Seratonina importanza e alimenti che aiutano a produrla

Probabilmente avrete già sentito parlare della serotonina, ma pochi sanno che cos’è, e a cosa serve.

Per cominciare, si dovrebbe dire che la serotonina è un neurotrasmettitore che agisce nel sistema nervoso.

Tuttavia, non è una sostanza prodotta dal cervello, ma la serotonina cerebrale è sintetizzata attraverso l’assunzione di alcuni alimenti contenenti triptofano.

L’importanza con cui la serotonina si riproduca in quantità necessarie risiede nel gran numero delle funzioni cerebrali coinvolte. Alcune di loro hanno il compito di modulare il funzionamento di altri neuroni, e regolare l’appetito attraverso la sazietà, lo stato di veglia, la regolamentazione del sesso e la modulazione di aggressione e ansia. Inoltre, nella produzione di alcuni ormoni, come la melatonina.

serotonina-472×400

La mancanza di serotonina o melatonina nel sangue può causare un aumento di ansia e disturbi depressivi e non solo. Senza la giusta quantità di questo neurotrasmettitore le persone potrebbero subire sbalzi di umore e delle proprie emozioni. Quando si tratta di depressione lieve, è possibile attenuarla attraverso alcuni alimenti. Oltre a quelli sopra citati, sono riconosciuti come cibi antidepressivi tutti quelli che contengono un elevato contenuto di zinco, come ad esempio alcuni tipi di frutta e verdura, cereali integrali e pesce.

Una piccola lista degli alimenti più comuni:

– Pasta, pane, riso e patate, che contengono carboidrati ma fanno sicuramente meno male “se vogliamo essere pignoli” dei dolci, in quanto non fanno ingrassare a differenza dello zucchero che entra in circolo sanguigno in pochi minuti, e se in eccesso, indebolisce il sistema immunitario e predispone a diabete e obesità.

– Pesce, che contiene l’omega 3 (soprattutto merluzzo e orata) i quali sono associati a una minore incidenza di depressione.

– Frutta: avocado, ananas, arachidi, banana, kiwi, noci, prugne e agrumi.

– Verdura: pomodori, melanzane, peperoni, cavolfiore, verdure verdi a foglia.

Infine il tripofano, la sostanza che favorisce la produzione di seratonina nel cervello, la quale è contenuta in molti alimenti come pappa reale, mandorle, spinaci, pollo, parmigiano, tonno e miele.

Sempre meglio curarsi con gli alimenti che ci offre madre natura che con i medicinali.

No votes yet.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

loading...

LASCIA UN COMMENTO