Il tuo cellulare potrebbe causare danni al nascituro

Il fondatore della Environmental Health Trust, il Dr. Devra Davis, mette in guardia le mamme in gravidanza su un argomento che viene tutt’ora molto poco discusso – le radiazioni che emanano i propri cellulari utilizzando la tecnologia WiFi.

“In questo momento, stiamo trattando i nostri figli come cavie visto che non conosciamo le conseguenze che potrebbero avere a lungo termine le esposizioni a questo tipo di radiazioni”, afferma il dottor Davis.

Il dubbio sorge dopo aver studiato gli effetti da radiazioni wireless sui topi da laboratorio. Infatti, alcuni studi su animali hanno collegato le radiazioni senza fili del telefono cellulare ai problemi neurologici e comportamentali in ratti e topi neonati. Purtroppo, non ci sono abbastanza prove per dimostrare causa ed effetto negli esseri umani, tale studio, suggerisce il Dr. Gomez non può essere svolto.

“Sarebbe del tutto immorale esporre un gruppo di donne in gravidanza alle radiazione del telefono cellulare”, continua il Dr. Davis.

Anche se non esistono prove schiaccianti, vista l’impossibilità di eseguire certi test, e va detto che bisogna prendere seriamente in considerazione il possibile pericolo da esposizione a radiazioni wireless prodotti da una gran quantità di apparecchi come: cellulari, smartphone, tablet, router WiFi, cordless e qualsiasi altro oggetto che include una connessione senza fili.

Il Dr. Davis ne è talmente convinto che ha deciso di formare un gruppo di sostenitori della salute, lanciando una campagna nazionale denominata “BabySafe Project.”

radiazioni da wireless

“Sono già stati distribuiti un centinaio dei nostri opuscoli e volantini, e altre migliaia sono stati inviati o lo saranno, nei centri di parto, centri di yoga, e in altre associazioni o gruppi che istruiscono e/o frequentano le donne in gravidanza”, sostiene Patty Wood, della Grassroots Environmental Education.

La campagna invita le madri in gravidanza di prendere precauzioni come:

Non tenere mai un dispositivo wireless contro il vostro corpo

Spegnere il router WiFi quando non è in uso

Utilizzare il telefono cellulare in vivavoce o con l’auricolare

“Tenere uno smartphone (cellulare o qualsiasi altro oggetto WiFi) attaccato al proprio corpo può essere dannoso sulle esposizione a radiazioni”, afferma il Dr. Hugh Taylor, della Yale-New Haven Hospital.

Anche se le radiazioni wireless sono ormai onnipresenti nei nostri giorni ed è praticamente impossibile evitare l’esposizione, sarebbe opportuno cercare almeno di prendere quelle piccole precauzioni elencate sopra viso che comunque è stato dimostrato (sui ratti da laboratorio) che queste radiazioni danneggiano i neuroni. I segnali wireless sono dannosi e ogni dispositivo emette una radiazione a differenti frequenze ed energie, ciascuno dei quali hanno effetti biologici molto diversi.

No votes yet.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

loading...

LASCIA UN COMMENTO