Il prezzemolo puo’ essere utile per il nostro organismo se utilizzato in maniera adeguata.

Dal prezzemolo, la medicina popolare, utilizza le foglie per le proprietà terapeutiche, i frutti e le radici, risultano particolarmente efficaci nella ritenzione dell’urina e delle prostatiti. La radice, è impiegata per le sue proprietà aperitive, diuretiche, stimolanti, ed è efficace nell’inerzia e negli ingorghi del fegato e della milza. Alle foglie, sono riconosciute proprietà carminative e digestive.

Il prezzemolo è ricco di vitamina C e carotenoidi, utili per la formazione della vitamina A. Apprezzato anticamente soltanto come pianta officinale e medicinale, il prezzemolo nel corso del tempo, è stato impiegato in cucina per il suo sapore ed aroma.

Tuttavia, il prezzemolo è assolutamente controindicato in gravidanza, per pericolo di aborto a causa dell’apiolo, un componente principale che causa la contrazione della muscolatura liscia dell’intestino, della vescica e dell’utero. Con dosi moderatamente alte, si corrono parecchi rischi, provoca congestioni alle mucose, contrazioni alle fibre congestionali degli organi sessuali. Alte dosi, provocano gastroenterite, degenerazione grassa del fegato, emorragia delle mucose, irritazione del parenchima renale, infiammazioni emorragiche del canale intestinale, emolisi, emoglobinuria, anuria e finanche il decesso. Decotti, infusi e altre soluzioni, vanno assunte sotto controllo medico.

prezzemolo
Prezzemolo

In sostanza, il prezzemolo può risultare utile, solo se utilizzato in maniera adeguata, e sotto controllo medico. Da molti secoli, la medicina popolare, aveva scoperto che somministrando prezzemolo in certe dosi, esso era in grado di provocare aborti; ma, le virtù medicamentose della pianta, sono state scoperte e utilizzate dagli erboristi soltanto dalla fine dell’800, come diuretico e lassativo.

Il prezzemolo può essere utile per:

Punture di insetti, mal di denti, regredire il latte

Un impacco di foglie di prezzemolo, è utile per lenire le punture degli insetti e il mal di denti. La polpa delle foglie applicata sul seno fa regredire il latte.

Piaghe e ulcere

Far macerare 10 g di semi di prezzemolo in 50 g di aceto. Lasciare a riposare per 8 giorni agitando di tanto in tanto. Colare, usare il macerato per impacchi con garze. L’azione è vulneraria, offensiva.

Acidità, dolori di stomaco, dispepsia, meteorismo

In una tazza con acqua bollente, porre un pizzico di semi di prezzemolo, lasciare in infusione per 20 minuti, colare e zuccherare. Assumere dell’infuso dopo i pasti principali.


Decotto rinforzante le vie biliari

In 0,5 lt di acqua fredda versare un cucchiaio di radici, far bollire per 10 minuti, filtrare e bere a sorsi.

Ingorghi della milza

In 1 lt di acqua, far bollire due manciate di radice di prezzemolo per 15 minuti. Ritirare dal fuoco, colare, intiepidire, assumere 1 cucchiaio ogni 2 ore.

Disintossicare il fegato

Versare 2 cucchiai di radice di prezzemolo in 0,5 lt di acqua fredda, far bollire per 15 minuti a fuoco basso. Filtrare, bere una tazza al mattino a digiuno e una tazza alla sera prima di coricarsi.

Diuretico contro la calcolosi

In 250 cc di acqua già calda, versare 1 cucchiaino di semi di prezzemolo, portare ad ebollizione, far bollire per 5 minuti. Filtrare, bere una tazza al mattino a digiuno e una alla sera prima di coricarsi.

Contusioni

Versare in 0,5 lt di acqua fredda, 3 cucchiai di foglie di prezzemolo fresco macerate, portare ad ebollizione, bollire per 5 minuti. Filtrare, far impacchi sulla parte infortunata.

Rating: 5.0. From 2 votes.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

loading...

LASCIA UN COMMENTO