Apple scannerizza le impronte digitali

Apple sta introducendo un sistema di “sicurezza” per gli utenti. Un sensore “Touch ID” in grado di registrare e riconoscere le impronte digitali del proprietario.

Qualcuno si è già allarmato per via di questa nuova tecnologia che permetterebbe ad un utente mal intenzionato di rubare le impronte digitali, ma Apple assicura che non si correrà alcun rischio visto che le impronte digitali non verranno memorizzate nei loro server.

Dan Riccio, manager della Apple SVP Hardware Engineering, ha spiegato in un video presentazione del nuovo iPhone 5S, che le impronte digitali verranno memorizzate sotto una “chiave sicura” del processore A7 del dispositivo, dove verrà bloccata e isolata, e sarà accessibile solo tramite il sensore ID touch. I dati rimarranno all’interno del processore di iPhone e serviranno solo per sbloccare lo smartphone o accedere ad iTunes, iBooks e App Store senza dover inserire codici o password.

Queste affermazioni perdono di credibilità se si pensa a quello che è saltato fuori in un articolo in cui la NSA, pare sia la proprietaria fantasma della iPhone e considerava Steve Jobs, come un grande fratello. D’altra parte, che la NSA abbia il completo accesso a tutte le informazioni dei cellulari, ne hanno parlato tutti i notiziari web del mondo.

Lo stesso vale per tutti gli Smart Phone, compreso il Blackberry, di cui se né parlato nello scandalo della privacy.

Dan è entrato in Apple nel 1998 come Vice Presidente di Product Design e nel 2010 è stato nominato Vice Presidente di iPad Hardware Engineering. Dan è stato un fattore chiave per la maggior parte dell’hardware della società nel corso della sua carriera ed è stato determinante in tutti i prodotti di Apple iPad.

Siamo tutti consapevoli del fatto che i cellulari sono sempre stati sotto controllo, non ci si dovrebbe scandalizzare più per certe notizie. Questo non significa che tutti noi abbiamo i cellulari sotto controllo, ma che se le autorità lo ritengono necessario, possono tranquillamente tenere il nostro cellulare sotto controllo, questa regola vale per tutti, americani, italiani, inglesi, cinesi, giapponesi, etc, quindi ogni volta che ci dicono che la nostra privacy è al sicuro, è una grossa bugia, come quella di Babbo Natale per i bambini 😉

Se questa cosa vi scandalizza non vi rimane che buttare i vostri cellulari e non utilizzare i social network 😉 la tecnologia ha un prezzo, e ne siamo, o dovremmo, esserne tutti consapevoli di questo fattore. Tuttavia, i cellulari saranno sempre venduti, ne usciranno sempre di nuovi modelli, e la gente continuerà a comprarli.

Fonte: http://www.tuaw.com/2013/09/11/a-look-at-the-iphone-5s-touch-id-fingerprint-sensor/

No votes yet.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

loading...

LASCIA UN COMMENTO