PC Desktop i più convenienti

Di solito quando si è interessati a comprare un nuovo PC Desktop, trovare le informazioni su quale macchina sia più prestante e allo stesso tempo più economica di un altra, non è impresa facile, a meno che non ci si affidi completamente ad un qualsiasi venditore di PC.

A dirla tutta le persone si dividono, da sempre, in due gruppi, uno ama le Cpu Intel e l’altro le Amd. E’ difficile sentire, fra gli appassionati del genere, “le due aziende produttrici sono più o meno simili”. Si finisce sempre per discutere sulle prestazioni dei giochi o dei programmi professionali pesanti.

La verità è che non è facile riuscire a capire quale PC Desktop (in generale) sia meglio di un altro, questo perché ci sarebbero da valutare troppi aspetti. Per iniziare l’assemblaggio di un PC Desktop fai da te, almeno per la scelta delle componenti, bisognerebbe domandarsi; “Cosa devo farci con questo PC?” Nella maggior parte dei casi una persona che ha la disponibilità economica, vuole il massimo anche quando utilizza in realtà, il minimo. Ma vediamo cosa ci consigliano gli esperti della rivista tecnologica “CHIP”.

Ovviamente si potrebbe fare una ricerca personale, partendo dai singoli “pezzi” di un PC. Basta conoscere di quali componenti necessiti per assemblare un PC Desktop, fai una ricerca sulla qualità, prestazioni e prezzo, di ogni singolo componente. Per il prezzo totale, esistono siti che ti permettono di assemblare virtualmente il tuo futuro PC, con tanto di preventivo gratuito stampabile. E se non sei soddisfatto, cerchi le discussioni sui vari forum che si occupano di questo, e dopo varie ore perse a leggere “anche” argomenti che non portano a nulla di utile, forse riuscirai a farti un’idea su cosa puntare, in base al tuo badget economico.

Ma se sei pigro/a e non hai voglia di perdere tutto questo tempo, ci sono le riviste come “CHIP” che testano i vari componenti e danno consigli utili in base alle tue esigenze.

pc desktop

I processori

Ad esempio, è risaputo che riguardo le performance della Cpu, Intel è in testa alla classifica, con il Socket 2011, anche se il loro prezzo è molto alto. Secondo i test eseguiti il n° 1 è il modello Core i7-3970X, che costa 920 euro (si parla della sola Cpu), oltre il 200 per cento in più rispetto al modello i7-3770K per il Socket 1155. La nota dolente è che il Socket 2011 si basano sull’architettura Sandy Bridge, che richiede un potente alimentatore e una buona ventola. Riguardo il chip grafico integrato per la scheda video, Intel HD4000 riproduce il gioco 3D Resident Evil 5 (di tre anni fa) con frame rate decenti, mentre il modello HD3000 lo fa a malapena.

Quindi per i chip grafici integrati, secondo gli esperti, sono di gran lunga più potenti quelli dell’economica serie A di Amd. Gli esperti di “CHIP”, consigliano per prezzo/prestazioni, l’Amd FX-8320, che è composto da quattro moduli Bulldozer dotati di ciascuno due core che lavorano in maniera (solo in parte) indipendente l’uno dall’altro. Con questa soluzione si evita di comprare una scheda video, per 150 euro si raggiunge la potenza di calcolo dei processori Intel che costano oltre 100 euro in più ma che hanno un semplice chip 3D integrato.

Prestazioni dei chip grafici integrati a confronto, espresse in percentuale, in base ai test eseguiti:

AMD A10-5800K (HD7660D) 100 per cento

Intel Core i7-3770K (HD4000) 67,9 per cento

Intel Core i7-2700K (HD3000) 44,3 per cento

Intel Core i5-3550 (HD2500) 37,1 per cento

Intel Core i5-240 (HD2000) 22,7 per cento

Conclusione – Il chip grafico integrato degli economici processori Amd A è in grado di riprodurre molti giochi recenti, a differenza di quelli Intel, soprattutto i modelli HD2xxx/3xxx.

Schede madri o motherboard

Quelle più economiche sono le meno recenti, ma se si vuole evitare di eseguire aggiornamenti del Bios, che molte volte si rivelano una seccatura, sono state prese in considerazione le 5 che garantiscono le migliori prestazioni e usabilità nel tempo.

Tutte le 5 schede madri prese in considerazione sono dotate di un uscita audio 7.1, così come per le piattaforme Intel 1155 e Amd FM2 sono previste diverse uscite digitali come Hdmi, Dvi e DisplayPort. I collegamenti Vga stanno sparendo dal mercato, anche se esistono comunque appositi adattatori.


Per i test sono stati valutati; comodità del Bios, possibilità d’installare schede Pci-E extra lunghe o la presenza di fori aggiuntivi per l’applicazione di ventole dedicate. Il vincitore fra le schede Socket 2011 è l’Msi X79A, che ha in dotazione molti cavi e mascherine per le porte.

La quantità minima di Ram Drd raccomandata è 8 Gb, spendendo da 35 a 300 euro. La Ram più cara è studiata per frequenze elevate fino a 2.666 Mhz. Ma considerando il vantaggio acquisito (2/3 per cento in più), se non si ha intenzione di esperimenti avanzati di overclocking si può tranquillamente scegliere l’economica Ddr3 da 1.600 Mhz. Nel caso delle piattaforme presentate di seguito è importante per le prestazioni che vengano installati due moduli uguali, per le Cpu Socket 2011 addirittura quattro. Solo in questo modo le Cpu possono sfruttare tutti i loro canali di memoria.

Classifica schede madri divise in 3 gruppi; performance, tuttofare, multimedia:

Performance – Socket Intel 2011

  1. Msi X79A-GD65 (8D) – 240 €
  2. Gigabyte GA-X79-UD5 – 290 €
  3. Asus Rampage IV Extreme – 360 €
  4. Asrock X79 Extreme9 – 100 €
  5. Asus Sabertooth X79 – 290 €

Performance – Socket Intel 1155

  1. Gigabyte GA-Z77X-UD5H-WB – 280 €
  2. Gigabyte GA-Z77X-UD5H – 180 €
  3. Asus Maximus V Extreme – 320 €
  4. Gigabyte G1.Sniper 3 – 290 €
  5. Asus Maximus V Formula – 240 €

Tuttofare – Socket AMD AM3+

  1. Gigabyte GA-990FXA-UD7 – 190 €
  2. Asus Crosshair V Formula – 180 €
  3. Asrock 990FX Extreme4 – 130 €
  4. Msi 990FXA-GD80 – 140 €
  5. Asrock 990FX Extreme9 – 190 €

Multimendia – socket AMD FM2

  1. Gigabyte F2A85X-UP4 – 125 €
  2. Msi FM2-A85XA-G65 – 95 €
  3. Asus F2A85X-V – 85 €
  4. Asus F2A85X-M Pro – 110 €
  5. Sapphire Pure Platinum A85XT – 150 €

Gli Hard Disk

Per le prestazioni, il Seagate Barracuda 7200.14 (circa 115 euro) ha il miglior rapporto prezzo/prestazioni nella Top 10 di CHIP. Il modello da 3 Tb è veloce e non troppo rumoroso.

Per la silenziosità consigliano il modello Western Digital Red (1-3 Tb, circa 70-130 euro). Il miglior hard disk della Top 10 di CHIP e con 0,4 sone si piazza sotto la soglia dell’udibile, pari a 1 sone.

Scheda grafica

La numero uno in assoluto ma anche la più costosa è la Nvidia GeForce GTX 690 da 900 €, con punteggio pieno nei test del 100 per cento. Subito dopo CHIP, inserisce la Amd Raedon HD 7990 con un 98,6 per cento e un costo di 850 €. Al terzo posto Amd Raedon HD 7970, punteggio 86,8, prezzo 610 €.

Per la fascia media, con buone prestazioni, troviamo la Nvidia GeForce GTX 660 da 210 €, punteggio 63,1. al secondo posto la Amd Raedon HD 7870, punteggio 59,1 e 240 €. Al terzo posto il modello Nvidia GeForce GTX 580 da 440 € e un punteggio di 59,1.

Le dritte di CHIP

Per i giochi è necessario 1 Gb di memoria GDdr5. 2 Gb o più consentono livelli di dettaglio maggiori.

E’ importante il sistema di raffreddamento. Le schede entry level sono in parte disponibili anche con raffreddamento passivo silenzioso, generalmente riconoscibile dall’aggiunta Silent nel nome.

Attenzione all’overclock. Alcuni produttori effettuano sulle schede un overclock di fabbrica per migliorare le prestazioni in modo lineare. E’ un dettaglio da non sottovalutare.

Per concludere, i tre PC Desktop suggeriti dopo i vari test da CHIP divisi in tre categorie sono i seguenti:

Per performance e giocare – Buono e caro:

  • Cpu: Intel core i7-3970X (920 €)
  • Motheboard: Msi X79A-GD65 (8D) (240 €)
  • Ram: 4×4 Gb Ddr3-1600 (100 €)
  • Ssd: Samsung Ssd 840 Pro, 512 Gb (410 €)
  • Hard Disk: Seagate Barracuda 7200.14, 3 Tb (115 €)
  • No votes yet.
    Please wait...

    Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
    * Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

    1
    2
    loading...

LASCIA UN COMMENTO