Conosciamo meglio i contenuti della coca-cola

Vi siete mai chiesti che cos’ è esattamente la Coca Cola?

In realtà, quando si ha una bottiglia fredda di Coca Cola si gode della sua innegabile freschezza, ma sappiamo quale cocktail chimico versiamo nelle nostre gole?

Il principio attivo della Coca-Cola è l’acido fosforico. Grazie alla sua alta acidità, utilizzano cisterne per il trasporto del concentrato, le quali devono essere munite di serbatoi speciali progettati per i materiali altamente corrosivi.

Ma cerchiamo di capire le principali sostanze contenute in questa famosa bevanda:

Questa bevanda contiene acqua gassata, E150d, E952, E951, E338, E330, aromi, E211.

Beh, gli effetti dell’acqua gassata o frizzante li conoscono tutti. Agita la secrezione gastrica, aumenta l’acidità del succo gastrico e provoca flatulenza, abbondante sviluppo di gas. Inoltre, non viene utilizzata l’acqua di sorgente, ma viene utilizzata acqua filtrata regolarmente.

cocacola

Colorante alimentare E150d.

Ottenuto attraverso la trasformazione dello zucchero a determinate temperature, con o senza aggiunta di reagenti chimici. Nel caso della coca-cola, si aggiunge solfato di ammonio.

E952 ciclamato di sodio è un sostituto dello zucchero.

Il ciclamato è un prodotto chimico sintetico, ha un sapore dolce, 200 volte più dolce dello zucchero, e viene usato come dolcificante artificiale. Nel 1969 è stato vietato dalla FDA, in quanto così come la saccarina e l’aspartame, ha provocato il cancro nelle vesciche urinarie dei ratti. Nel 1975, il divieto si estese anche in Giappone, Corea del Sud e Singapore. Nel 1979, l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), chissà perché? ha riabilitato i ciclamati riconoscendoli come sicuri.

E950 acesulfame potassio.

Anche questo è molto più dolce dello zucchero, contiene etere metilico, che agisce negativamente sul funzionamento del sistema cardiovascolare. Allo stesso modo, contiene acido asparaginic il quale può anche causare un effetto eccitante sul nostro sistema nervoso che col tempo può portare alla dipendenza. L’acesulfame non è raccomandato per l’uso da parte di bambini e donne incinte.

E951 Aspartame.

Un sostituto dello zucchero per i diabetici chimicamente instabile: a temperatura elevata si scompone in metanolo e fenilalanina.

Il metanolo è molto pericoloso: 5-10ml possono causare la distruzione del nervo ottico con conseguenze di cecità irreversibile. In bibite calde, l’aspartame si trasforma in formaldeide, che è molto cancerogeno.

Alcuni casi di avvelenamento da aspartame sono: perdita di coscienza, mal di testa, stanchezza, vertigini, nausea, palpitazioni, aumento di peso, irritabilità, ansia, perdita di memoria, visione offuscata, svenimento, dolori articolari, depressione, problemi di fertilità, perdita di udito etc.

L’aspartame può anche provocare le seguenti malattie: tumori cerebrali, SM (sclerosi multipla), epilessia, malattia di Graves, stanchezza cronica, morbo di Alzheimer, il diabete, deficit mentale e la tubercolosi.


E338 Acido ortofosforico.

Questo può causare irritazioni della pelle e degli occhi. Viene utilizzato per la produzione di sali di acido fosforico di ammoniaca, sodio, calcio, alluminio, ed anche nella sintesi organica per la produzione di carbone di legna e nastri in pellicola, per la produzione di materiali refrattari, ceramiche, vetro, fertilizzanti, detergenti sintetici, medicina, metallurgia, tessili e olio di industrie. Cibo acido ortofosforico è utilizzato nella produzione di acqua gassata e per la preparazione di ingredienti in pasticceria. È noto che l’acido ortofosforico interferisce con l’assorbimento di calcio e ferro dal corpo, che può causare indebolimento delle ossa e l’osteoporosi. Altri effetti collaterali sono la sete e le eruzioni cutanee.

E330 Acido citrico.

E’ ampiamente diffuso in natura ed è utilizzato nelle industrie farmaceutiche ed alimentari. Sali di acido citrico (citrati) vengono utilizzati nell’industria alimentare come acidi, conservanti, stabilizzanti, e in campo medico per la conservazione del sangue.

E211 sodio benzoato.

Viene utilizzato nella produzione di alcuni prodotti alimentari, come agente antibatterico e anti-fungine. Questi prodotti si riferiscono alle confetture, succhi di frutta e yogurt di frutta. Non è raccomandato per l’uso da parte di asmatici e persone che sono sensibili all’aspirina. Uno studio condotto da Peter Piperat dell’Università di Sheffield in Gran Bretagna, ha scoperto che questo composto provoca gravi danni al DNA. Secondo le sue parole, il benzoato di sodio, che è un componente attivo di conservanti non distrugge il DNA, ma provoca un malfunzionamento. Questo può portare a cirrosi e malattie degenerative come la malattia di Parkinson.

Quindi cosa abbiamo scoperto?

Che la ricetta segreta della Coca-Cola è solo un gioco di pubblicità. Che tipo di segreto può nascondere, quando è già ben noto che si tratta di una soluzione debole di cocaina con conservanti, coloranti, stabilizzanti e altro. La coca dietetica è ancora peggio, perché l’aspartame contenuto in questo prodotto, sostituisce lo zucchero, diventando puro veleno neurotossico.

Curiosità. Lo sapevate che questa bevanda negli Stati Uniti (e non solo) viene anche utilizzata per altri scopi?

Molti distributori di Coca-Cola negli Stati Uniti usano questa bevanda per pulire i motori dei loro camion.

Molti agenti di polizia negli Stati Uniti hanno bottiglie di coca-cola nelle loro auto che vengono utilizzate in caso di incidente stradale per lavare il sangue dalla strada.

Questa bevanda è ottima per la rimozione di macchie di ruggine sulle superfici cromate delle autovetture. Per rimuovere la corrosione da batteria nelle auto, basta versar un po’ di Coca-Cola e la corrosione sparirà.

Utilissima per svitare una vite arrugginita. Basta immergere un panno nella Coca-Cola e avvolgerlo intorno alla vite per qualche minuto.

Per pulire le macchie dai vestiti. Basta versare Coca-Cola sui vestiti sporchi, aggiungere detersivo ed eseguire il lavaggio in lavatrice come fate di solito. Sarete sorpresi dei risultati.

In India, alcuni agricoltori usano la coca-cola al posto dei pesticidi per la disinfestazione, perché è più economica e il suo effetto è completamente soddisfacente.

Quindi, la coca-cola è innegabilmente un prodotto molto utile. Ma forse sarebbe meglio utilizzarla per altri scopi, non per dissetarci. 😉

Fonte: http://www.getholistichealth.com/33496/what-happens-to-our-body-after-drinking-coca-cola/

No votes yet.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

loading...

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO