Tecnologia: Apple rimane in testa rispetto la concorrenza

Negli Stati Uniti, Apple rimane in testa alla classifica rispetto ai suoi concorrenti quali, Samsung, HTC, Motorola e LG. Tuttavia Apple sembra non si voglia accontentare di essere avanti a tutte le altre marche con un buon 40 per cento, ma pare che il suo marchio sia destinato a crescere ancora.

Anche Samsung sta guadagnando, ma non abbastanza velocemente come il suo principale concorrente, Apple. A completare la top five ci sono HTC, Motorola e LG, ognuno dei quali ha perso quote o è rimasto invariato.

Per quanto riguarda lo spazio piattaforma, Google è ancora primo per gentile concessione di Android, Apple è seconda con iOS, ma quest’ultimo continua a guadagnare sulla prima. In realtà, Android è tornato a perdere quote, mentre iOS si sta trepidante spingendo in avanti. A completare la top five ci sono BlackBerry, Microsoft e Symbian.

I dati più recenti mostrati su comScore (comscore.com), esaminano regolarmente oltre 30.000 utenti di telefonia mobile negli Stati Uniti. La società di ricerche di mercato afferma che 145 milioni di americani sono proprietari di smartphone, nel mese di agosto, in crescita del 3 per cento dal mese di maggio.

Di seguito la classifica del trimestre:

comscore_ agosto_2013Come si può vedere, Apple ha guadagnato una percentuale di 1,5 punti in termini di abbonati smartphone (dal 39,2 per cento al 40,7 per cento), mentre Samsung ha guadagnato 1,3 punti (dal 23,0 per cento al 24,3 per cento). HTC è sceso di 1,3 punti (al 7,4 per cento), Motorola è scesa di 0,9 punti (al 6,9 per cento), e LG rimasta uguale al 6,7 per cento.

In altre parole, Samsung e Apple hanno guadagnato un combinato di 2,8 punti, mentre gli altri tre hanno perso 2,2 punti insieme, cioè il duo continua a guadagnarsi quote da OEM, almeno negli Stati Uniti.

I guadagni di Apple sono probabilmente più impressionanti, come vi ricordate i nuovi modelli iPhone 5s e iPhone 5 quater, non erano ancora disponibili nel mese di agosto.

Apple ha aumentato la sua quota di più rispetto alla concorrenza da mesi, ma Samsung ha guadagnato più in maggio, giugno e luglio. Sembra che nel mese di agosto, Apple sia di nuovo in alto negli Stati Uniti.


Guai per HTC che nel frattempo continuerà con il suo smartphone, anche se uno solo non è il massimo. L’ultimo suggerimento è che la società può prendere in considerazione un Android con opzione dual-boot Windows Phone.

Nel frattempo, il nuovo Motorola Moto X ha ricevuto decenti prime recensioni, ma proprio come i nuovi iPhone, dobbiamo aspettare un po’ prima di tirare le somme. Lo stesso vale per LG e il suo G2, anche se la maggior parte delle persone stanno avidamente aspettando il suo tanto nominato Nexus 5.

Sul lato software, Google continua ad essere dominante, ma Apple continua ad ottenere guadagni costanti. Dopo quattro mesi di sconfitte di fila, Android ha ripreso quota a maggio, per poi rimanere in stallo nel mese di giugno. successivamente ha perso quota nel mese di luglio, e ancora una volta è sceso nel mese di agosto:

Apple_agosto_2013_osI guadagni di Samsung non sono sufficienti a compensare le perdite degli altri produttori Android, che hanno causato al sistema operativo mobile una perdita di 0,8 punti in percentuale (dal 52,4 per cento al 51,6 per cento).

Apple ha nel frattempo aumentato la sua quota di 1,5 punti (passando dal 39,2 per cento al 40,7 per cento).

BlackBerry è sceso di 0,8 punti (dal 4,8 per cento al 4,0 per cento), Microsoft ha guadagnato 0,2 punti (da 3,0 per cento al 3,2 per cento), e Symbian è sceso un altro 0,1 punto (dal 0,4 per cento al 0,3 per cento).

BlackBerry non sta andando al meglio con i suoi dispositivi di Q10 e Z10, mentre Microsoft sta facendo solo un po ‘meglio.

L’Android-iOS negli Stati Uniti, ha ancora una volta colpito (quota di mercato del 92,3 per cento). Vale la pena notare, tuttavia, che gli ultimi dati di Kantar Worldpanel con Windows Phone sta crescendo in Europa.

No votes yet.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

loading...

LASCIA UN COMMENTO