Tecnologia: Tele-trasporto e vita su Marte (P.5)

Andrew Basiago
Se il presidente Obama investigasse sull’Ufficio Generale di Contabilità o sul Senato degli Stati Uniti, in cerca di artefatti e registri riguardanti ciò che io ho raccontato fino ad ora, troverebbe i dispositivi di teletrasporto su cui hanno lavorato per anni. Scoprendo questi dispositivi, si dovrebbe studiare per cercare di capire come funzionano per poter costruire un programma sul trasferimento tecnologico, invece di spende bilioni di dollari per reinventare la tele­ trasportazione.
Perché vi assicuro che è stata scoperta da almeno 40 anni e ne fanno uso da almeno 30. Nikola Tesla già stava lavorando sul teletrasporto nel 1899, non so se mi spiego, qui si parla di 111 anni fa.

Alfred L. Webre
Se la tele­trasportazione fosse applicata alla Terra, non ci sarebbe più bisogno di usare auto, camion, aerei, treni, petrolio e tutto quello che oggi sta distruggendo il nostro pianeta. Risolveremmo molti problemi compresi quelli economici.
La gente deve sapere, è ora che la civiltà venga a conoscere queste verità.

Andrew Basiago
Questa è la nuova tecnologia del 21° secolo che darà all’essere umano la possibilità di effettuare questi viaggi spazio­temporali, e tutto questo esiste solo grazie a Nikola Tesla perché è stato lui a scoprirla, e
tramite i suoi documenti che lasciò alla sua morte nel 1943.
Adesso, se vogliamo raggiungere questo futuro, se vogliamo che questo tipo di tecnologia sia resa pubblica, dobbiamo combattere, dobbiamo fare pressione al Governo degli Stati Uniti perché declassifichi il tele­trasportatore “Tesla”.
Per raggiungere questo scopo, dovremmo convertirci in una civiltà spazio­tempo.

Alternativa 4

Laura Eisenhower
L’Alternativa 3 parlava sul costruire colonie fuori dal pianeta Terra, e basi sotterranee. Questi erano i loro piani, e invertirono molto denaro in questa faccenda. Non so se questi fatti un giorno vengano resi
pubblici, sarà difficile, visto che sono stati spesi parecchi soldi per colonizzare un’altro pianeta, vi rendete conto di questo? Chi potrebbe mai credere ad una storia come questa?
Con tutti i problemi che abbiamo sulla Terra, tutte quelle situazioni che sono ancora da risolvere, come hanno potuto pensare di spendere bilioni di dollari per un altro pianeta, non riesco proprio a capirlo.

Alfred L. Webre
Noi abbiamo pensato che l’Alternativa 3 non è una cosa su cui il popolo ne ricavi qualcosa di producente, di costruttivo, e così abbiamo pensato a creare l’Alternativa 4 che comprenderebbe l’investimento di
questa nuova tecnologia sulla Terra e su noi esseri umani, per migliorarci, sia a livello tecnologico che ambientale. Potremmo avere un futuro migliore se solo rendessero pubbliche queste informazioni e
le adoperassero per noi come civiltà. Ripeto, questo deve essere un futuro positivo non catastrofico.

Jaime Maussan il giornalista ricercatore di Tercer Milenio, conclude dicendo che tutta questa storia ha dell’incredibile e non sa se noi comuni umani riusciremo un giorno a scoprire la verità. Assicura che
lui indagherà ancora, andrà in cerca di altri testimoni, continua dicendo che sono in molti quindi spera di trovarne qualcuno coraggioso come i tre con cui ha scambiato le interviste.
Conclude ancora dicendo che in realtà gli esseri umani sono molto più avanti tecnologicamente di quello che ci fanno credere, centinaia di anni rispetto a come viviamo ora. 

video non più reperibile

Traduzione: coscienza-universale

Rating: 5.0. From 1 vote.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

loading...

LASCIA UN COMMENTO