’è la possibilità, secondo Saxo, che un politico del tutto sconosciuto potrebbe diventare presidente.

La crescita economica degli Stati Uniti è in calo e i cambiamenti promessi dal presidente attuale Barack Obama non sono stati convincenti. I democratici sono allo sbando ideologico e i repubblicani non potranno godere di popolarità di fronte alle crescenti tensioni sociali. “Le condizioni per la nascita di una terza forza non sono mai state più appropriate. Qualcuno abbastanza intelligente, con un programma economico solido, si presenterà all’inizio del prossimo anno per diventare presidente nel mese di novembre, ricevendo il 38% dei voti. Così nascerà un nuovo ordine politico”, previsto dalla banca.

Naturalmente per adesso prendiamo tutte queste previsioni preoccupanti come una grande favola, sperando che non si avveri nulla di tutto questo ;O) – Fonte – Russia Today

No votes yet.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

loading...

LASCIA UN COMMENTO