Giovani studentesse dimostrano che le piante poste vicino ad un Router Wi-Fi non crescono.

Si tratta di un esperimento elementare per testare l’effetto delle radiazioni del cellulare sulle piante.

Cinque ragazze adolescenti provenienti dalla Danimarca hanno recentemente creato un esperimento scientifico che dovrebbe attirare l’attenzione di noi tutti che, volenti o nolenti, siamo dipendenti della tecnologia Wi-Fi.

Pare che tutto sia iniziato con una osservazione da parte di alcuni alunni che successivamente si sono posti delle domande interessanti. Delle giovani ragazze hanno notato che dormendo con i loro telefoni cellulari vicino a loro teste durante la notte, avevano spesso difficoltà nel concentrarsi a scuola il giorno successivo. Così hanno voluto testare l’effetto delle radiazioni di un cellulare sugli esseri umani, ma la loro scuola, Hjallerup School in Danimarca, non aveva l’attrezzatura per gestire un simile esperimento. Così le bambine hanno progettato un esperimento per testare l’effetto delle radiazioni del cellulare su una pianta.

Crescione esposto a radiazioni Wi-Fi
Si noterà che i semi di crescione non esposti a radiazioni Wi-Fi ( sinistra) prosperano tranquillamente a differenza di quelli posti vicino ai due Router Wi-Fi (destra). Foto per gentile concessione di Kim Horsevad, docente presso Hjallerup School in Danimarca.

Le studenti hanno collocato sei vassoi pieni di semi di Lepidium sativum (crescione), una pianta annuale facile da coltivare, in una stanza lontana dalle radiazioni Wi-Fi, e altri sei vassoi in un’altra camera accanto a due router che secondo i calcoli delle giovani ragazze emettono circa lo stesso tipo di radiazione di un normale cellulare.

Il test è durato 12 giorni dove le ragazze hanno osservato, misurato, pesato e fotografato i loro risultati. Alla fine dell’esperimento i risultati sono stati palesemente evidenti – i semi di crescione posizionati vicino al router non erano cresciuti e molti di questi erano completamente morti. Mentre i semi di crescione piantato in un’altra stanza, lontano dai router, sono cresciuti normalmente.

Questo esperimento ha fatto guadagnare alle giovani ragazze (foto sotto) il massimo dei voti in un concorso scientifico regionale.

Le giovani ragazze della Hjallerup SchoolSecondo Kim Horsevad, docente presso Hjallerup Skole in Danimarca, l’esperimento ha destato interesse verso alcuni ricercatori. Un professore di neuroscienze presso il Karolinska Institute, in Svezia, è interessato a ripetere l’esperimento in ambienti scientifici e professionali controllati.

Questo esperimento è simile ad un altro vecchio esperimento che io stesso pubblicai su questo sito circa due anni fa, dove in questo caso veniva testata una pianta innaffiata con acqua prima riscaldata al microonde poi portata a temperatura ambiente. Con il passare dei giorni, in questo caso nove, la differenza è la stessa che si ha tra la vita e la morte. (../salute/notizie-salute-usare-il-microonde-e-giusto-o-sbagliato/)

No votes yet.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

loading...

LASCIA UN COMMENTO