Tecnologia: Alterazione genetica umana

La moderna tecnologia di riproduzione selettiva del feto umano da la possibilità di far nascere un figlio in base alle nostre preferenze. Si può scegliere il colore dei capelli o dell’iride ad esempio. Questa nuova tecnologia apre la strada ad una nuova discriminazione la “purezza genetica”.

Strano mi viene da pensare a quel famoso versetto che si legge nella Genesi, “E Dio fece l’uomo a sua immagine e somiglianza”, in verità c’è scritto “Fecero l’uomo a sua immagine e somiglianza”, quindi non era uno ma forse due chi lo sa, uno dei tanti misteri della Bibbia.

Secondo il ricercatore e scrittore americano Michael Snyder, gli embrioni difettosi potranno essere proibiti completamente. Certo se le persone in futuro preferiranno utilizzare questa tecnologia che prevede l’alterazione genetica, penso sia lecito pensare che le persone con handicap saranno sempre meno, fino a creare una razza umana “sana”.

alterazione geneticamappa genetica

Fino a qualche anno fa sembrava fantascienza, ma pare che non sia la prima volta che un’idea da film di fantascienza sia resa possibile.

Una coppia di Philadelphia (Pennsylvania, USA) ha dato alla luce, a maggio, un bambino per il quale è stato eseguito un sequenziamento del genoma, una nuova tecnica dove pare sia possibile escludere anomalie genetiche.

Al padre e la madre è stata data la possibilità di scegliere un’embrione fra 12. Il padre e la madre hanno svolto la loro scelta partendo dalle proprietà genetiche di ciascuno degli embrioni.

Poco dopo il concepimento, Connor Levy, questo è il nome del bambino, è stato sottoposto a dei test a Oxford, per verificare eventuali anomalie genetiche, come i suoi fratelli e sorelle.

Solo lui è stato scelto, dopo aver “passato” i criteri soggettivi di selezione.


Si suppone che questo bimbo sia il primo frutto tra gli esseri umani, utilizzando un metodo avanzato di eugenetica. Ma pare che il prossimo mese sempre negli Stati Uniti, nasca un altro bambino, concepito anche lui attraverso l’applicazione di tali procedure di sequenziamento genetico, rivela Snyder. Quindi questo è solo l’inizio.

Mentre la tecnologia continua ad avanzare, il ricercatore si chiede: Verranno imposti dei limiti? Un professore di Harvard, George Church, sta cercando una donna che si voglia prestare per dare alla luce un bambino di Neanderthal. Church è convinto che i campioni di ossa sono sufficienti per ricostruire il DNA dell’uomo di Neanderthal.

Secondo Snyder, è non è l’unico a pensarlo, “non sono lontani i tempi in cui manipolazione genetica con la razza umana saranno qualcosa di ordinario”.

Ora io mi domando, secondo voi questo è veramente il primo bambino creato con questa tecnica?

Siamo sicuri che ci diranno ufficialmente: “Bene, da oggi è possibile scegliere di far nascere un bambino sano, e con le caratteristiche che preferiscono i genitori”.

Chissà da quanti anni svolgono strani esperimenti in laboratori costruiti in posti sconosciuti.

Che sia il primo bambino geneticamente modificato o no, le cose non cambiano. Qualcuno afferma che l’umano è frutto di un’alterazione genetica, bene, questo significa solo che la storia si ripete ciclicamente, un po come i disastri naturali 🙂

Scherzo, questo è sicuramente il primo bambino creato con questa tecnologia…….già…….

Fonte: http://actualidad.rt.com/ciencias/view/99567-pureza-genetica-cabeza-nueva-tecnologia-estadounidense

No votes yet.
Please wait...

Prosegui con la lettura (usa il menu di navigazione).
* Nell'ultima pagina puoi trovare eventuali link del libro recensito.

loading...

LASCIA UN COMMENTO